Archive for the 'Sociale' Category

Orta Nova, dal 24 al 29 Luglio “Anche io sono la Protezione Civile”, la Misericordia impegnata nel campo scuola estivo a Vieste

Una immagine della scorsa edizione

Imparare e divertirsi, formarsi e svagarsi. Ci sono tutti questi ingredienti nel campo scuola organizzato dalla Misericordia di Orta Nova denominato “Anche io sono la Protezione Civile”. L’organizzazione, giunta all’ottavo anno, punta a coinvolgere i ragazzi dagli 11 ai 13 anni al fine di insegnare loro le prime pratiche dell’intervento in caso di rischio e farli familiarizzare con i mezzi adoperati in campo emergenziale. E’ un’occasione importante per educare i ragazzi a costruire la società ideale del domani, nonché per lasciare loro degli insegnamenti che serviranno per la loro crescita e le loro consapevolezze personali. Quest’anno, come di consueto, il campeggio si terrà presso l’area camping della Baia degli Aranci di Vieste, nella settimana compresa tra il 24 e il 29 luglio 2017. L’iniziativa è finanziata dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e prevede l’impegno di cinque giovani educatori della Misericordia di Orta Nova, che seguiranno i ragazzi passo per passo. Sono tante le attività, ispirate alle tecniche degli scout, previste durante i sei giorni di permanenza presso l’area camping. Dopo aver allestito la tenda che ospiterà i 20 ragazzi partecipanti, vi sarà un fitto calendario di giochi ed esercitazioni, durante i quali i ragazzi verranno educati alle buone pratiche quotidiane per la salvaguardia del proprio benessere e di quello altrui. “Si tratta di un campo scuola veramente originale nel suo genere – afferma il Governatore, Rino Cassotta – tant’è che durante le giornate educative interverranno anche dei militari del Corpo Forestale dello Stato, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, i quali mostreranno, ognuno nel proprio ambito di competenze, delle simulazioni di intervento e dei consigli per prevenire rischi, emergenze e calamita. Un’esperienza unica per i ragazzi che parteciperanno, non solo perché saranno istruiti sulle buone pratiche dell’Anti Incendio Boschivo ma anche perché sarà possibile fare leva sulla costruzione del loro senso civico, al fine di formare dei buoni cittadini del presente e del futuro”.  Nel corso degli anni, il campo scuola organizzato dalla Misericordia ortese ha raggiunto un’importanza tale da ottenere la partecipazione di ospiti illustri, come quella dell’allora capo della Protezione Civile Nazionale, Franco Gabrielli, attuale capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza, intervenuto nelle esercitazioni di tre anni fa.  Quest’anno si ripropone ancora una volta lo stesso campo scuola nella speranza che possa diventare ancora di più un appuntamento fisso e un riferimento per tutti coloro che vogliono intraprendere la strada del volontariato e dell’educazione alla Protezione Civile.

 Comunicato Stampa Misericordia Orta Nova

Orta Nova, i volontari della Misericordia a Lourdes con il treno bianco dell’Unitalsi

I volontari della Misericordia di Orta Nova in partenza per Lourdes con Don Luciano Avagliano

