Archive for the 'Attualità' Category

Orta Nova, ancora disservizi per i lavori di messa in sicurezza idraulica, imprenditori pronti ad asfaltare la S.P.80

Il tratto di strada che sta causando disagi

Proseguono i lavori di messa in sicurezza idraulica nella periferia di Orta Nova e con essa i disagi, dopo il lungo periodo di chiusura della S.P. 81 tra Orta Nova e Stornarella, a creare disagi questa volta è la S.P. 80, in particolare la deviazione all’altezza della zona industriale. A creare disservizi il lembo di strada che coincide con il canale in costruzione, un tratto sconnesso e senza asfalto che da più di due mesi sta creando disagi alle aziende, agli agricoltori ed ai pendolari che si dirigono quotidianamente verso la stazione ferroviaria. Nel frattempo è arrivata anche la provocazione di alcuni imprenditori, che sarebbero disposti ad asfaltare autonomamente  quel breve tratto di strada, il tutto mentre i lavori procedono con notevole lentezza, lavori per il quale il consigliere comunale Antonio Vece aveva espresso dubbi a riguardo dell’assegnazione del collaudo ad un professionista, che sarebbe secondo lo stesso consigliere, in conflitto di interessi con il progettista. Intanto si spera almeno che quel breve lembo di strada venga al più presto messo in sicurezza, evitando così che i cittadini si sostituiscano alle istituzioni.

Annunci

Stornarella, al via i lavori di rifacimento delle strade

L’area dei lavori Mercoledì avranno inizio i lavori di sistemazione delle strade. L’intervento riguarderà la scarifica e il rifacimento del manto stradale del tratto a partire dai new jersey della pista ciclabile alla rotonda di accesso al paese. Per questo motivo la circolazione dei veicoli avverà a senso alternato.

Comunicato stampa 

Orta Nova, scatta l’emergenza caldo a cura della Misericordia 

Emergenza caldo, immagini di repertorio

Soffri il caldo e non sopporti le temperature estive sempre più alte? La Misericordia di Orta Nova non ti lascia solo. Dal 1° agosto e per tutto il mese in corso i volontari dell’associazione ortese cureranno il servizio di “Emergenza Caldo” rivolto agli ultrasessantenni del territorio di Orta Nova, garantendo diverse utilità a coloro che ne chiederanno l’intervento componendo il numero 0885 783015. Il servizio, attivo dal lunedì al sabato dalle ore 8 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18, previa chiamata e disponibilità di mezzi e personale, è finalizzato all’ascolto telefonico per anziani soli e in difficoltà. I volontari provvederanno gratuitamente agli spostamenti tramite i mezzi di trasporto sociale. Chiamando al predetto numero telefonico sarà possibile anche ottenere un servizio di orientamento sulle farmacie di turno, sui servizi comunali e socio sanitari attivi sul territorio di riferimento. Sempre su chiamata sarà possibile richiedere il supporto dei volontari per effettuare la spesa a domicilio sia al supermercato che in farmacia. Qualora vi sia necessità, i nostri volontari potranno ospitare i richiedenti presso la nostra sede di Via Puglie, dove gli anziani saranno assistiti temporaneamente in modo da scampare alla morsa del caldo torrido. “Il nostro centralino – spiega il Governatore, Pietro Cassotta – è a disposizione anche per dispensare informazioni generiche su come affrontare il caldo nei mesi estivi. Sul nostro territorio risiedono tanti anziani che spesso non godono del sostegno di alcun familiare e non possono permettersi dei servizi di assistenza socio-residenziale. Per questo motivo può risultare utile ricevere dei consigli generici, anche soltanto al telefono, per evitare che la situazione possa sfuggire di mano”.

 Comunicato Stampa

Nuove speranze per la SIA, la Regione permette l’intesa tra i comuni foggiani e quelli della BAT, assenti i comuni di Orta Nova e Carapelle 

