Due ortesi candidati al consiglio regionale della Puglia in vista delle Regionali 2020 che si terranno i prossimi 20 e 21 Settembre. A sostegno della candidatura del presidente uscente Michele Emiliano, con la lista Italia in Comune, correrà alla carica di consigliere, la vice sindaco ed assessore all’ambiente del comune di Orta Nova Mara Ghezza, probabilmente abbinata, grazie alla doppia preferenza, al candidato di riferimento di gran parte dell’amministrazione guidata dal sindaco di Orta Nova Mimmo Lasorsa, Rosario Cusmai.

In corsa per il consiglio regionale, a sostegno della candidatura 5 Stelle di Antonella Laricchia anche Leonardo Quarticelli, referente ad Orta Nova del Movimento, ma candidato con la lista Puglia Futura, che ha ottenuto il sostegno degli elettori del movimento, diversamente dalla proposta del premier Conte di allearsi con il PD di Emiliano.

Due candidature che dovranno però dividersi l’elettorato ortese con altri nomi risonanti, come quello dell’assessore al bilancio uscente Raffaele Piemontese, sostenuto dal gruppo di Antonio Di Carlo, dell’ex consigliere al comune di Cerignola Teresa Cicolella, dell’ex sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo, sostenuto dalla sorella Rosangela e da parte della destra ortese, in corsa nella lista di Fratelli D’Italia, oltre ai nomi di Riontino, Giorgione, Lonigro e diversi altri, in una competizione che secondo i primi sondaggi, vedrà un testa a testa tra Emiliano e Fitto per la conquista della guida della Regione Puglia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.