Il soccorritore Roberto Caione

In queste settimane caratterizzate dalla pandemia Covid-19, abbiamo scoperto una volta in più quanto sia fondamentale nella nostra società, il ruolo di medici ed infermieri, ma a volte dimentichiamo che prima di loro a svolgere il lavoro sul campo sono gli operatori del 118, spesso la prima linea di qualsiasi emergenza sanitaria. Venerdì scorso nelle campagne di Orta Nova, un cittadino ortese classe 1976, è rimasto coinvolto in un incidente con un mezzo agricolo in Via Tratturo Incoronata, l’uomo è stato travolto dal mezzo, che ne ha falcidiato il braccio. Sul posto è intervenuta l’ambulanza del 118, proveniente da Ascoli Satriano, alla guida l’autista e soccorritore Roberto Caione, in quel momento sull’ambulanza con l’ausilio solo di una collega volontaria. Giunti sul posto i due hanno intuito la gravità della situazione, Roberto così ha tenuto la mano dell’uomo rassicurandolo che sarebbe andato tutto bene. Il soccorritore ha evitato che l’uomo perdesse i sensi, praticando manovre salvavita, che seppur non di propria competenza, hanno evitato il peggio. Subito dopo sono intervenuti sul posto un’altra ambulanza con un medico ed i Carabinieri, che hanno estratto l’uomo dal mezzo, che trasportato in ospedale ha subito l’amputazione dell’arto, ma grazie all’intervento di Roberto Caione, ha potuto evitare il peggio. La testimonianza, giunta a noi attraverso una sua collega, evidenzia come in questa emergenza sanitaria, non c’è solo da ringraziare medici e infermieri, ma anche gente comune, che pratica volontariato e che ogni giorno salva la vita delle persone. A Roberto Caione sono giunti i complimenti di medici, e militari, nonchè dello sfortunato protagonista, che durante il trasporto in ospedale continuava a ripetere il nome di Roberto, semplice eroe in un mondo dove i veri protagonisti a volte, senza le luci della ribalta, riescono a donare nuovamente la vita, animati solo dalla voglia di rendere un servizio alle nostre comunità.

Sostieni il Blog

Sostieni il Blog e contribuisci a rendere questo spazio indipendente ed attuale come avviene da oltre 12 anni

€1,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.