siasrl

La sede di SIA srl

Aro foggiano e nuovo Aro Bt3 riperimetrato, con la Regione Puglia a giocare un ruolo gestionale direttamente al fianco del Consorzio Fg 4 per quanto attiene l’impiantistica, ma non la debitoria di Sia Srl, con un occhio particolare per i lavoratori Sia. È quanto emerso dal vertice di questa mattina a Bari, alla presenza di 7 dei 9 Comuni del Consorzio (assenti Orta Nova e Carapelle), la direttrice generale Monica Abenante, l’assessore regionale all’Ambiente Filippo Caracciolo, il commissario dell’Agenzia regionale gestione ciclo rifiuti Gianfranco Grandaliano e il presidente del Cda di Sia Giuseppe Devenuto. Alla seduta hanno partecipato anche i sindacati dei lavoratori di Sia SrlI tre Comuni del Basso Tavoliere, Margherita di Savoia, Trinitapoli e San Ferdinando di Puglia, otterranno la riperimetrazione dell’Aro Bt3. La Regione Puglia entrerà a pieno titolo nella fase gestionale della Società igiene ambiente, a fianco se non dentro il Consorzio, previa richiesta dei Comuni soci. Quanto all’adeguamento per i contratti le parti si sono impegnate ad incontrarsi nelle prossime ore per trovare soluzioni atte a consentire la sopravvivenza di Sia. L’Ente regionale entrerà in Sia a gestire l’impianto da ora in poi. La sopravvivenza di Sia e la salvaguardia dei posti di lavoro sarà mantenuta attraverso soluzioni legate ai rapporti in essere tra le parti – commenta il sindaco di Trinitapoli, Francesco di Feo – , ed in particolare modo alla transazione e a quanto necessario per garantire il servizio fino alla fine dell’anno”. Nei prossimi giorni infatti i rappresentanti del Comune e della Sia si sederanno per adottare gli adeguamenti in ordine al contratto in essere e al contratto d’Aro da sottoscrivere. Un plauso particolare va al presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – aggiunge di Feo – e al commissario straordinario Grandaliano, che hanno favorito il dialogo tra le parti dopo le ultime  schermaglie e le reciproche diffide. Il risultato non sarebbe stato raggiunto senza l’intervento decisivo e competente del neo-assessore all’Ambiente Caracciolo, che, con autorevolezza, carisma e capacità di mediazione ha saputo far valere le ragioni dei tre Comuni della Bat, ponendo la Regione non come un semplice interlocutore, ma come garante e parte attiva dell’evoluzione della compagine sociale di Sia. È una vittoria della politica e dei suoi rappresentanti istituzionali che senza alcun distinguo di casacche hanno garantito che la conflittuale battaglia in essere tra le parti non si trasformasse in emergenza ambientale”. Il sindaco ringrazia la propria maggioranza che ancora una volta compatta, che questa settimana ha incassato anche l’ok consiliare sulla salvaguardia degli equilibri di bilancio, e rivolge un pensiero particolare alle opposizioni: “Grazie a Francesco Marrone, Anna Maria Tarantino e Arcangelo Barisciano – commenta – per l’alto senso di responsabilità perché in questa fase anziché seguire logiche di piccolo cabotaggio politico o di tornaconto elettorale hanno dato piena forza al sindaco, affinché rappresentasse la città di Trinitapoli unita e forte a difesa delle proprie prerogative”.

Fonte: lafabbricadelfuturo.info

Orta Nova, il Comitato per la Tutela dei Servizi invita i cittadini venerdì mattina al consiglio comunale dedicato alla TARI

Un camion per la raccolta dei rifiuti

Caro/a cittadino/a abbiamo bisogno proprio di te. Abbiamo bisogno di tutte le persone coscienziose e sensibili ( attività commerciali, artigiani, pensionati, lavoratori e tutte le donne). Chiediamo di fare un atto di solidarietà per se stessi e per la comunità. In questi mesi ci siamo spesi continuamente stando nelle piazze, e non solo, per ribadire la nostra assoluta contrarietà ad un aumento spropositato della Tari 2017. Lo abbiamo fatto perché eravamo ben consapevoli che un aumento così vertiginoso avrebbe provocato molti disagi nei confronti dell’intera comunità, ma soprattutto nei confronti delle attività commerciali di questo Paese che rappresentano il fulcro della nostra economia. Nonostante più di tremila persone abbiano deciso di sottoscrivere il nostro appello, nel quale chiedevamo una riduzione della Tari, l’attuale amministrazione ha deciso di chiuderci le porte in faccia. Non ritenendo opportuno ascoltare la voce di tantissime persone di Orta Nova. Ma nonostante tutto, noi non ci arrendiamo e non dobbiamo arrenderci! Venerdì 21 luglio, alle ore 09.00, ci sarà il Consiglio Comunale proprio per discutere dei rincari della Tari. Vi chiediamo di essere presenti, in quanto solo STANDO UNITI e facendo ascoltare la nostra voce, potremo realmente arrivare ad ottenere i nostri obiettivi che equivalgono al bene di tutto il nostro Paese.

Comunicato stampa 

Tasse raddoppiate e rifiuti per strada, è emergenza ad Orta Nova

Orta Nova emergenza rifiuti, l’amministrazione invita i cittadini a tenere in casa i rifiuti in attesa della ripresa della raccolta 

Un cassonetto colmo di rifiuti per le vie ortesi

Sì  avvisa la cittadinanza che in seguito all’interruzione di pubblico servizio da parte di Sia, gestore del servizio di raccolta rifiuti solidi urbani e spazzamento stradale, si è venuta a creare una situazione di emergenza per l’igiene e la salute pubblica. A tal proposito è stata emanata apposita  ordinanza sindacale per la ripresa del servizio e il ripristino delle condizioni di igienicità e salubrità dell’abitato, con ottemperanza della  stessa entro le prime ore della mattinata di domani giorno 10/07/2017; per tale grave situazione è stata effettuata anche denuncia alle autorità giudiziarie competenti. Si chiede quindi alla cittadinanza di non peggiorare la situazione già grave e precaria attuale, trattenendo il più possibile in casa i rifiuti nelle more della ripresa del servizio di raccolta. Si ringrazia la cittadinanza per la sicura e pronta collaborazione.

