Stornarella, stop alla plastica nella mensa scolastica: da lunedì solo stoviglie biodegradabili

L’amministrazione comunale con la collaborazione della Ladisa ristorazione, ditta appaltatrice del servizio di refezione nella mensa scolastica, nelle scorse settimane, ha avviato un confronto finalizzato ad eliminare l’impiego della plastica nella mensa scolastica cittadina. Dopo questo weekend gli alunni che usufruiscono del servizio mensa troveranno una importante novità. A mensa troveranno esclusivamente posate, piatti e bicchieri che possono essere smaltiti insieme alla frazione umida dei rifiuti. I kit che saranno distribuiti agli studenti saranno composti da posate e tovaglioli monouso. ”Abbiamo voluto attuare un piccolo grande cambiamento evitando l’uso della plastica, così come stabilito dall’Unione europea, che dal 2021 vieterà l’utilizzo di una serie di oggetti usa e getta non degradabili” commenta soddisfatta la Vicesindaca Brigida Cifaldi. “Immettiamo nell’ambiente una quantità di plastica tale che rischiamo di soffocare il pianeta. Per questo, d’accordo con l’azienda Ladisa abbiamo deciso di intraprendere azioni concrete per ridurre l’impiego della plastica monouso, adottando nuovi materiali, resistenti, sicuri e al contempo rispettosi dell’ambiente” conclude il primo cittadino Massimo Colia.

Comunicato stampa

Annunci

Orta Nova, firmato il disciplinare per l’avvio dei lavori alla Scuola Media Pertini

Ieri il nostro Sindaco ha firmato il disciplinare sull’avvio dei lavori per la struttura della Scuola Media Statale “Sandro Pertini”. Con questo finanziamento regionale, in breve tempo, la struttura sarà interessata da nuovi lavori infrastrutturali: il plesso B sarà demolito per ricostruire nuove aule finalizzate all’accoglienza di laboratori didattici; altri interventi, di adeguamento sismico, saranno avviati sull’area dell’Auditorium che non verrà abolito dall’edificio, come sostenuto dal progetto dell’amministrazione precedente, ma sarà riadattato per le nuove misure di sicurezza. Insomma, un nuovo aspetto più sicuro per i luoghi della formazione e cultura di Orta Nova.
AMMINISTRARE PER DARE, AMMINISTRARE PER FARE!

Comunicato stampa

Iniziata la pulizia dei canali in Contrada La Palata, Rivoluzione Orta Nova: “Nostra denuncia ha smosso una situazione di abbandono”

A seguito del video di denuncia pubblicato lunedì scorso su questa pagina di informazione, nella giornata di ieri è partita l’opera di pulizia dei canali in C.da La Palata. Dopo anni di incuria e silenzi da parte dell’amministrazione comunale, finalmente, le proteste degli agricoltori e all’attività del movimento RIVOLUZIONE ORTA NOVA, hanno portato i primi risultati. Ci auguriamo adesso (come si evince dalle immagini), che segua in tempi brevi, anche la rimozione dei rifiuti, nei terreni coltivati, asportati dai canali.
La rivoluzione è iniziata!!!

Post da Facebook di Rivoluzione Orta Nova

Stornara avrà un serbatoio di riserva idrica per far fronte alle emergenze

Dopo tante lotte, Stornara avrà un serbatoio che garantirà una riserva di acqua potabile tale da assicurare l’approvvigionamento per far fronte al verificarsi di situazioni di emergenza, riducendo al minimo i disagi. L’Autorità Idrica Pugliese, con nota del 27/03/2019, ha accolto con parere favorevole le richieste del Comune di Stornara per la costruzione di un nuovo serbatoio di riserva idrica. Il nuovo impianto sarà destinato all’accumulo e al successivo convogliamento della risorsa idrica per uso potabile. I lavori, inseriti nel Programma degli Interventi 2018-2023, prevedono anche la costruzione del nuovo tronco di fognatura nera nell’area tra Via Regina Margherita e
S.P. Orta Nova.

Comunicato stampa

Carapelle Futura interroga la maggioranza: “A tre mesi dallo start up per il porta a porta nessun servizio d’informazione”

Considerato che dal 15 gennaio il Comune di Carapelle paga la SIA per effettuare il servizio di raccolta porta a porta (€80.000,00 mensili) dal 15 APRILE (TRA DUE SETTIMANE) TERMINERÀ LA FASE DI START-UP.
Ad oggi, ancora nessuna campagna informativa (pagata dai cittadini) è stata messa in atto. Aspettiamo il 15 Aprile (data confermata dal Vice sindaco e assessore all’ambiente) per usufruire di un servizio di raccolta all’altezza dei costi sostenuti.

Comunicato stampa

Stornara, il sindaco Calamita respinge al mittente le accuse sul PEF: “Adeguamento delle tariffe TARI non ricadrà sui cittadini”

Nella seduta del 29/03/2019, con atto deliberativo n. 14, il Consiglio Comunale ha approvato il P.E.F. (Piano Economico Finanziario) redatto dalla SIA FG/4, con il quale la stessa ha preventivato i costi di gestione del servizio raccolta e smaltimento dei rifiuti per l’anno 2019. Il P.E.F. 2019 è stato rideterminato, in fase di approvazione da parte del Consiglio Comunale, in €. 1.187.779,49 a fronte del quale è stata già emessa bollettazione T.A.R.I. 2019 per €. 1.178.439,00, come rinveniente dalla D.G. n. 02 del 21/02/2019. Nella discussione avutasi in seno al Consiglio Comunale è stato precisato che l’aumento “stimato” dalla S.I.A. FG/4 per il 2019, rispetto al P.E.F. 2018, di €. 104.157,92, non ricadrà sui contribuenti poichè interamente assorbito dall’ampliamento della platea degli stessi e/o rettifica della base imponibile degli immobili tassati (metrature), ragione per cui: La bollettazione 2019, per singolo contribuente, NON aumenterà rispetto a quella del 2018. Quelli sopra elencati sono i FATTI, riportati in documenti ufficiali, mentre il resto è annoverabile quale mera PROPAGANDA. A coloro che vogliono informazioni veritiere e dettagliate, l’invito ad acquisirle direttamente presso gli uffici comunali. A coloro che ambiscono, a vario titolo, a diventare classe dirigente la precisazione che:
CHI SEMINA VENTO RACCOGLIE TEMPESTA.
Rocco Calamita, Sindaco di Stornara