Dopo circa venti giorni, la salma custodita nel deposito del cimitero di Orta Nova è stata tumulata. Con ordinanza sindacale n. 23 del 26 Agosto 2020, si è provveduto alla sepoltura a terra presso il campo comune del cimitero. L’ordinanza, a seguito delle verifiche degli uffici preposti, in merito alla richiesta della famiglia di tumulazione a carico del comune, respinta dall’ente in quanto la famiglia non rientrerebbe nei parametri di indigenza, ha motivato le spese per la sepoltura, anticipandole a carico del comune, per prevenire rischi igienico sanitari. Si chiude così una vicenda poco piacevole, che ha visto una salma sostare all’interno del deposito cimiteriale per oltre venti giorni. Un caso che però riporta alla mente il funerale della famiglia Curcelli, ad oggi le agenzie funebri che hanno effettuato il servizio per i funerali delle quattro vittime della strage dello scorso Ottobre, non avrebbero ricevuto il pagamento del servizio, in quanto il sindaco promise che il comune si sarebbe fatto carico dei costi, quale gesto di vicinanza alla famiglia. Un gesto nobile, che però ha trovato contrasto con quanto disposto dal DPR 285/90, che stabilisce che le spese per il funerale di una persona in situazione di non indigenza, potrebbero preconfigurare un danno erariale per il Comune. Una situazione affrontata all’interno del consiglio comunale dello scorso 24 Aprile, in cui maggioranza ed opposizione discussero l’argomento, ma che al momento vede il comune inadempiente nei confronti delle aziende che hanno effettuato il servizio, a distanza di quasi un anno dagli eventi.

Sostieni il Blog

Sostieni il Blog e contribuisci a rendere questo spazio indipendente ed attuale come avviene da oltre 12 anni

€1,00

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.