Calcio, l’Atletico Orta Nova esonera il tecnico Alfredo Bertozzi. Grieco: “Problemi extra calcio, pronti a ripartire per un grande futuro”

Archiviata la stagione 2017-18 con l’amara sconfitta nella semifinale playoff, l’Atletico Orta Nova ha chiuso ufficialmente l’annata calcistica con il congedo dai tesserati, ringraziati per l’impegno profuso dal presidente Devis Grieco, che ha chiarito come la società sia ora impegnata a programmare il futuro del calcio ortese, con da una parte la questione sistemazione del terreno di gioco del comunale Michele Fanelli, dall’altra la possibilità di valutare fusioni o ripescaggi per capire se ci sia la possibilità di disputare il campionato di Promozione. Servirà tempo per programmare, per questo ha deciso di dare massima libertà ai suoi tesserati, per poter valutare eventuali altre richieste, liquidando tutte le spettanze e ringraziando i protagonisti di una stagione importante, terminata però con la delusione playoff. Allo stesso tempo la società biancoazzurra ha comunicato al tecnico Alfredo Bertozzi di non proseguire il rapporto sportivo, sulla quale secondo il presidente Devis Grieco, sarebbero pesate situazioni extra calcio, che non consentono quindi la prosecuzione del percorso intrapreso un anno fa. La società biancoazzurra ha inoltre respinto ipotesi apparse nelle ultime ore di “reset totale”, chiarendo come si stiano valutando diverse figure tra i calciatori della scorsa stagione, che potrebbero quindi continuare un progetto ambizioso, che ha intenzione di regalare alla città un sogno che si è spezzato sul più bello. Le trattative in corso con gli organi istituzionali e con le aziende che hanno sposato la causa biancoazzurra, ne sono infatti la testimonianza, in attesa di poter scrivere a breve altre pagine importanti della gloriosa storia biancoazzurra.

Annunci
Senza Categoria

Rinviata causa maltempo la Passio Christi di domani a Cerignola, martedì ad Orta Nova la XX Edizione

La Passio Christi a Cerignola qualche anno fa, foto di Rocco Schiavone

Rinviata causa maltempo la Passio Christi prevista per domani a Cerignola, ad ufficializzarlo Don Ignazio Pedone, regista ed organizzatore dell’evento, insieme alla Parrocchia del SS Crocifisso di Orta Nova e all’oratorio Anspi San Gerardo. La perturbazione che sta interessando l’Italia in queste ore, potrebbe infatti riservare copiose piogge per la giornata di domani, per questo è stato deciso il rinvio a data da destinarsi, subito dopo Pasqua. Proseguono intanto i preparativi per la XX Edizione della Passio Christi, che andrà in scena Martedì ad Orta Nova, si stanno infatti allestendo le scene che prenderanno il via alle 19:30 presso la Chiesa del SS Crocifisso, con la via crucis che terminerà con la crocifissione presso il Campo Sportivo Michele Fanelli. Un appuntamento molto atteso, che quest’anno rientra nel cartellone del portale www.settimanasantainpuglia.it, patrocinato dall’agenzia regionale del turismo, un ulteriore riconoscimento per un appuntamento molto atteso, anche al di fuori dei Reali Siti.

Senza Categoria

Orta Nova, scuole chiuse e mezzi spargisale per l’emergenza neve

I mezzi della Protezione civile in funzione da questa mattina

L’Amministrazione comunale di Orta Nova (FG), considerata l’allerta meteo di questi giorni ma soprattutto le basse temperature, avvisa che, SOLO per domani, 27 FEBBRAIO, le scuole di ogni ordine e grado RIMARRANNO CHIUSE al fine di tutelare la salute dei piccoli discenti e di tutto il personale dipendente. Si comunica, altresì, che a partire da questo pomeriggio verrà sparso del sale per le pubbliche vie e sui marciapiedi per evitare la formazione di ghiaccio. Si prega inoltre di condividere la presente informazione. Grazie.

