“I Miei otto anni con Fabrizio De Andrè”, Giorgio Cordini si racconta, tre appuntamenti in Puglia ad inizio Aprile

Giorgio Cordini, musicista e amico del grande Faber sarà il protagonista della rassegna musico-letterale Incontri d’Autore a cura di Matteo Fioretti. La rassegna prevede tre imperdibili appuntamenti tra la Capitanata e il Barese. Musica e parole per raccontare una delle storie più belle della canzone d’autore italiana, la vita di Fabrizio De André. Primo appuntamento Venerdì 3 Aprile alle 19:00 presso il Circolo Arci KM Sklero di Stornarella, sabato 4 presso il LUC Peppino Impastato di Manfredonia appuntamento alle ore 19:00, ultimo appuntamento domenica 5 Aprile alle 11:00 presso il Museo Civico di Bari, tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

Ritorna il Concorso Nazionale Umberto Giordano, Mogol presidente di Giuria e tanti altri ospiti

Grandi artisti, giornalisti e personaggi di spicco del panorama musicale, radiofonico e televisivo comporranno le varie giurie e commissioni della 12esima edizione del Concorso Nazionale Musicale “Umberto Giordano”, prestigioso contest che si svolgerà a Foggia dall’11 al 15 maggio.
Il concorso si rivolge a giovani musicisti e cantanti, nonché agli alunni delle scuole musicali di tutta Italia. Da poche ore sono state aperte le iscrizioni alle varie sezioni e si chiuderanno il prossimo 20 aprile. L’edizione 2020 è stata presentata questa mattina a Foggia nella Sala Fedora del Teatro Giordano, sul cui palco avranno luogo tutte le giornate di selezione dei candidati e consegna dei premi.
Il Concorso “Umberto Giordano” è organizzato dall’Associazione musicale “Suoni del Sud” in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Foggia, il Teatro Umberto Giordano, la Fondazione Musicalia della Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, l’Università di Foggia, l’Associazione Amici della Musica di Foggia e il Premio 10 e lode.

LE GIURIE
Rinnovate le giurie di quest’anno, a cominciare da quella del “Talent Voice – canto moderno Premio Gino Sannoner” che avrà come ospite d’onore Mogol, famoso autore, produttore discografico e scrittore italiano. Con lui ci saranno nomi altrettanto noti come Ernesto Assante, giornalista e critico musicale, Angelo Baiguini, art director di RTL 102.5, Luca Garavelli, patron del talent show televisivo “The Coach”, Ottavio De Stefano, cantante, definito il “Michael Bublè italiano, ”Fanya Di Croce, cantautrice e ideatrice del contest “Promuovi la tua musica”, e Michela Olivieri, direttore artistico del concorso nazionale canoro “Borgo in Canto”. Presidente di giuria della sezione “Drums” sarà Maxx Furian, considerato uno dei giganti della batteria dell’era moderna. Nella commissione di musica classica ci saranno artisti di fama internazionale, tra cui il pianista Pierluigi Camicia, la violista russa Anna Serova, il direttore d’orchestra Domenico Losavio, che è anche fondatore dei Solisti Dauni, nonché direttore artistico degli Amici della Musica di Foggia.

LE SEZIONI
Cinque sono le sezioni, ciascuna divisa in varie categorie, in cui si articola il concorso: solisti (pianoforte, chitarra, strumenti ad arco, strumenti a fiato, strumenti a percussione, batteria, arpa, fisarmonica, canto lirico e chitarra elettrica), musica d’insieme (gruppi strumentali da 2 a 15 elementi), orchestra (ensemble con minimo 20 elementi a organico differenziato), coro (minimo 15 elementi per gruppi corali costituiti in qualsiasi ordine). La quinta è rappresentata dal “Talent Voice”, che prevede una fase di preselezione in cui i concorrenti potranno inviare una demo video e quindi essere selezionati. Solo trenta saranno ammessi alla finale del 14 maggio al Teatro Giordano e saranno esaminati dalla giuria composta anche da Mogol.

