Annunci

Archive for the 'Cronaca' Category

Orta Nova, dura reazione all’attentato di ieri, sequestrate armi e reperti archeologici 

I reperti e le armi sequestrati nell’operazione

Dopo il grave episodio accaduto nel tardo pomeriggio di ieri a Orta Nova, che ha visto il ferimento a colpi d’arma da fuoco di un pregiudicato, il Comando Provinciale di Foggia ha disposto l’esecuzione nel centro ortese di un imponente servizio coordinato, con la massiccia proiezione non solo dei reparti della Compagnia cittadina, ma anche dei Cacciatori presenti sul Gargano e delle Compagnie di Intervento Operativo e di quella di Supporto all’Arma Territoriale. Già dalla notte sono stati attivati numerosi posti di controllo lungo le strade di accesso al paese e in quelle interne, e numerose perquisizioni domiciliari sono state effettuate e sono ancora in corso, particolarmente mirate ai pregiudicati del posto. Nella circostanza sono state controllate decine di vetture e di persone. Al momento, pur non essendo stati ancora rintracciati i responsabili del ferimento, è comunque stato possibile sequestrare numerose armi bianche, tra pugnali e coltelli a serramanico, detenute illegalmente, tre fedelissime riproduzioni da soft-air di altrettante armi da fuoco, private del tappo rosso e quindi rese così indistinguibili dalle originali, oltre a 41 reperti archeologici, probabilmente provenienti da scavi abusivi. Tre quindi le persone denunciate alla Procura della Repubblica.Comunicato stampa 

Annunci

Orta Nova, incidente in Viale Ferrovia, si ribalta un auto, ferite due donne

L’auto finita fuori strada nell’incidente, foto di Massimo Meccola

Ancora un incidente stradale, questa mattina nella periferia di Orta Nova, un auto si è ribaltata finendo fuori dalla carreggiata in Viale Ferrovia. Ferite due donne che viaggiavano su una Ford Fiesta di colore grigio, entrambe hanno riportato diverse ferite, una delle due avrebbe anche perso conoscenza. Sul posto sono intervenuti carabinieri, vigili urbani, vigili del fuoco e due ambulanze del 118, che hanno prestato soccorso alle donne trasportate presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, mentre è ancora da chiarire la dinamica dell’incidente, probabilmente provocato dal manto stradale reso viscido dalla pioggia.

Orta Nova, pregiudicato ferito a colpi di pistola davanti alla caserma dei Carabinieri

Il luogo dell’attentato

Un pregiudicato di 39 anni Antonio Cataldo detto Toni, è stato ferito a colpi d’arma da fuoco, nel pomeriggio di oggi ad Orta Nova intorno alle 18:00 dinanzi alla caserma dei carabinieri in Via Tommaso Fiore. L’uomo era in compagnia della moglie e della figlia, mentre si recava in caserma perché vincolato all’obbligo di firma, in quel momento, secondo una prima ricostruzione, sopraggiungeva un auto con a bordo tre uomini, che avrebbero esploso diversi colpi di pistola, due dei quali avrebbero colpito l’uomo ad una gamba e allo stomaco. La vittima è stata trasportata presso gli Ospedali Riuniti di Foggia, e non sembrerebbe in pericolo di vita. In corso le indagini, per un attentato verso il quale la criminalità non ha avuto timore di ritrovarsi di fronte al comando territoriale dei Carabinieri, un segnale allarmante verso il quale ci si auspica ora una pronta risposta delle istituzioni. 

Orta Nova, in fiamme l'”asilo fantasma” di Via Puglie. Una struttura realizzata e mai entrata in funzione

L’incendio di questa mattina, foto di Domenico Francone

Un vasto incendio nella mattinata di oggi ha distrutto completamente gli arredi e parte dell’asilo comunale di Via Puglia ad Orta Nova. La struttura, realizzata nel quinquennio dell’ex sindaco Peppino Moscarella, è da anni completamente abbandonata, finanziata con i fondi PO FESR 2007-2013 – ASSE III – LINEA 3.2.2, non è mai infatti divenuta funzionante. La realizzazione della stessa inoltre fu oggetto di polemiche, perchè costruita proprio negli anni in cui il personale comunale degli asili fu trasferito all’interno di altre strutture comunali. La speranza ora è che venga valutato l’utilizzo della stessa, o un eventuale variazione d’uso, evitando magari di acquistare nuovamente gli arredi, prima di prendere una decisione definitiva sulla struttura.

