Carapelle protagonista a Venosa il 14 ottobre nel Festival dei Cinque Continenti

Il Comune di Carapelle rappresenterà la Puglia a Venosa domenica 14 ottobre 2018 nella quattordicesima edizione del Festival dei Cinque Continenti. La rassegna di spettacoli e arte è ideata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” e organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Venosa. La manifestazione è tra gli eventi riconosciuti come meritevoli di rientrare nel patrimonio dei beni intangibili della Regione Basilicata e si prefigge di promuovere la conoscenza di tradizioni e culture da tutto il mondo, mescolandole con la storia locale rappresentata dai monumenti. Novità di questa edizione del festival sarà uno show cooking, in programma alle ore 16.30 in Piazza Orazio, che precederà i tradizionali spettacoli con artisti e compagnie internazionali. Denominato “Vi racconto il mio primo – Quattro sindaci ai fornelli” e presentato dal giornalista Piero Russo, avrà come protagonisti proprio Umberto Di Michele, sindaco di Carapelle (FG), con i suoi colleghi di Colobraro (MT), Montemarano (AV) e Venosa (PZ), i quali dovranno cimentarsi nella preparazione di un primo piatto rappresentativo della tradizione del proprio comune. Ognuno dei sindaci avrà al suo fianco una massaia, scelta per la conoscenza delle specialità culinarie e dei prodotti tipici del suo paese. Una apposita giuria, composta da rappresentanti dell’I.I.S. “G. Gasparrini” di Melfi e di Slow Food – Condotta del Vulture, decreterà il piatto vincitore della sfida. Alle 18.00 prenderanno il via gli spettacoli del festival. Ad animare Piazza Orazio ci saranno la band Orecchiette Swing, che proporrà un repertorio tutto italiano di canzoni swing, il duo Quinto e Martina Italiano, che si esibirà in una performance di acrobazie mano a mano, verticalismo e tessuti aerei, Willy Rillo il ritrArtista, caricaturista che realizzerà dal vivo in 1-3 minuti ritratti in stile realistico, comico e fumettistico, e dal Kenya gli Afro Jungle Jeegs Acrobats, che sorprenderanno il pubblico con un numero di danza acrobatica africana. Spettacolare chiusura alle ore 21.00 in Largo Vescovado, con lo show di danza, percussioni e fuoco di Rulas Quetzal, direttamente dal Messico. Fin dalla sua nascita nel 2005, il Festival dei Cinque Continenti è stato concepito come luogo di incontro e di contaminazione tra culture e popoli diversi, in cui viene stimolato il confronto, esaltata la diversità, favorito il dialogo, promossa la conoscenza, incentivata la multiculturalità. Lo spostamento della manifestazione dal classico contesto estivo a quello autunnale si configura come stimolo alla promozione del turismo fuori stagione in Basilicata, da incentivare attraverso la realizzazione di eventi che possano fungere da attrattori nei periodi solitamente di minore affluenza. Il Festival andrà per l’occasione a coincidere con la seconda delle due “Giornate FAI d’Autunno”, organizzate dai volontari FAI del Vulture-Alto Bradano (Delegazione di Potenza), durante le quali sarà proposto un itinerario alla scoperta delle testimonianze legate all’acqua all’interno del centro storico di Venosa, e con “La Domenica nel Borgo” promossa dall’Associazione de I Borghi più belli d’Italia, iniziative che richiameranno in città numerosi turisti.