Comunicato stampa del comune di Orta Nova 

Orta Nova, Aumenti TARI la replica di Iungo (SIA): “Tarantino venga al consorzio a chiarire gli aumenti deliberati nel PEF”

La sede della SIA

​A seguito del comunicato pubblicato nella giornata di ieri a firma dell’amministrazione comunale di Orta Nova sulla questione aumenti TARI, l’Ing. Nicola Iungo rappresentante del consiglio di amministrazione di SIA replica alle accuse con un commento su Facebook che pubblichiamo integralmente.
Gentilissimo Dino Tarantino non sono abituato a rispondere tramite un banale social di cose estremamente serie. Attendo il suo intervento in consorzio per replicare. Dimenticavo porti con lei il suo deliberato Pef in consiglio comunale e ultimo verbale di incontro tenuto in Comune dove mi chiedeva che a fronte di 1.000.000 euro avrebbe voluto la cosiddetta differenziata porta a porta, quando appunto come ricorda a tutti la transazione per i costi sostenuti piu’ contratto  servizio reso (con scadenza 23 giugno 2017) era pari nel totale a 1.000.000. Dica ai suoi cittadini che mentre chiede soldi per una tari triplicata, alla SIA sta dando 560.000 o giù di lì euro per operare senza contratto. Servizio che noi onoriamo addirittura anche con notturno (costi maggiorati). In conclusione la invito a sedersi in consorzio per discutere in maniera propositiva come tutti gli altri sindaci stanno facendo e di non fare solo proclami inutili su social. Le ricordo che lei è ancora il vice presidente del consorzio proprietario di SIA.

Cordialità 

Nicola Iungo 

Orta Nova, riapre domani la villa comunale, riparati i danni dopo gli atti vandalici, vigilanza privata per garantire la sicurezza

Una immagine della villa comunale dopo le riparazioni effettuate

Il Sindaco, Dino Tarantino, e l’intera Amministrazione comunale di Orta Nova informano la cittadinanza che la Villa Comunale sarà riaperta al pubblico a far data dall’8 luglio. E’ purtroppo noto alle cronache come la stessa struttura sia stata oggetto nel corso degli ultimi mesi di gravi episodi di vandalismo, ad opera di soggetti ignoti, i quali hanno prodotto ingenti danni al patrimonio comunale. L’obiettivo primario di questa Amministrazione è tuttavia quello di garantire il tranquillo e pacifico godimento del “patrimonio verde” da parte della collettività. Pertanto, dopo aver ripristinato i bagni pubblici, il sistema di illuminazione, i cancelli perimetrali e le attrezzature ludiche per i più piccoli in tempi ristretti e la riparazione delle sedute metalliche, si è reso necessario affidare il servizio di vigilanza sulla medesima struttura ad una società specializzata del settore. La stessa si occuperà non solo dell’apertura e chiusura dei cancelli ma anche dell’attività di controllo all’interno della Villa Comunale nell’orario di apertura al pubblico, con relativo invio di pattuglie in caso di anomalie visive. Non ci resta che augurarvi un buon prosieguo d’estate con l’auspicio che, uno dei beni pubblici più belli che abbiamo, possa preservarsi nel tempo grazie all’amore e alle attenzioni dell’intera Città.

Comunicato stampa dell’Amministrazione Comunale di Orta Nova

Orta Nova, si dimette l’Ing. Bruno, mancanza di documentazione per il collaudo del Largo Gesuitico 

Il Largo Gesuitico al termine dei lavori

Nuovo colpo di scena a Palazzo di Città ad Orta Nova, dopo l’inattesa uscita dal consorzio ATO/FG2, nella giornata di ieri l’ing. Savino Bruno ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di collaudatore del progetto di riqualificazione del Largo Gesuitico. Nelle motivazioni comunicate al sindaco Tarantino, la mancanza di documentazione inerente il progetto, finanziato con fondi europei e regionali per circa un milione di euro. Si tratta dell’ennesima situazione analoga al caso dei lavori di messa in sicurezza idraulica, con la nomina dell’ing. Sforza contestata dal consigliere Antonio Vece perché in conflitto di interessi con il progettista dei lavori. Restano inoltre dubbi anche sui lavori eseguiti nel Largo Gesuitico, progetto modificato dall’amministrazione Tarantino rispetto a quello inizialmente previsto, che avrebbe riguardato anche parte del palazzo comunale, oltre alla fontana posta a margine della Piazza, ad oggi mai entrata in funzione. Ancora dubbi a palazzo, in una scia interminabile di colpi di scena, dimissioni e situazioni poco chiare, su cui la città vorrebbe vederci chiaro.


BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,893,795 visite

Caroselli_Country

Banner-Marseglia
Banner Country2
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge
Spartans-banner

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.