In queste due giornate abbiamo consegnato 430 buoni spesa a fronte dei 499 totali. Chi non si è presentato in queste due giornate, verrà richiamato nei prossimi giorni per ritirare il buono. Il criterio che abbiamo utilizzato, in virtù delle tante domande ricevute, è stato quello di dare priorità a chi ha dichiarato zero nelle entrate dell’ultimo mese (marzo) e in più a chi ha non ha alcuna forma di sostentamento pubblico (reddito di cittadinanza, pensione, ecc.). La selezione è avvenuta in questo modo. Teniamo a precisare che le autocertificazioni ricevute verranno mandate al vaglio della guardia di finanza. Di conseguenza, chi ha dichiarato il falso, potrà subire sanzioni penali. Avremmo voluto, davvero, accontentare tutti e tutte ma purtroppo a fronte delle domande ricevute e dei soldi a disposizione, non siamo riusciti a farlo. E di questo ci dispiace molto. E’ un qualcosa che ci addolora profondamente. E comprendiamo anche la rabbia di alcune persone che si sono viste rifiutata la propria domanda. Ma teniamo a sottolineare che qualora ci dovessero essere nuove forme di sostentamento economico, come queste, prenderemo in considerazione, a scalare, chi è rimasto escluso dall’attuale graduatoria. Infine voglio spendere un pensiero anche alla mia squadra di governo. Molti forse non sanno che dietro tutto questo, c’è un enorme lavoro svolto da tutti i consiglieri e gli assessori che giorno e notte, e non è una metafora, hanno lavorato affinché i buoni potessero essere dati prima di Pasqua. A loro va il mio più sincero grazie.

Comunicato stampa

1 commento »

  1. Condivido il rammarico per non aver potuto soddisfare le richieste di tutti coloro che avevano bisogno del sostegno economico immediato. Non condivido la comprensione della rabbia manifestata da qualcuno. Comprendere un sentimento negativo come la rabbia, nel caso specifico, potrebbe anche ingenerare dubbi sull’azione svolta. In assoluto, non credo che vadano comprese le manifestazioni di rabbia nei rapporti civili e sociali. Antonio Corbo

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.