Dallo scorso 14 giugno, sette volontari della Misericordia di Orta Nova, accompagnati dal Padre correttore Don Luciano Avagliano, sono partiti alla volta del santuario mariano di Lourdes (Francia) per prendere parte al pellegrinaggio interdiocesano organizzato dalla sezione pugliese dell’Unitalsi (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali). I volontari di Misericordia che hanno aderito a questa iniziativa sono: Albano Vito, Celentani Sonia, Freda Angelo, Guglielmo Noemi, Antonio Lasalvia, Maria Anna Maffei e Volpe Rocco. Lo spostamento è avvenuto attraverso il cosiddetto “treno bianco” che ha raccolto adesioni da diversi centri della Puglia (Altamura, Bari, Barletta, Margherita di Savoia, San Giovanni Rotondo, San Severo  e appunto Orta Nova), facendo salire sia volontari che ammalati, i quali potranno vivere, in un clima di convivialità e preghiera, un’esperienza spirituale indimenticabile. Al seguito dei barellati e dei rappresentati delle associazioni, vi è anche Monsignor Felice Di Molfetta, ex pastore della Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano e assistente regionale del progetto. I volontari in tutta gialloblu permarranno in Francia fino al 20 giugno, alloggiando nei pressi dell’area del Santuario, dove presteranno servizio nel settore della movimentazione degli ammalati. Seguendo un fitto programma di appuntamenti di preghiera, i volontari presteranno la loro assistenza ai tanti degenti giunti per ricevere benedizioni dalla Madonna della Grotta. “Per il secondo anno consecutivo abbiamo deciso di aderire a questa iniziativa – spiega il Governatore di Misericordia, Rino Cassottapoiché crediamo che sia fortemente formativa per i nostri volontari. Al ritorno da esperienze di questo tipo, ci si ritrova rinfrancati sia nel corpo che nello spirito.  In occasione del nostro venticinquesimo anniversario – aggiunge il Governatore – abbiamo indicato la figura di Gino Battaglini, come ispiratore del nostro operato. Si tratta di un nostro concittadino che ha fondato l’Unione Amici di Lourdes con sede a Foggia e che ha portato nel Santuario di Bernadette centinaia di persone da Orta Nova. In virtù di ciò, stiamo affrontando il viaggio di quest’anno con l’obiettivo di ripercorrere le sue orme alla ricerca delle sue lodi e delle sue benedizioni”. Misericordia di Orta Nova sta già raccontando le fasi salienti del viaggio attraverso un report quotidiano sui canali social, Facebook e Twitter. Al termine dell’esperienza, quando i ragazzi torneranno in sede, provvederemo a far stampare una sorta di diario che conterrà la descrizione analitica di tutti i momenti più significativi e di tutte le testimonianze formulate dai volontari nel corso di questa settimana trascorsa al cospetto della Madonna di Lourdes.

Comunicato Stampa Misericordia di Orta Nova

Orta Nova, stasera in Piazza Nenni l’inaugurazione della nuova ambulanza della Misericordia