I PREMI
I vincitori incideranno un brano scelto dalla direzione artistica, un pezzo in italiano che farà parte del terzo album del concorso, prodotto dagli organizzatori e registrato presso il Clab Studios di Foggia con il sound engineer Angelo de Cosimo.
Inoltre, alcuni dei vincitori potranno esibirsi entro l’anno in un concerto in un Paese europeo e ricevere il “Premio della Critica” e il “Premio 10 e lode”. Sempre per il Talent Voice sono inclusi il Premio “Promuovi la tua musica”, che consiste nella promozione su media nazionali e nella partecipazione all’omonimo tour italiano, ed il Premio “Borgo in Canto Card”, che permetterà a due vincitori di accedere direttamente alla finale del concorso che si svolge in provincia di Rieti. Infine, per alcuni ci sarà la possibilità di entrare in uno dei team della trasmissione televisiva di “The Coach”.
Sono previsti numerosi premi anche per le altre sezioni, tra attestati e buoni acquisto per materiale didattico-strumentale. Per i “Solisti”, in particolare, alla migliore interpretazione strumentale andrà il “Premio Giuseppe Caputo”, mentre a quella pianistica sarà assegnato il “Premio Marinella Palmieri”, che consiste in una borsa di studio di 200 euro. Per la “batteria” e le “percussioni” ai migliori classificati verrà consegnato il “Premio G. Clementino Santangelo” con 200 euro ciascuno. Infine, il “Premio Amici della Musica”, che prevede l’inserimento dei primi classificati nel cartellone della stagione concertistica 2020 del sodalizio foggiano.

LE DICHIARAZIONI DI ORGANIZZATORI E PARTNER
“Il futuro della città passa anche per iniziative come il concorso Giordano – ha dichiarato Franco Landella, sindaco di Foggia – con un investimento sulla cultura che può dare un’immagine diversa del nostro territorio”. “È una sfida per i giovani che devono mettersi in gioco”, ha rimarcato l’assessore alla Cultura Anna Paola Giuliani, che ha ricordato il respiro internazionale del contest. E sull’indirizzare gli sforzi comuni anche sulla cultura musicale si innesta la collaborazione degli Amici della Musica, manifestata dal presidente vicario Enrico Sannoner. Sulla stessa linea anche la volontà dell’Università di Foggia di aprirsi ulteriormente alla città, come ha spiegato Daniela Dato, delegato rettorale per l’Orientamento, “riconoscendo e valorizzando i talenti, coltivandoli ed evitando che si disperdano le nostre eccellenze”. Ed aiutare i talenti ad emergere è anche lo scopo dei partner coinvolti, a cominciare dal direttore artistico di RTL 102.5, Angelo Baiguini, e dall’azienda Rosso Gargano, entrambi rappresentati in conferenza stampa dal giornalista Roberto Parisi. Soddisfatti delle novità di quest’anno si dicono sia il presidente del concorso Gianni Cuciniello, che il direttore artistico Lorenzo Ciuffreda che ha commentato: “Il nostro progetto è cresciuto tantissimo in questi dodici anni, attirando migliaia di candidati provenienti da ogni parte d’Italia e dall’estero”. La domanda di iscrizione dovrà pervenire all’Associazione musicale “Suoni del Sud” entro il 20 aprile 2020 esclusivamente tramite e-mail all’indirizzo: concorsogiordano.fg@libero.it.
Il regolamento completo del concorso è scaricabile dal sito web ufficiale: http://www.concorsomusicaleumbertogiordano.com. Per informazioni è possibile contattare la segreteria dell’Associazione allo 0881.722706 o al 333.8587858.

Comunicato stampa

Da Carapelle a Vasco Rossi, Roberto Solimando nella band del Blasco!