Carapelle, incidente sulla SS16, ferita anche una bambina nello scontro con un camion 

L’auto coinvolta nell’incidente

Ancora un incidente stradale questa mattina sulla SS16, l’incidente ha coinvolto una piccola utilitaria sulla quale viaggiava una donna ed una bambina, ed un camion, che avrebbe tamponato e scaraventato sul guard rail la vettura. L’incidente è avvenuto nei pressi del cimitero della cittadina dei Reali Siti. Il bilancio è di due feriti tra i quali la bambina, entrambi i feriti sono stati trasferiti presso gli Ospedali Riuniti di Foggia

Fermato sulla SS16 sullo svincolo per Stornara autotreno con carico di olive rubato a Barletta

L’autotreno fermato dalla volante della polizia

Un autotreno con 30 tonnellate di olive, oggetto di una rapina, è stato intercettato da alcuni equipaggi della Polizia di Stato, con l’ausilio delle pattuglie della Guardia di Finanza, nella macroarea Cerignola-Orta Nova. Il furto delle olive era avvenuto poco prima sulla statale 16 bis all’altezza della prima uscita di BarlettaSecondo quanto ricostruito dagli inquirenti, l’autista di un’azienda agricola di Cerignola, alla guida di un autotreno Fiat Iveco, durante il trasporto di un carico di olive sulla SS 16 bis, in direzione Barletta, è stato bloccato verso le ore 18.00 da un’autovettura di colore scuro con a bordo quattro persone travisate, di cui uno armato di fucile, che gli hanno intimato di scendere dal mezzo e lo hanno lasciato, poco dopo, nelle campagne circostanti, sottraendogli i due telefoni cellulari. Alle ore 19.20 circa, un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato di Polizia di Cerignola, in seguito alla nota diramata dalla Centrale Operativa dell’ avvenuta rapina, ha raggiunto la SS16 intercettando il mezzo al Km.707. Gli agenti hanno effettuato numerosi tentativi per bloccare il camion, che ha proseguito la fuga speronando più volte l’auto della Polizia. I conducenti dell’autotreno, vistisi ormai braccati dalle auto di servizio, hanno fermato la corsa allo svincolo per Stornara,  abbandonando il mezzo con tutto il suo carico,riuscendo a dileguarsi nelle campagne adiacenti, grazie alla fitta vegetazione e all’oscurità. Sul posto sono giunti i titolari dell’azienda, allarmati dal fatto che l’autista del camion non rispondeva più al telefono e che pertantosi erano messi alla sua ricerca. Sul mezzo è stato rinvenuto e sequestrato anche un contenitore in plastica contenente una batteria usata per alimentare un apparecchio elettronico, inibitore di frequenze radio. Sono in corso serrate indagini per individuare gli autori del reato, presumibilmente cerignolani.  E’ stata intensificata la presenza di equipaggi delle Forze dell’Ordine, impiegati nei servizi di controllo del territorio, anche fuori dai centri cittadini, con particolare attenzione alla SS 16 per contrastare il noto fenomeno di rapine di mezzi con sequestro dei rispettivi autisti. E proprio la presenza di pattuglie e la tempestività con cui gli Agenti hanno rintracciato il mezzo hanno consentito di interrompere l’attività criminosa e di recuperare l’ingente refurtiva, per un valore complessivo di oltre 100.000,00 euro, che è stata restituita ai legittimi proprietari.Comunicato stampa 

