Photo by Pixabay on Pexels.com

Come faranno tutti gli altri enti, vogliamo che anche l’ASL Foggia assuma subito i 284 OSS che le competono e che hanno scelto il nostro territorio come destinazione”. La FP Cgil Foggia, attraverso una nota, è intervenuta sul maxi-concorso regionale per gli operatori socio sanitari. Sono 1476 i vincitori del concorso. Tutti, tranne quelli che hanno indicato Foggia come destinazione, saranno assunti nel 2020. L’Asl Foggia, infatti, ha ufficializzato con propria deliberazione che procederà alle assunzioni ripartendole in 3 anni. “Quella assunta dalla ASL Fg è una decisione che non ha alcuna motivazione plausibile”, ha dichiarato Mario La Vecchia, segretario provinciale FP Cgil. “La Funzione Pubblica Cgil Foggia chiede alla ASL Fg di revisionare o, meglio ancora, di revocare il proprio deliberato e di approvare un nuovo atto ufficiale, nero su bianco e nell’immediato, per stabilire che all’assunzione dei 284 OSS si procederà con le stesse modalità e la medesima tempistica adottata dagli altri enti su tutto il territorio regionale. L’ASL Fg, del resto, ha sia le risorse per procedere alle assunzioni sia la necessità di potenziare il proprio organico. Se le assunzioni saranno dilazionate, invece, si rischia un maxi-contenzioso, con decine di ricorsi. Non ci sarebbe né logica né giustizia se alcuni tra i primi in graduatoria dovessero aspettare anche due anni per essere assunti, mentre magari chi ha superato il concorso con un punteggio minore si ritroverà assunto immediatamente solo perché non ha avuto la ‘sfortuna’ di scegliere la destinazione sbagliata. Ecco, facciamo in modo che Foggia sia una destinazione come tutte le altre e che l’ASL Fg, come tutti gli altri enti, si attenga a quanto previsto nel bando”. FP Cgil ha già inoltrato richiesta urgente per un incontro con il direttore generale Vito Piazzolla.

“L’emergenza sanitaria determinata dal Covid-19 ha messo in evidenza ancora di più, qualora ce ne fosse stato bisogno, che gli organici degli ospedali hanno necessità di essere potenziati. Il fabbisogno dell’ASL Fg va anche oltre, numericamente, alle 284 unità che hanno vinto il concorso e hanno il diritto di vedersi assunti come tutti gli altri vincitori. C’è bisogno di certezze e di diritti. Alla certezza di aver superato il concorso non possono che corrispondere il diritto e la certezza di essere subito assunti”, ha concluso Mario La Vecchia.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.