Amministrazione comunale di Orta Nova

Senza Categoria

Iaia Calvio sulle affermazioni di Metta: “Parole triviali, vuole lasciare Cerignola senza una rappresentanza”

Iaia Calvio

Ho ricevuto moltissimi messaggi di solidarietà e affetto da parte di chi ha avuto la “sfortuna” di ascoltare il turpiloquio del sindaco di Cerignola. Parole triviali e gravi sempre, ma soprattutto quando ci sono le donne di mezzo e soprattutto quando a pronunciarle è un sindaco. Uno che dovrebbe essere esempio per i suoi concittadini, ma evidentemente ha difficoltà a esserlo. Mi spiace per lui e per la sua triste cifra politica, ancor più se penso che si sta organizzando per fare una campagna elettorale tutta a danno di Cerignola e del nostro territorio. Lo ha detto lui: Manfredonia avrà 2 parlamentari, Cerignola ZERO. E lo diceva fiero, convinto, contento. E questo sarebbe un sindaco? È un sindaco all’altezza del compito chi come lui si sta attrezzando per lasciare la sua città senza una sua rappresentanza parlamentare? Non c’è mai fine al peggio. Spero che i cerignolani mostrino e pratichino lungimiranza, amore per la città e senso di responsabilità. A me non resta che ringraziare tutti voi per il vostro affetto e continuare a impegnarmi perché la irresponsabilità di un drappello di rancorosi non danneggi le nostre comunità.

Iaia Calvio

Politica Senza Categoria

Altri arresti in provincia, in manette un 30enne e un 20enne a Stornara 

Un arresto, foto di repertorio

Continuano incessanti i controlli da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola che, negli ultimi giorni, hanno portato all’arresto di cinque pregiudicati, in diverse operazioni di servizio effettuate tra il centro ofantino, Stornara e TrinitapoliCerignola è stato nuovamente arrestato Luigi Gentile, 30 anni, pregiudicato cerignolano, nella cui casa, l’anno scorso, un assuntore offrì 20 euro, per “il solito”, a un Carabiniere che stava effettuando una perquisizione presso la sua abitazione. Ancora una volta i Carabinieri della Stazione di Cerignola, transitando in via Ofanto, nel centro cittadino, si sono accorti che un giovane a loro conosciuto, noto per essere assuntore di cocaina, stava entrando proprio nella casa del Gentile. Appostatisi nei pressi dell’abitazione, all’uscita del giovane lo hanno bloccato sorprendendolo con ancora in mano una dose di cocaina. Gentile, quindi, è subito stato dichiarato in arresto. Questa volta, in virtù del fatto che solo 2 settimane addietro era stato arrestato per lo stesso motivo, è stato associato al carcere di FoggiaTrinitapoli, invece, sono stati arrestati due stranieri che, venuti dalla provincia di Taranto, hanno tentato di razziare un supermercato del posto. E ancora una volta, la prontezza di una commessa, e l’intervento fulmineo dei militari della locale Stazione, hanno permesso di recuperare l’intera refurtiva e di trarre in arresto i due pregiudicati, originari della Georgia ma domiciliati a Castellaneta, di 26 e 28 anni. Entrambi sono stati rinchiusi nel carcere di Foggia e dovranno rispondere del reato di rapina impropria, avendo usato violenza nei confronti della commessa stessa, oltre che dei militari durante le fasi dell’arresto, per tentare di guadagnarsi la fuga. Due arresti eseguiti anche a Stornara. Si tratta di Riccardo Mascivè, 30 anni, e Francesco Russi, di 20. Masciavè, già coinvolto nell’operazione “Pecunia”, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Cerignola nell’ottobre del 2014, al quale erano stati contestati i reati di associazione finalizzata allo spaccio di stupefacenti ed alcune estorsioni aggravate dal metodo mafioso, attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale di pubblica sicurezza, è stato più volte controllato dai militari della Stazione di Stornara unitamente a pregiudicati, contravvenendo così alle prescrizioni impostegli. E’ dunque stato tratto in arresto e sottoposto agli arresti domiciliari. Russo, invece, arrestato nei giorni scorsi per evasione dagli arresti domiciliari a cui era sottoposto per il reato di stalking, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ha emesso un’ordinanza di aggravamento della misura in atto, è stato associato presso la Casa Circondariale di Foggia.Comunicato stampa 


Senza Categoria