Carapelle, inaugurato l’anno scolastico. Avviata una proficua collaborazione tra Scuola e Comune

Lunedì 22 ottobre, presso l’Aula consiliare del Comune di Carapelle, si è tenuta la cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico. Alla stessa erano presenti l’Amministrazione comunale, – fortemente voluta dal Dirigente scolastico – rappresentata dal Sindaco, dott. De Michele Umberto, dal Vicesindaco Spinapolice Ulderico, dall’assessore alla Pubblica Istruzione Cangio Maria, una rappresentanza degli alunni dell’Istituto Comprensivo di Carapelle accompagnati dai loro docenti e dal Dirigente Scolastico prof.ssa Cavallone Antonia. Durante la manifestazione si è evidenziato il ruolo della scuola come luogo per tutti, organo vitale della democrazia, chiamata ad essere formatrice di cittadini colti, critici e attivi.
Tema della giornata e dell’intero anno scolastico i valori simbolici tratti dal libro di Antoine de Saint-Exupèry “Il Piccolo Principe”. “A capo della mia città metterò dei preti e dei poeti. Loro faranno sbocciare il cuore degli uomini”, con questa frase gli alunni hanno strappato al Primo cittadino importanti promesse per un miglioramento strutturale della scuola e del Paese. Dopo una prima fase nell’Aula consiliare, la manifestazione è diventata itinerante, con la visita dei quattro plessi da parte di tutta l’Amministrazione comunale e del Consiglio d’Istituto. Il momento ha sancito la “connessione” tra l’Istituzione scolastica e l’intera comunità carapellese. Protagonisti eccellenti della giornata sono stati gli alunni, di tutti e tre gli ordini di scuola, che egregiamente guidati dai docenti, con canti, musiche e poesie, hanno reso la giornata un momento indelebile e irrepetibile pieno di grandi soddisfazioni.

Comunicato stampa

Annunci
Istruzione

Orta Nova, il Prof. Giuseppe Russo nuovo preside del Palazzo degli Studi Padre Pio

Dopo l’ottimo lavoro svolto presso l’Istituto Adriano Olivetti di Orta Nova, il Prof. Giuseppe Russo ci riprova, dopo anni di lavoro in giro per la Provincia di Foggia, il professore ortese prova a rilanciare, dopo l’Olivetti, un altro importante istituto ortese, il Palazzo degli Studi Padre Pio. A partire da quest’anno il Prof. Russo sarà il nuovo preside dell’istituto scolastico, creato dall’indimenticato Prof. Antonio Massa. Giuseppe Russo subentra al Prof. Pino Brindisi, che per motivi di salute è stato costretto a lasciare l’istituto, a cui la famiglia Massa ha rivolto un caloroso ringraziamento per il prezioso lavoro svolto in questi anni. Tra gli obiettivi del Prof. Giuseppe Russo la volontà di far percepire all’esterno la qualità dello studio e le numerose attività che l’istituto ortese svolge all’interno della splendida struttura, una eccellenza percepita spesso in tutta la capitanata e poco all’interno della stessa città di Orta Nova, anche per questo i progetti che vedranno protagonista il Palazzo degli Studi nel prossimo anno scolastico, tra i quali la nuova collaborazione con Cambridge, le certificazioni di lingua che saranno disponibili per tutte le fasce di età, anche per studenti di altri istituti, saranno presentate a breve nell’Open Day che aprirà le porte dell’istituto alle famiglie ortesi.

Istruzione

Orta Nova, la Pertini protagonista del progetto “In estate si imparano le Stem”

