Nicola Gatta: “Al lavoro per migliorare la viabilità della provincia”

Annunci

Mercoledì RipuliAmo Orta Nova, l’amministrazione invita associazioni e cittadini a ripulire la città

L’Amministrazione comunale organizza un evento dal nome RipuliAMO Orta Nova. Lo scopo è da una parte effettuare una pulizia della cittadina dividendoci per quartieri, in modo da poter avere una copertura quanto più ampia del territorio, e dall’altra portare, attraverso una collaborazione reciproca, il cittadino a sviluppare un senso civico e di rispetto per l’ambiente che ci ospita. A questo proposito non intendiamo considerare questo evento come un episodio isolato, bensì auspichiamo possa diventare una consuetudine da organizzare con cadenza regolare. Si estende l’invito a collaborare in questa iniziativa alle varie associazioni operanti sul territorio, alle parrocchie ed ai liberi cittadini di tutte le età che, insieme a noi, vogliano collaborare a questo progetto. Come partecipare? Semplice: raduno di fronte al Municipio Mercoledì 19 Giugno alle 18:30. Inizio dell’attività previsto per le 19:00.

Comunicato stampa

Orta Nova, il cambio di destinazione d’uso per rilanciare le due zone PIP

Il fallimento delle scelte in materia di sviluppo della città è ormai sotto gli occhi di tutti ma davvero dobbiamo restare impassibili? Una delle soluzioni che potrebbero aumentare l’appetibilità delle zone PIP potrebbe risiedere nel cambio del PRG (Piano Regolatore Generale). Se il consiglio comunale votasse in maniera favorevole al cambio delle destinazioni d’uso delle due aree aumenterebbe le possibilità di fare impresa. Non racchiudendo più in gruppi specifici e ristretti di attività ma si aprirebbe la strada a startup, imprese 3.0 e ampliamento dei servizi commerciali. Questa azione accompagnata delle speciali manovre finanziate a sostegno dell’impresa da guadagnarsi con il Ministero dello Sviluppo e l’Unione Europea potrebbe costituire una carta vincente per la nostra fragile economia. Orta Nova può coltivare il suo potenziale e deve sfruttare ogni millimetro del proprio territorio con ogni azione. Dagli incontri alla formazione, dalle iniziative economiche alle operazioni politiche. Le idee sono utili alla crescita se coltivate nell’interesse di comunità.

Francesco Volpicelli

Orta Nova, gli auguri del sindaco Lasorsa per la Festa di Sant’Antonio: “Come lui dobbiamo guardare ai più bisognosi”

Credo che questa sia la giornata più attesa da parte di tutti gli ortesi. In quanto si festeggia il nostro patrono, Sant’Antonio. Ma ovviamente questa giornata oltre ad essere commemorativa deve essere riflessiva ovvero deve portarci a fare alcune considerazioni visto che sant’Antonio non è una figura astratta ma è un qualcosa che deve continuamente essere presente nelle nostre pratiche quotidiane. Non è un caso che la statua di Sant’Antonio si trovi al centro del nostro paese: simbolicamente, ma anche praticamente, significa che deve essere al centro della nostra vita. E quindi questo sta a significare che dobbiamo prendere spunto dalla sua storia e dalle sue azioni. Sant’Antonio innanzitutto ha speso la sua vita per gli ultimi; per i bisognosi senza guardare al loro ceto sociale, al colore della loro pelle o al loro credo religioso. Ecco io credo che forse dovremmo ribadire la nostra attenzione per tutti coloro che si trovano in situazioni disagiate. Questa giornata ci offre la possibilità di parlarne ma forse l’impegno che ci dobbiamo prefissare è esattamente quello di ricordarci dei più bisognosi ogni giorno; costantemente. I bisogni sociali e il bene comune devono tornare ad essere priorità assolute nella nostra agenda quotidiana.

Buona festa a tutti/e!

Mimmo Lasorsa

I sindaci di Stornarella, Carapelle e Stornara in Valle D’Aosta per il progetto I@Link, obiettivo la modernizzazione dei servizi per il cittadino

Quando riusciamo a connettere realtà differenti, poste in contesti geografici differenti, importando le best practice, condividendo risultati, allora siamo in grado di portare il nostro territorio ad alti livelli socioculturali e promuovere l’Unione dei comuni con i fatti. È questo lo spirito del progetto “i@Link – Gestione Associata Digitale Ufficio Tributi” Oggi, in continuità delle fasi progettuali avviate nei mesi precedenti, siamo in visita ufficiale in Valle D’Aosta, Grand-Combin, accolti dal Presidente Joel Creton. La delegazione è composta dal Sindaco di Stornara Rocco Calamita, il Sindaco di Stornarella Massimo Colia ed il Sindaco di Carapelle Umberto Di Michele. Il progetto contribuisce direttamente alla modernizzazione del sistema amministrativo e dei servizi verso cittadini ed imprese (e-government) e al rafforzamento della trasparenza e della partecipazione civica attraverso lo sviluppo e la diffusione dei dati pubblici (open government). i@Link (€ 615.500,00) è una delle 30 iniziative finanziate nel quadro dell’Avviso OpenCommunityPA2020 (Programma Operativo Nazionale Governance) PON governance e capacità istituzionale 2014-2020 – asse 3 – obiettivo specifico 3.1 azione 3.1.1 – interventi volti al trasferimento, all’evoluzione e alla diffusione di buone pratiche attraverso open community PA 2020). L’aver vinto questo progetto è sicuramente merito del grande lavoro di squadra tra dirigenti, uffici, comuni. Pertanto, si ringrazia il responsabile di A.D.T.M. dott. Valerio Tribuzio, i dirigenti Ing. Salvatore Pizzi, dott. Pompeo Balta, dott. Raffaele Cardillo.

Rocco Calamita, Sindaco del comune di Stornara e Assessore con delega Turismo Unione comuni Cinque Reali Siti

Orta Nova, la coalizione Tarantino cede il testimone all’amministrazione Lasorsa: “In eredità opere per la città”

CONSUMMATUM EST! TUTTO È COMPIUTO! Cosi commentava qualcuno i risultati della tornata elettorale del 26 maggio, pensando che quella fosse stata per noi una sconfitta e quasi un monito di vergogna! Mai errore di valutazione più grande è stato fatto: in questi anni di governo si è seminato, e lo si è fatto con contezza e lungimiranza valutando e perseguendo unicamente il bene comune. I frutti di questo lavoro sono visibili e sotto gli occhi di tutti, ancora in questi giorni è possibile constatarlo.
Ed è cosi che, nonostante ad oggi ci sia un nuovo Sindaco, la città e la comunità tutta continua a vedere realizzare opere che nulla hanno a che fare con la mera propaganda politica od elettorale, ma che sono ancora il risultato della nostra attività politica e amministrativa: panchine e giochi nuovi nelle periferie e ancora lavori di asfalto per le strade cittadine. Questo e molto altro confluisce nel grande tesoretto che questa amministrazione lascia alla città, ma soprattutto al Sindaco Lasorsa, un testimone importante che in staffetta cediamo. Auguriamo alla neo amministrazione un lavoro proficuo e sereno per la crescita della città, garantendo da parte nostra un occhio sempre vigile sul loro operato, uno sguardo attento e critico in un’ottica assolutamente costruttiva che possa garantire la perseveranza e la continuità nello sviluppo della nostra amata Orta Nova.

Comunicato stampa