Comunicato stampa

Annunci
Eventi

Stornarella, domenica lo Street Food anni ’50

Torcinelli, pizze fritte e porchetta, tra i piatti dello Street Food anni ’50 di Stornarella. Seconda edizione dell’evento più gustoso di Stornarella. Torna lo Street food, con il protagonista indiscusso, il cibo di strada. Torcinelli, pizze fritte con sfrisciuddo, porchetta e mortadella sono solo alcuni dei piatti che si potranno gustare dalle ore 20 domenica, 30 settembre in Piazza Umberto I di Stornarella. Una scelta variegata per accontentare tutti i palati. L’evento organizzato dalla Pro Loco di Stornarella, gli esercenti del luogo e della provincia di Foggia, con il patrocinio del comune di Stornarella, diventa momento di incontro per dare il benvenuto alla nuova stagione. Il tema di quest’anno sono gli anni ’50 e ’60, con musica dei Billie Hard, una zona make up ed acconciatura pin up. L’allettante serata è un invito a gustare i piatti, preparati sul luogo, dei tanti stand presenti in Piazza ma soprattutto a dare sfoggio della propria anima anni ‘fifty’, con un look completo che ricordi il tema. In programma un premio alla migliore immedesimazione dei tempi anni ’50 e ’60.

Comunicato stampa

Eventi

Stornarella, con i Ricchi e Poveri si chiude stasera “I Fuochi di San Pio”

Dopo il concerto dei Delirium Project ed il Festival dei fuochi pirotecnici, si chiude quest’oggi a Stornarella la quarta edizione dei Fuochi di San Pio. Il programma prevede in mattinata alle 9:00 il raduno delle auto d’epoca, in serata alle 21:00 il concerto dei Ricchi e Poveri, che chiuderà la tre giorni di eventi dedicata al santo di Pietrelcina.

Eventi

Si chiude stasera l’Estate Stornarese con la musica dei Vasconvolti e la premiazione dei centisti, delle eccellenze e dei primi diplomati dell’istituto ottico

Ultimo appuntamento con l’Estate Stornarese questa sera a Stornara, sul palco la cover band di Vasco Rossi, i Vasconvolti, e la premiazione dei centisti, delle eccellenze e dei primi diplomati presso l’istituto ottico Olivetti della sede di Stornara. L’inizio della serata è previsto per le ore 21:00, con la premiazione dei diplomati stornaresi che hanno conseguito il voto di cento centesimi, delle eccellenze nel campo della danza, e dei primi diplomati della sezione stornarese dell’Istituto ottico Adriano Olivetti, che a distanza di cinque anni dall’apertura ha visto quest’anno il conseguimento dei primi diplomi di maturità. A seguire poi la musica dei Vasconvolti, che ripercorreranno la carriera artistica del rocker emiliano.

Eventi

Stornara, stasera la Prima Edizione della Corrida, premio dedicato alla memoria di Pasquale Pastino

Dopo il successo di Piero Pelù prosegue il programma dell’Agosto Stornarese nella cittadina dei Reali Siti, questa sera alle 21:00 in Piazza della Repubblica si terrà la Prima Edizione della Corrida, dedicata alla memoria di Pasquale Pastino, indimenticato protagonista della vita sociale e culturale della città di Stornara. Sul palco si esibiranno diversi concorrenti che si contenderanno la palma del più bravo, dinanzi alla giuria composta dal pubblico stornarese. L’evento è organizzato dall’Assessorato allo Spettacolo del Comune di Stornara e dall’Associazione Stornara Smart.

Eventi

STRAMURALES educa Stornara e l’intera Capitanata all’Arte – lo Street Art non è più un tabù!