Incidente mortale sulla SP81 tra Orta Nova e Carapelle. Un morto ed un ferito

Il luogo dell’incidente

Tragico incidente stradale questo pomeriggio intorno alle 19:00 sulla SP 81 che collega Orta Nova a Carapelle. Il bilancio dello schianto tra un auto e una moto è di un morto ed un ferito. A perdere la vita un giovane ortese Giuseppe Furio, che era seduto dietro al conducente del due ruote, che versa in gravi condizioni. Da chiarire la dinamica dello scontro, dalle prime ricostruzioni sembra che l’auto, una punto nera, stesse facendo ingresso sulla carreggiata, uscendo dal distributore di benzina alle porte di Carapelle, la moto sopraggiungeva in quel momento, finendo la sua corsa sull’autovettura. Il traffico veicolare è stato al momento deviato, mentre sono in corso ulteriori accertamenti per ricostruire la dinamica dell’incidente. 

Stornara, sperona auto dei Carabinieri e sfugge ad un controllo. Arrestato 26enne

Un arresto, foto di repertorio

Erano di controllo in una zona conosciuta come piazza di spaccio quando la loro auto è stata speronata e distrutta. I Carabinieri di Cerignola durante un’operazione hanno arrestato un 26enne di Stornara,  S.L., con alcuni precedenti di polizia. I militari, nel transitare in via Cassino, già teatro di svariati arresti e sequestri di droga, hanno notato una Mercedes con targa bulgara ferma proprio davanti al “palazzo dello spaccio”. Hanno deciso, quindi, di controllare gli occupanti. L’autista ha però messo in moto il motore e ha violentemente speronato l’auto di servizio, distruggendo tutta la parte anteriore, per poi darsi alla fuga.  Diramate subito le ricerche, l’autista della Mercedes è stato riconosciuto e poi rintracciato e tratto in arresto. Risponderà dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento aggravato. I militari, visitati presso l’ospedale di Cerignola, sono stati dichiarati guaribili in dieci giorni per contusioni varie.

Comunicato stampa 

Un morto sulla SP 87 tra Ascoli Satriano e Orta Nova 

Una volante dei Carabinieri

Il cadavere di un cittadino rumeno di 47 anni è stato ritrovato questa mattina sulla SP 87 tra Ascoli Satriano e Orta Nova. Sul posto sono intervenuti i militari dell’Arma dei Carabinieri. Non sono ancora chiare le generalità dell’uomo, mentre sono in corso le indagini per accertare cosa sia accaduto, l’ipotesi dell’incidente stradale, potrebbe infatti lasciare spazio ad un incidente sul lavoro. 

Stornara, arrestati quattro bulgari per furto di olive

Un arresto

E’ di cinque persone arrestate e di svariati quintali di olive recuperati e riconsegnati ai legittimi proprietari il bilancio del servizio straordinario di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati nelle zone rurali disposto dalla Compagnia Carabinieri di CerignolaIl servizio, protrattosi per l’intero fine settimana, e che ha sventato due furti di olive ad opera di cinque malfattori, è considerato di strategica rilevanza in un territorio, come quello dell’intera capitanata, e soprattutto in quello di Cerignola, che fa dell’agricoltura la primaria fonte di reddito per la popolazione, e che, nel periodo della raccolta, si vede, sovente, defraudata del frutto del proprio duro lavoro. Il primo a finire in manette è stato un pregiudicato di Cerignola, Michele Di gregorio, 57 anni. L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM nei pressi di via Manfredonia mentre era intento ad asportare alcuni sacchi di olive, dopo che ne aveva già riempiti per circa 3 quintali. I militari della Stazione di Cerignola, invece, hanno messo le manette ai polsi di quattro cittadini di origine bulgara, tutti tra i 43 ed i 48 anni, e tutti residenti a Stornara. I malfattori sono stati sorpresi anch’essi con alcuni sacchi pieni di olive, per un peso di oltre due quintali. Tutti e cinque gli arrestati, su disposizione del P.M. di turno, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Risponderanno di furto aggravato e, per i cittadini bulgari, di danneggiamento, in considerazione del fatto che nella frettolosa raccolta avevano anche danneggiato varie piante.

Comunicato stampa 


Annunci

BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,968,456 visite
Spartans-banner
Banner Country2
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge

Calendario

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.