Stornara, sabato la presentazione dello Sportello Telematico

Un’amministrazione digitale e sempre più smart, il comune di Stornara presenta lo sportello telematico polifunzionale: uno strumento efficace e diretto, per facilitare le relazioni con la Pubblica Amministrazione tra i professionisti, le imprese e i cittadini. Il secondo incontro di presentazione si terrà sabato 16 febbraio alle ore 11.30 presso la sala Consiliare del Comune di Stornara in via E. Fieramosca n. 20. L’incontro, gratuito, è aperto a tutti i cittadini ed operatori specializzati nei rapporti con la P. A.. Interverranno il Sindaco del comune di Stornara, Rocco Calamita, l’Assessore all’Urbanistica, Roberto Nigro ed il responsabile UTC Ing. Salvatore Pizzi. Si parlerà dell’utilizzo dello SPID e CNS, dello sportello telematico polifunzionale, dell’uso del portale con dimostrazioni pratiche. Inoltre ,con lo sportello, si potranno presentare tutte le pratiche edilizie in digitale, attuando le nuove disposizioni previste in materia di semplificazione e trasparenza amministrativa dal nuovo codice dell’amministrazione digitale. Tutti i servizi sono disponibili al sito http://www.sportellotelematico.comune.stornara.fg.it

Comunicato stampa

Annunci
Politica

Con Lino Manzi si può, scende in campo per le amministrative anche il presidente del Comitato Feste

Assunti i vari temi espressi dalle diverse formazioni che si sono formalmente dichiarate come partecipanti alle prossime consultazioni elettorali, appare evidente che ” la POLITICA “ ha abdicato al proprio ruolo Appare chiaro che non si riesce a fare più sintesi concreta delle diverse anime politicamente impegnate che, a vario titolo, hanno determinato, determinano e si confrontano sulla scena politica Ortese. All’orizzonte, non si rilevano elementi utili per poter determinare l’elemento “ POLITICA “ come il fine per il raggiungimento della sintesi necessaria tra le diverse idee, culture, storie etc. che vivono i consessi dei partiti e dei vari movimenti politici. Bene, il risultato è che il cittadino comune si è allontanato, più che dalla POLITICA ( vedi i risultati dell’ultima competizione elettorale del 04 marzo 2018 ) dai politici che per certi versi, sono visti come il male assoluto. I vari confronti elettorali, oggi, a tutti i livelli, vengono percepiti come guerre tra bande armate di slogan e facili soluzioni per tutti i problemi.
Con questo clima, oggi sarebbe molto facile prodursi nella rappresentazione di un programma indicando in modo molto semplicistico i vari temi, che di fatto, alla fine sono comuni a tutti, come AMBIENTE, SICUREZZA, LAVORO etc.., proponendo soluzioni varie per poi realizzare quello che si può, senza tenere in alcun conto quelli che sono le problematiche reali della comunità nel suo insieme e non solo riguardo ad interessi personali.
Da sempre questi temi hanno fatto parte di programmi gridati nelle piazze, in quanto frutto di lunghe discussioni fatte all’interno di consessi ristretti, con la finalità, il più delle volte, di attrarre l’attenzione del cittadino suscitando aspettative che si potessero concretizzare in voti. Il nostro impegno è che Il programma lo costruiremo insieme, dopo aver preso atto di quelle che sono le condizioni economiche dell’Ente, portandolo all’attenzione e valutazione della città. Non proporremo un libro irrealizzabile di sogni; proporremo pochi ma concreti obiettivi che dovranno portare beneficio alla comunità e che, soprattutto, potranno e saranno realizzati. Considerando, quindi, lo stallo della POLITICA, una competizione elettorale animata da diverse proposte (tra l’altro omogenee tra di loro), potrebbe apparire, per assurdo, come una grande esercizio di Democrazia rappresentativa. Purtroppo non lo è. Come gruppo crediamo nella maturità dell’elettorato che saprà esercitare l’uso del voto per dare forza alle persone che ritengono più idonee per affrontare le gravosi sfide che la gestione amministrativa della città di Orta Nova richiede. Personalmente, sentendo la gravosità dell’impegno che vado ad assumermi, ponendo alla base della mia azione tutto il frutto della mia storia professionale e sociale, ritengo doveroso fare appello a tutte le forze della società civile ed alle forze politicamente rappresentative di voler concorrere e valorizzare il progetto, ponendo alla base la necessità di fare sintesi delle varie e diverse anime, professionalità convergenti e proposte programmatiche.
Non staremo ad indicare, come spesso si fa, che tutto il male è sempre colpa delle precedenti amministrazioni; ognuno è e sarà responsabile per le cose fatte bene e per quella fatte male che hanno potuto determinare problematiche e danni per la comunità. Noi non ci candidiamo per poter andare a sostituire delle persone; ci candidiamo per poter cambiare le modalità di gestione della cosa pubblica.
Il mio impegno formale, nel caso che i cittadini di Orta Nova sposino la nostra proposta amministrativa, è che sarò il SINDACO di tutti.
Comunicato stampa