Si è concluso mercoledì 08 agosto 2018 l’atteso evento culturale/artistico di Street Art “Stramurales” a Stornara(Fg) organizzato dal gruppo facebook “Stornara Life” e dalle associazioni stornaresi “Giovani per L’Europa”, “Stornara in Movimento”, “Pro Loco di Stornara”, “CittadinanzAttiva sede di Stornara”, “Le Giovani Aquile” e con il patrocinio gratuito del Comune di Stornara. L’intento degli organizzatori è sempre stato quello di portare “Arte” laddove arte non c’è mai stata, e fare anche di un paesino relativamente piccolo come Stornara, senza attrazioni turistiche permanenti, la meta turistica per gli appassionati di murales e di arte in genere. L’ambizione più grande è quella di inserire Stornara nei circuiti italiani dei paesi con murales visitati in ogni stagione dell’anno! L’apertura dei lavori c’è stata venerdi 03 agosto da parte del primo Street Artist, Bifido da Caserta, arrivato nella piccola cittadina in provincia di Foggia. Nella stessa giornata sono arrivati altri nomi importanti dello Street Art italiano ed estero: Moby Dick e Aurora da Roma, Alessandro Suzzi da Trani e Kris Rizek da Barletta. Nella giornata di sabato 04 agosto si sono poi aggiunti i No Chance da Bologna ma di origini san severesi, Chekos Art da Lecce e l’attesissima Zabou Smith direttamente da Londra. A poche ore dalla chiusura dei lavori, Stornara continua a stupire i propri cittadini ma soprattutto gente da fuori che accorre per ammirare le opere lasciate dai noti artisti:
-Alessandro Suzzi: l’opera realizzata a Stornara nasce da un lavoro di pura improvvisazione pittorica. Non c’è stato bisogno di un progetto preliminare, perche l’artista, trovatosi davanti al muro da dipingere e facendosi influenzare dall’atmosfera circostante ha iniziato a creare, in maniera allegorica, un lavoro che piano piano ha preso corpo in un continuo divenire. Ne è nata l’opera “La folla dei folli” con la quale l’artista ha cercato di rappresentare il flusso di gente che circolava nell’affollata via dove era collocato il muro a lui destinato. Le varie opinioni contrastanti, il vociferare continuo, i personaggi del paese, i vari pettegolezzi ed eventi hanno dato vita ad un opera unica per il contesto in cui è.
-Bifido: valorizza il centro cittadino di Stornara con un angelo in jeans attraverso la tecnica del “paste up”, fotografie realizzate in studio vengono stampate in formati di carta di grandi e grandissime dimensioni, attaccate al muro e composte secondo il tema scelto.
-Chekos Art: su una parete di circa 220 mq regala un volto umano di notevole impatto in una piazza che da ora in poi sta diventando la meta di tutti. “The young ferment” il titolo della sua opera. Nell’evoluzione umana le visioni prospettiche cambiano i territori, le generazioni ne fanno forme nuove attraversando nuovi confini.
-Kris Rizek: il titolo della sua opera è “Donatrix”, rappresenta Cappuccetto rosso che riesce ad uscire dal bosco salvandosi dai lupi. Con se un cesto colmo di bombolette spray, donando quindi un po di arte a tutti. Un significato “profondo” per gli organizzatori e l’intera cittadina di Stornara.
-Moby Dick: visto il lavoro che porta avanti da anni in contesti Nazionali e Internazionali, affiancando molto spesso associazioni animaliste del panorama Italiano e mondiale, ha deciso di rappresentare nella piccola cittadina pugliese, a pochi km dal mare(uno dei più belli d’Italia), tre enormi figure: una megattera e 2 rinoceronti, animali a rischio estinzione. Un connubio tra terra e mare, per ricordare l’attenzione che hanno entrambi gli animali e il rispetto della loro vita sia nel mare che sulla terra.
-No chance: hanno realizzato a Stornara un primo murales(inno alla giovinezza eterna) come tributo a Lata 65, laboratorio d’arte urbana che insegna le basi della street art agli anziani in vari quartieri intorno alla città. Gli arzilli pensionati sono invitati a sbizzarrirsi con la fantasia creando stencil e tag che vanno ad impreziosire i muri. Un secondo murales, quello di Pio e Amedeo, è in parte autobiografico in quanto rappresenta loro e tutti gli altri pugliesi costretti a lasciare la propria terra in cerca di lavoro trasmettendo con un pizzico di “grezzità” anche sentimenti di spontaneità, verità e denuncia…un po’ come viene fatto con i loro murales…è d’obbligo il loro urlo: ’ZaFó! Pio e Amedeo hanno voluto ringraziare Stornara attraverso il seguente post sul loro profilo facebook: https://www.facebook.com/pioeamedeofficial/photos/a.427596210475.216742.59558600475/10157132459535476/?type=3
-Zabou Smith: artista nota al mondo intero della Street Art, saputo del contesto contadino di Stornara ha raffigurato il volto di una contadina distesa su un campo di papaveri. Inoltre ha collaborato per la prima volta con lo Street Artist Bifido su un’altra parete cittadina, raffigurando quanto sia facile “adescare” degli essere umani: basta una banconota da 5 euro da usare come amo di una canna da pesca tenuta da 2 bambini dall’alto di una parete.