Da Carapelle al rock di Vasco Rossi, il trombonista Roberto Solimando salirà sul palco con il rocker emiliano, nella tournée che porterà la prossima estate il Blasco in giro per gli stadi italiani. Roberto Solimando farà parte della sezione fiati che accompagnerà i concerti di Vasco, assieme ad alcuni componenti storici della band, come Steff Burns, Claudio Golinelli, Alberto Rocchetti e Frank Nemola. Il tour vedrà Vasco esibirsi nei più importanti festival rock in Italia, come Rock in Roma, Firenze Rocks, Days Milano, oltre allo storico ritorno ad Imola. Per Roberto Solimando una grande soddisfazione, dopo tanta strada percorsa partendo dalla piccola Carapelle, prima con la storica band foggiana Pseudofonia, poi trasferendosi in Emilia, il tour con Vasco premia così lavoro di uno dei migliori musicisti della provincia di Foggia.

Il 17 Dicembre l’Ottava Edizione di Natale Insieme

In occasione delle festività natalizie l’Istituto Comprensivo “S. Pertini, il 1° Circolo Didattico e la Scuola dell’Infanzia La Corte dei Birichini di Orta Nova propongono un concerto, dal titolo Natale Insieme, per diffondere attraverso il canto il più tradizionale spirito natalizio. Il percorso musicale intrapreso ha visto coinvolti gli alunni dell’Infanzia, delle classi quinte e gli alunni della Scuola dell’Infanzia della Corte dei Birichini presenti sul territorio nella formazione del coro, accompagnati dall’Orchestra Giovanile Sandro Pertini dell’Istituto Comprensivo. La funzione educativa e l’importanza di un coro di voci vanno al di là del puro rendimento musicale; per gli appartenenti a questi cori, la formazione musicale e il fare musica insieme sono valori educativi e sociali da non sottovalutare, valorizzano la musica come arte e scienza e rappresentano una tra le tante forme di conoscenza musicale. Un ringraziamento particolare va al Dirigente Scolastico, Prof. Pietro Vincenzo PIEMONTESE, al Referente del Progetto Prof. Lorenzo CIUFFREDA, al Rettore della Basilica Santuario Madre di Dio dell’Incoronata di Foggia Rev.do Don Ugo REGA, alla Dirigente del 1° Circolo Prof.ssa Angela Maria D’ARIENZO, alla responsabile della Scuola dell’Infanzia Lucia GAETA e a tutte le maestre che hanno reso possibile tutto questo. Un ringraziamento va ai colleghi del Corso ad Indirizzo Musicale del nostro Istituto, Prof.ssa Alba Collivignarelli, Prof.ssa Nadia Totaro, Prof.ssa Simona Gallo, Prof. Orlando Rignanese, Prof. Andrea Vescera grazie ai quali siamo riusciti a realizzare questo interessante progetto. Il Concerto si terrà Martedì 17 dicembre 2019 ore 19.30 presso la Basilica Santuario Madre di Dio dell’Incoronata di Foggia. Tale iniziativa vedrà coinvolte tutte le scuole, del territorio, sempre più impegnate a sostenere e a stimolare quanto favorisce la vita e la crescita culturale di un paese, offrendo in tal senso le giuste opportunità di comunicazione e di confronto tra gli alunni delle scuole, che rappresentano una risorsa importante per il nostro territorio. Se ogni progetto musicale e culturale in genere è destinato, come si spera, a crescere, con il tempo non basterà più a contenere tutti i protagonisti. Sicuramente, in un periodo critico come quello che stiamo attraversando, dove certezze, valori, speranze sembrano sgretolarsi in una crisi globale che interessa tutti i settori, il nostro obiettivo è di offrire uno spazio dove i ragazzi possano mettersi in “gioco”, confrontarsi tra di loro per ricercare nuovi stimoli di studio nella Musica e sentirsi incoraggiati a intraprendere seriamente la carriera del concertismo e del professionismo.