Politica

PartecipiAMO Orta Nova alle amministrative con il Dott. Domenico Lasorsa

Dopo alcuni mesi di assestamento, riflessione, e di osservazione di tutto ciò che è venuto ad emergere ad Orta Nova, abbiamo deciso come movimento “PartecipiAMOrtaNova” di proseguire
nel nostro cammino politico arrivando a concretizzare la nostra proposta politica. Riteniamo seriamente che Orta Nova abbia bisogno di una realtà che arrivi ad incarnare i suoi bisogni; i suoi problemi; le sue mancanze e, infatti, l’obiettivo che ci poniamo è esattamente questo: svoltare
definitivamente la storia della nostra comunità. In questi anni abbiamo ascoltato, e visto, tante persone rassegnarsi all’idea che tutto debba restare così; che non ci sia spazio per alcun tipo di cambiamento in quanto la politica ha sempre funzionato così. Ci rifiutiamo, categoricamente, di
pensarla in questo modo e ci candidiamo per mostrare di come la politica possa seriamente mostrare un’altra faccia. In questi anni il rapporto tra cittadini e istituzioni è venuto praticamente a mancare. Abbiamo notato di come spesso le istituzioni si siano mostrate sorde e indisponibili nell’affrontare le diverse criticità che sono emerse in questi anni. Proprio per questo crediamo che vada recuperata la capacità dialogica in questo senso: far ritornare il comune come rifugio per tutti coloro che hanno bisogno di aiuto. Ci ritroviamo di fronte ad un’epoca in cui tanti personaggi noti della nostra comunità hanno utilizzato la politica come fine e non come strumento. In questo senso vogliamo dare un cambio di marcia per far capire di come la politica possa trasformarsi nello strumento più concreto per migliorare il nostro Paese. Quindi la nostra missione poggia su un’idea di rigenerazione del
concetto di politica in maniera totalmente discontinua a quanto fatto fino ad oggi. Avvertiamo l’esigenza di ripristinare, di far rivivere, un senso di appartenenza a questa cittadina attraverso la rivalorizzazione di tematiche che in questi anni sono state totalmente sottovalutate. Ambiente, bisogni, da intendere come bisogni sociali, e cultura. Ripartire da questi temi significa realmente ricominciare dall’ABC della politica. Attuare una rivoluzione culturale, per noi, significa esattamente partire di qui: la salvaguarda dell’ambiente, il diventare i suoi custodi, deve essere il principio fondante; i bisogni sociali ovvero il non accettare più che qualcuno possa rimanere indietro e che debba avere diritto ad una vita dignitosa come tutti, in un paese come il nostro diventa troppo importante; e infine la cultura che per noi è il vero sinonimo della parola politica. Non vi può essere alcun cambiamento politico senza una rivoluzione culturale. In virtù di questo per realizzare la nostra proposta politica abbiamo deciso di strutturarci al nostro interno affinché ognuno possa sentirsi parte integrante di questo movimento. Come coordinatore di “PartecipiAMO” abbiamo scelto il dottor Mimmo Lasorsa che sarà il nostro principale referente; chi farà parte del coordinamento saranno: Francesco Grillo, Paolo Borea, Antonio Santopietro,
Carmine Di Girolamo e Mirco Marseglia. Premettendo che rimarremo sempre disponibili nel dialogare con chiunque arrivi a riconoscersi con le nostre battaglie. Costruire una possibilità di emancipazione per questo territorio diventa una priorità inevitabile per chi prova amore vero per
Orta Nova. Infatti “PartecipiAMO” non vuole essere un’operazione di facciata, di riciclaggio di individui che hanno contribuito alla decadenza sociale e politica del nostro territorio, ma vuole essere la sperimentazione di un nuovo modo di governare. Proprio per questo motivo i movimenti: l’Orta Nova che vorrei, il movimento che ruota attorno all’ex assessore Paolo Borea e altri rappresentanti della società civile hanno deciso di continuare questo percorso. Un po’ come
sosteneva il filosofo Gilles Deleuze: “Un po’ di possibile, sennò soffoco”.

