Durante una conferenza stampa il presidente del consiglio Giuseppe Conte ha anticipato alcune misure previste nel DPCM che permetterà le riaperture di diverse attività commerciale, a partire da lunedì:

  • Saranno consentiti gli spostamenti senza autocertificazioni all’interno della stessa regione, si potranno incontrare anche gli amici nel rispetto della distanza interpersonale di un metro, restano le limitazioni per chi ha sintomi riconducibili al Covid-19, permane il divieto di assembramento e l’obbligo della mascherina da indossare al chiuso o all’aperto dove c’è maggior flusso di gente;
  • Gli spostamenti interregionali riprenderanno dal prossimo 3 Giugno, saranno possibili da lunedì gli spostamenti fuori regione solo per motivi lavorativi, di urgenza e sanitari, attraverso il modulo per l’autocertificazione, dal 3 Giugno non ci sarà l’obbligo della quarantena per chi arriva in Italia;
  • Dal 18 Maggio sarà consentita la vendita al dettaglio, i servizi legati alla cura della persona, ristoranti, bar, pub, pizzerie e gelaterie, ma le regioni devono adottare provvedimenti di sicurezza, riaprono anche chiese e spiagge.
  • Riprendono gli allenamenti per gli sport di squadra;
  • Riaprono le chiese ed i musei;
  • Dal 25 maggio riapriranno invece palestre, centri sportivi e piscine;
  • Dal 15 Giugno saranno disponibili offerte per bambini a carattere ludico creativo ed i cinema.

La ristorazione dovrà adottare linee guida per consumatori e dipendenti, garantendo la distanza di almeno un metro, e tramite l’utilizzo dei dispositivi di sicurezza per il personale.

Il premier Conte, durante la conferenza stampa, ha chiarito come “la riapertura non rappresenterà un rilancio economico, il disagio sociale rimarrà, il decreto rilancio nonostante le cifre considerevoli, non potrà rappresentare una soluzione, ma potrà dare una mano per ripartire – continua Contenon possiamo fermarci in attesa di un vaccino, ma con responsabilità dobbiamo far correre la nostra economia, – sull’immediato futuro Conte puntualizza – ora senza tregua ci concentreremo su decreto semplificazioni per rendere più rapidi gli interventi senza alcune ulteriore costo e per recuperare le risorse in ambito europeo“.

Sostieni il Blog

Sostieni il Blog e contribuisci a rendere questo spazio indipendente ed attuale come avviene da oltre 12 anni

€1,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.