Comunicato stampa

Ascoli Satriano, domenica Master Class con Maurizio Dei Lazzaretti

Continuano ad Ascoli Satriano gli appuntamenti, organizzati dalla Flower’s Child, con l’esibizione e le lezioni di batteristi di caratura internazionale. Ad esibirsi il 27 ottobre sarà Maurizio Dei Lazzaretti. Dall’edizione 2001 ad oggi suona nell’Orchestra della RAI, per il Festival di Sanremo. Inoltre il batterista leccese si è esibito con numerosi artisti internazionali (tra gli altri Ray Charles, Youssou N’Dour e Paul Young) ed italiani (tra gli altri Mina, Mango, Francesco De Gregori e Lucio Dalla). E’ un piacere per me avere come ospite nel mio paese il M° Dei Lazzaretti, ci dice Francesco Roccia – presidente dell’associazione organizzatrice, conosciuto da me personalmente durante la mia partecipazione al Festival di Sanremo del 2003. Ho deciso di organizzare questa masterclass perché dalla mia esperienza personale – continua Francesco – ho imparato che si cresce di più musicalmente cercando di vivere l’esperienza direttamente con gli artisti e soltanto così si fanno importanti passi avanti. L’idea scaturisce perché ho notato l’interesse fortissimo dei miei allievi verso i batteristi che potevano vedere tramite YouTube. Voglio dare loro l’opportunità di vivere la musica dei professionisti non più solo dalla rete, ma anche dal vivo, dando loro anche la possibilità di trascorrere la giornata con grandi batteristi ed interagire con loro.

Comunicato stampa

Il Centro di Formazione Professionale Padre Pio lancia il primo corso professionale per cantanti

Si chiama “TECNICO DELLA INTERPRETAZIONE VOCALE, PRASSI ESECUTIVA E REPERTORIO MUSICALE SOLISTICO E D’INSIEME” in sintesi CANTANTE ed è il progetto promosso dal Centro di Formazione Professionale Padre Pio. Il progetto dell’ente ortese, autorizzato dalla Regione Puglia e finanziato con fondi del POR PUGLIA FESR-F.S.E. 2014-2020 (avviso 5/FSE/2018), permetterà ai giovani, che non svolgono attività lavorative, di conseguire una qualifica professionale, finalizzata al primo inserimento lavorativo, che potrà consentire loro di accedere con competenze specialistiche al Mercato del Lavoro. Si tratta di un percorso di formazione innovativo ed unico nella provincia di Foggia della durata di 600 ore (n. 360 ore di Aula-Laboratorio, n. 160 ore di Stage in Regione e n. 80 ore di Stage fuori Regione) rivolto a 20 giovani fino ai 35 anni d’età, disoccupati o inattivi, residenti o domiciliati in un Comune della Regione Puglia in possesso del diploma di scuola superiore o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.
A gestire l’organizzazione e la realizzazione dell’intero progetto sarà appunto il Centro di Formazione Padre Pio – ente di formazione accreditato alla regione Puglia, diretto dall’Ing. Michele Massa e supportato da uno staff di professionisti, che costituisce il più importante presidio formativo per i giovani adulti nel territorio dei 5 Reali Siti. Il Centro di Formazione Padre Pio per la realizzazione del progetto si avvarrà della collaborazione di partner di primo livello: Unione dei 5 Reali Siti, CNA Foggia, UST CISL Foggia, Social Service Soc. Coop. di Orta Nova (FG), Accademia Foggiana delle Emergenze di Foggia, MANPOWER s.r.l., Edizioni Centro Studi Erickson S.p.A., SLC – CGIL Sindacato Lavoratori Comunicazione di Foggia, UIL provinciale di Foggia, Confartigianato di Foggia e numerosissime imprese operanti nel settore di riferimento che ospiteranno gli allievi per le attività di stage.
Tutte le attività saranno completamente gratuite e i partecipanti al corso avranno diritto ad una serie di benefit: indennità di frequenza oraria (€ 0,50/ora), rimborso spese di viaggio con mezzi pubblici, Kit didattico.
Le iscrizioni scadono il 25 ottobre 2019.

Comunicato stampa