Grande successo della prima edizione dell’iniziativa “In estate si imparano le Stem”, con oltre 200 scuole che hanno ricevuto 2 milioni di euro di finanziamenti dal Dipartimento per le Pari Opportunità per organizzare campi estivi dedicati all’approfondimento di scienze, matematica, informatica e coding ai quali, nell’anno scolastico 2017, hanno partecipato circa 7mila studenti e studentesse (di cui il 60% di genere femminile) Dal recente monitoraggio sulle scuole vincitrici è infatti emerso che circa il 28% delle ragazze che hanno seguito i corsi ha deciso di proseguire gli studi in una scuola tecnica o liceo scientifico o tecnologico l’anno successivo. Il coding, la robotica educativa e l’utilizzato di strumenti multimediali sono state le attività più ricorrenti nei laboratori dei campi estivi Stem. L’effetto diretto dei corsi sui piani formativi delle scuole rappresenta un altro risultato interessante. Alcune istituzioni scolastiche hanno deciso di valorizzare i percorsi di approfondimento sviluppati nell’ambito dell’iniziativa “In estate si imparano le STEM” attraverso l’introduzione degli stessi nel Piano di offerta formativa della scuola. I dati raccolti (ha risposto il 90% delle scuole invitate a partecipare al sondaggio) mostrano una notevole soddisfazione delle scuole in relazione agli obiettivi raggiunti e all’interesse e al coinvolgimento degli alunni nelle attività (in particolare delle studentesse). La nostra Scuola ha ottenuto un importante riconoscimento dall’adesione al progetto, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento delle Pari Opportunità, rivolto alle istituzioni Scolastiche, nell’ambito delle iniziative volte a sostenere le Pari Opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici. La candidatura al bando, a cui hanno partecipato le scuole di tutta Italia, ha collocato in posizione utile di graduatoria solo tre scuole della provincia di Foggia e per il secondo anno consecutivo la Scuola Secondaria di 1° grado “S. Pertini” di Orta Nova (FG) ha ottenuto il finanziamento per il proprio percorso di approfondimento grazie al quale saranno attivati campi estivi, che si terranno dall’1 al 12 settembre 2018 presso la nostra scuola.
Un grazie particolare a tutti coloro che prenderanno parte a questo progetto: il Comune di Orta Nova, nella persona del Sindaco Dott. Gerardo Tarantino, al Referente del Progetto Prof. Lorenzo Ciuffreda, ai Tutor Interni della Scuola Secondaria di 1° grado “S. Pertini” di Orta Nova (FG) Prof.ssa Angela Maria D’Arienzo (progettista) e Maurizio Traisci. La manifestazione conclusiva con la consegna degli attestati per i partecipanti si terrà il 12 settembre 2018 ore 17 alla presenza del Sindaco presso la Sala Consiliare “S. Zampini” di Palazzo di Città di Orta Nova (FG).

Comunicato stampa

Istruzione

L’ambasciatore Italiano a Praga incontra gli studenti dell’istituto Olivetti di Orta Nova

Nell’ambito del progetto “Learning on the job” che prevede la realizzazione di 120 ore di Alternanza Scuola Lavoro in aziende di Praga, gli alunni accompagnati dai docenti Coppola Alfredo e Traisci Francesco hanno avuto la possibilità di visitare l’ambasciata (Palazzo Thun-hohenstejn) e incontrare il dott. Amati che ha parlato del ruolo e dei compiti a Lui spettanti, delle relazioni politiche, culturali, economiche tra i due paesi. L’incontro è risultato motivante per gli studenti i quali hanno accresciuto le proprie conoscenze. Notevole apprezzamento da parte del l’Ambasciatore dott. Amati nel ricevere la targa ricordo consegnata dai docenti a nome del Dirigente Scolastico Prof. Giuseppe Russo, ricambiata con un libro che racconta la storia dell’Ambasciata Italiana a Praga. L’ evento in Ambasciata nonché l’intero progetto sono stati curati da Dolcevita “Turismo & Formazione” di Canosa di Puglia.

Comunicato stampa

Istruzione

Orta Nova, l’assessore Paglialonga: “L’educazione stradale deve partire dai più piccoli”

Oggi é uno di quei giorni da ricordare tra i tanti spesi a servizio della propria Comunità. Nell’ambito del progetto organizzato dalla scuola dell’infanzia “Pirandello”, dal nome “La mia Città”, abbiamo infatti collaborato per instillare nei più piccoli buone prassi di educazione stradale, civica ma soprattutto alla legalità.
É stato straordinario constatare la loro grande voglia di apprendere, giocando, le regole del sano vivere insieme tra predoni, ciclisti e autisti, concetti che vi assicuro resteranno nelle loro giovani menti. Ringrazio pertanto per l’ottima riuscita del corso i docenti con il loro impeccabile approccio e insegnamento, il comandante Dott. Vincenzo Manzo e l’intero corpo della Polizia Municipale nonché la Scuola primaria I circolo “V. Veneto” con il suo dirigente. Come Amministrazione siamo convinti che é necessario partire proprio dai più piccoli, che possano farsi portatori di valori sani nei confronti degli adulti e al tempo stesso divenire cittadini attivi e attenti. Buone vacanze ragazzi!!!