Una rosa di Street Artists che hanno decorato coi loro lavori città e paesi italiani ed esteri, e da oggi anche Stornara ne fa parte. Artisti di indubbio richiamo inseriti nei circuiti internazionali di tutto il mondo.  La giornata di domenica 5 agosto 2018 è stata il clou di una manifestazione-evento mai fatto prima. Una giornata unica nell’intera Capitanata di Foggia e nell’intero Sud Italia.  Oltre ai murales, il corso di Stornara si è animato tutta la giornata con 2 laboratori di pittura per bambini in età scolare, tenuti dai maestri Gioacchino Loporchio di Cerignola e Cosimo Tiso di Ascoli Satriano, entrambi notissimi pittori e scultori.  Inoltre, a partire dalle 10:00 del mattino, hanno lavorato ad alcuni grandi pannelli, dipingendo a tecnica e tema liberi, pittori locali di tutte le età: Alessandro Di Girolamo, Annarita Maffia, Christian Palumbo, Francesca Fabrizio, Giorgia Sorbo, Giulia Battaglini, Graziana Mastasi, Mariangela Latronica e Nicola Ciarallo. Tutti gli Street Artists hanno avuto a disposizione l’innovativa vernice Airlite! Si tratta di una pittura naturale al 100%, per interni ed esterni, consigliata perfino da Legambiente, l’unica in grado di assorbire ed eliminare gli agenti inquinanti dell’aria. Airlite è in grado di degradare le molecole VOC(composti organici volatili) che possono causare allergie e danni permanenti nell’uomo e negli animali. La giornata del 5 agosto ha visto il corso di Stornara animarsi di colori ma non solo. Durante il mattino una Street-Band, la “RizzaBand”, ha accompagnato gli artisti con le sue note musicali. Alle 13.30 c’è stato il pranzo all’aperto chiamato “Strafocates”, sempre nel corso, per gli artisti e i membri dello staff di “Stramurales”. In serata c’è stata l’esibizione di alcune scuole di danza del paese in una animata Street-Dance seguito poi dai ringraziamenti finali da parte di tutti gli organizzatori appartenenti al gruppo di facebook “Stornara Life” e alle singole associazioni presenti sul territorio, compreso il Presidente del Consiglio del Comune di Stornara, arch. Ferdinando Iagulli.
La serata è andata avanti fino a tarda notte con lo Street-Food organizzato da alcune associazioni stornaresi e lo Street-Music curato dal Dj Marco Maglione, il tutto nel centralissimo corso cittadino.
Il successo dell’evento è anche merito dei numerosi cittadini, in primis Rocco Calamita come sindaco ma soprattutto come amico, e alle diverse aziende locali che hanno fatto da sponsor tra cui: Villa Bautier San Lorenzo di Cerignola, Ferramenta La Bottega di Di Salvatore Rocco di Stornara, Supermercato A&O di Domenico Russo, Edil Cirsone di Ortanova, YoungOil Carburanti di Ortanova e la Reali Siti di Stornara. Dal seguente link sono visibili tutte le altre attività commerciali locali che hanno sostenuto questo importante progetto culturale: https://www.facebook.com/pg/stramurales/photos/?tab=album&album_id=409597852886580

Le foto dei murales realizzati sono visibili al seguente link: https://www.facebook.com/pg/stramurales/photos/?tab=album&album_id=441852986327733

“Stramurales” incassa il successo di questa prima edizione guardando già la seconda nel prossimo anno!

Comunicato stampa

Eventi