Comunicato stampa

Politica

Orta Nova, il sindaco Tarantino ringrazia i partecipanti al Giorno del Ricordo: “Superare odio, divisione e incomprensioni”

Una giornata che difficilmente dimenticherò, soprattutto per la grande partecipazione dei tanti ragazzi provenienti da TUTTE le scuole ortesi. Insieme infatti abbiamo compreso che solo il ricordo e il perdono, anche per quelle indicibili atrocità che sono state le foibe, possono farci superare ogni odio, divisione e incomprensione. Un insegnamento, questo, valevole in ogni circostanza. Grazie ancora ai Dirigenti scolastici, agli Insegnanti, alle Associazioni intervenute, all’Arma dei Carabinieri, agli organi di stampa, ma specialmente a voi ragazzi che, con il vostro esempio, dovrete ora essere testimoni autentici di quello che oggi avete appreso. Siete stati tutti meravigliosi!
Il vostro Sindaco, Dino Tarantino

Comunicato stampa

Politica

Orta Nova, Di Stasio denuncia lo stato di abbandono del Centro Comunale per la raccolta dei rifiuti speciali

Oggi alcuni cittadini mi segnalano che nella vecchia zona PIP esiste un Centro Comunale per la raccolta dei rifiuti speciali (quali televisioni, materassi, elettrodomestici ecc) che è costato alle casse comunali alcune centinaia di migliaia di euro, ma non è mai entrato in funzione: i cittadini sono costretti a conferire i rifiuti davanti al cancello. Di fianco c’è uno splendido capannone che doveva servire per il ricovero dei mezzi comunali, ma oggi è utilizzato per lo stallo di alcuni cani randagi, che potrebbero essere ospitati nel canile comunale, se in questi anni fosse stato messo a norma. L’incivilta’ non è sempre dei cittadini, ma anche di chi dovrebbe dare l’esempio!

Comunicato stampa

Politica

Anche il Comune di Ordona sottoscrive con la Regione il disciplinare per gli interventi al campo comunale

Questa mattina è avvenuta la firma del disciplinare regolante i rapporti tra Regione Puglia e Comune di Ordona per la realizzazione del progetto
“intervento di adeguamento dello spazio di attività o impianto elementare comunale per le attività sportive” del valore di 99.800 €. Siamo orgogliosi di questo ennesimo obiettivo raggiunto dal Sindaco, avv. Serafina Stella e la sua amministrazione.

Comunicato stampa

Politica

Orta Nova, firmato il disciplinare per il Campo Fanelli. Tarantino: “Felice di riconsegnare alla città l’impianto”

Questa mattina mi sono recato a Bari, insieme all’Assessore allo Sport Paglialonga, per sottoscrivere il disciplinare e realizzare così il progetto di messa in agibilità del campo sportivo comunale “M. Fanelli”, che a breve vedrà anche un nuovo impianto di irrigazione e un rinnovato manto erboso.
Questo ulteriore finanziamento ottenuto é segno di grande attenzione della mia Amministrazione comunale per lo Sport, inteso come attività che promuove, non solo la salute, ma anche altri valori quali l’inclusione sociale e la lealtà nei confronti degli avversari. Sono fiero, quindi, di consegnare alla mia Città un’altra opera che sicuramente migliorerà la qualità della vita di tutti noi.
Il vostro Sindaco, Dino Tarantino.

Comunicato stampa

Politica