Comunicato stampa

Istruzione

Orta Nova, trecento alunni in Piazza per l’inclusione sociale e la lotta al disagio

Piazza Pietro Nenni ad Orta Nova non basterà a contenere tutti i protagonisti di “Inclusione sociale e lotta al disagio”, manifestazione che si svolgerà martedì 29 maggio. Sono infatti circa 300 gli alunni della scuola media “Sandro Pertini” che, a partire dalle 18.30, prenderanno parte all’evento finale del progetto Pon 2014/2020 che prevede diversi momenti animati proprio dai ragazzi. L’iniziativa rientra fra gli obiettivi specifici dell’Asse 1, che punta alla riduzione degli abbandoni e a garantire l’effettiva equità di accesso all’istruzione. Gli allievi hanno partecipato con entusiasmo ed impegno a tutte le attività e l’iniziativa di martedì prossimo sarà l’occasione per dimostrare quanto realizzato e appreso durante l’anno con, a conclusione, un concerto degli stessi studenti della “Pertini”. Diversi i moduli portati avanti nei mesi dai professori con i ruoli di esperti e tutor interni, esterni e d’aula che saranno presentati nel corso della manifestazione: “La Parola può essere spada” (professoresse Incoronata Lasorsa e Luciana Labianca; “La matematica non è un problema” (Francesca Vaira e Veronica Soccio); “Dal gioco allo sport” (Marco Cairelli, Laura Pacillo e Costanza Simonetti); “Orienteering” (Giuseppe Trapani, Antonia Gentile e Mauretta Cacciapaglia; “Musichiamoci” (Annalisa Berardi, Maria Rosa Pennisi e Generoso Sarcone); “Il Paesaggio Racconta” (Roberta de Iulio e Antonietta Russo); “The Passport for life” (Giovanna Di Pietro e Marina D’Errico); “Svita il Bullo” (Angela Maria D’Arienzo e Margherita Micciola). Nella seconda parte della serata avrà luogo il concerto degli allievi del Corso ad indirizzo musicale, fiore all’occhiello della scuola media ortanovese. «A tutti i componenti dell’Orchestra e del Coro giovanile “Sandro Pertini” vanno i nostri complimenti – dichiarano dall’Istituto scolastico – poiché con grande impegno e determinazione hanno portato a casa tre importanti primi premi al Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano” di Foggia, compreso l’ensemble del PON Modulo “Musichiamoci” diretto dalle professoresse Annalisa Berardi e Rossella Pennisi. Un plauso va ai professori Orlando Rignanese, Alba Collivignarelli, Andrea Vescera, Nino Palmieri, Luigi Pagliara e Pierluigi Vannella. Un ringraziamento va al facilitatore e referente del progetto PON, Lorenzo Ciuffreda, al referente per la valutazione, Maurizio Traisci, al sostituto direttore dei Servizi generali e amministrativi, Maria Michela Marseglia, e a tutti gli insegnanti e al personale Ata che hanno partecipato al progetto. Un grazie è rivolto, infine, al dirigente scolastico Pietro Vincenzo Piemontese per aver creduto in questo tipo di manifestazioni che sono occasione di accrescimento per gli alunni e di coinvolgimento del territorio. Il nostro istituto, attraverso tutti i plessi, continua ad offrire luoghi concreti in cui poter esercitare pienamente il diritto allo studio degli allievi ed in cui affrontare con serenità e serietà gli innumerevoli impegni scolastici. Sappiamo bene quanto la scuola svolga un’insostituibile funzione e costituisca un indispensabile presidio culturale per le comunità locali, attraverso la dedizione dei dirigenti scolastici, degli insegnanti e di tutto il personale. Quest’impegno testimonia, giorno dopo giorno, quel delicato e fondamentale servizio al bene comune, che si concretizza nella formazione delle nuove generazioni. In un momento in cui i rapporti tra le generazioni paiono più complessi e l’educazione è diventata un’emergenza, noi ci siamo e siamo pronti ad intraprendere vere alleanze con le famiglie e con il personale dell’istituto allo scopo di dar vita ad una scuola centrata sulla persona». La serata sarà presentata dal professor Lorenzo Ciuffreda, coordinatore del Corso musicale.

Comunicato stampa

Istruzione