La nuova ambulanza

Misericordia di Orta Nova è lieta di annunciare che il prossimo 12 giugno alle ore 20:00, in Piazza Pietro Nenni, si terrà la presentazione e la benedizione della nuova ambulanza che sarà data in dotazione alla postazione 118 di Via Sandro Pertini. Si tratta di un’opportunità importante per tutto il comprensorio dei Cinque Reali Siti e per tutte le emergenze che accorrono in un territorio sempre più sollecitato a causa delle numerose chiamate per gli interventi. La cerimonia sarà inserita all’interno del programma della Festa Patronale di Orta Nova e vedrà la partecipazione del Governatore di Misericordia, Rino Cassotta; del sindaco di Orta Nova e commissario dei municipi Asl, Dino Tarantino e del dottor Potito D’Agrosa, medico del 118 di Orta Nova. Nel corso della presentazione i volontari di Misericordia, coadiuvati dal dottor Marco Paglialonga, mostreranno alla platea una simulazione delle pratiche di BLSD e di disostruzione pediatrica. Prenderanno parte all’evento pubblico anche i rappresentanti della Centrale Operativa 118 di Foggia. Abbiamo ideato questo convegno che si amalgama perfettamente alla benedizione della nuova ambulanza – afferma il dottor Marco Paglialonga – per sensibilizzare e far conoscere al paese una realtà importante ed educare la popolazione al 118”. “Inoltre – sottolinea il dottor D’Agrosa – è importante far capire che negli anni questo settore, quello dell’emergenza/urgenza, si è evoluto fino ad arrivare ad un sistema organizzato ed unificato”. Al termine si procederà con la benedizione del mezzo ad opera del nostro Padre Correttore, Don Luciano Avagliano. Il nuovo mezzo sarà intitolato a Luigi Battaglini, compianto concittadino di Orta Nova distintosi nell’attività di volontariato. Spiegheranno le motivazioni di questa intitolazione, il nipote, l’avvocato Domenico Spinelli, e Don Luigi Nardella, presidente onorario dell’UAL, ente di volontariato fondato proprio da Battaglini nel lontano 1952. “Per noi è importante ricordare una figura come Gino Battaglini – afferma il Governatore, Rino Cassotta – in quanto è stato un figlio della nostra terra che si è distinto nel campo del volontariato e dell’associazionismo. Gino era un grande devoto della Madonna di Lourdes, a tal punto da portare al suo cospetto generazioni intere di nostri concittadini. Abbiamo deciso di dedicare a lui questa ambulanza per far sì che le sue benedizioni e le preghiere accompagnino tutti gli ammalati che usufruiranno di questo nuovo servizio”. L’acquisto è stato reso possibile grazie al grande impegno dei volontari della Misericordia di Orta Nova e alle tante donazioni ricevute nel corso degli anni.  Secondo quanto disposto in Convenzione con la Regione Puglia e l’Ambito territoriale del Sociale, ogni Ente che opera nel settore del Pronto Soccorso ha il dovere di rinnovare il proprio parco macchine quando un mezzo supera i 200.000 kilometri o i 5 anni di servizio. In virtù di ciò il mezzo che attualmente viene utilizzato come ambulanza principale sarà declassato ad ambulanza secondaria, mentre quello nuovo diventerà il primo mezzo di intervento. Durante l’iniziativa del 12 giugno saranno riportati alcuni cenni storici dalla formazione del presidio 118 di Orta Nova, nato nell’aprile del 2003. Da 4 anni a questa parte, la postazione è stata sistemata all’interno del nuova “Cittadella della Salute” di Via Sandro Pertini. Nel corso del dibattito saranno posti in rassegna i dati statistici degli interventi e le prospettive per il futuro di un servizio sempre più importante per la collettività. Il nuovo mezzo è un’ambulanza di soccorso “tipo A” con tutte le tecnologie di ultima generazione, atte a garantire la migliore esperienza ai degenti in traporto. L’allestimento del Fiat Ducato è stato curato dalla ditta Integra-Bollanti di Latina che ha provveduto ad attrezzare il mezzo per qualsiasi tipo di emergenza. La nuova ambulanza sarà operativa e a disposizione della cittadinanza soltanto dopo aver assolto agli adempimenti burocratici richiesti dall’Autorità Sanitaria.

 

Comunicato Stampa

Servizio Civile 2017, 12 posizioni aperte per i 3 progetti della Misericordia di Orta Nova

I volontari della Misericordia di Orta Nova

Una nuova opportunità per la comunità di Orta Nova e per i giovani che intendono prodigarsi nel campo del volontariato. Sono state rese note le posizioni aperte nell’ambito del Servizio Civile 2017, per quanto riguarda i progetti finanziati dal Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, sia su scala nazionale che regionale. La selezione, aperta dallo scorso 25 maggio, avrà il compito di individuare circa 47.000 candidati in tutta Italia che si spenderanno nelle progettualità sviluppate in ambito locale nelle diverse realtà del Terzo Settore accreditate dal Ministero. Per quanto riguarda il bando della Regione Puglia, sono 924 i volontari da impiegare nei progetti, di cui molti nel territorio della provincia di Foggia. Sono tre le progettualità che sono state approvate e che saranno curate da Misericordia di Orta Nova. Il primo progetto (con 4 posizioni aperte) è quello intitolato “Accompagnamento e comunità 2017” attraverso il quale il nostro ente si prefigge la volontà di assistere pazienti affetti da patologie temporaneamente o permanentemente invalidanti, con un servizio volontario e gratuito di affiancamento ai malati e ai disabili, con l’utilizzo di mezzi e strumenti in dote alla nostra organizzazione. Il secondo, denominato “Rinnova-mente”, con altre 4 posizioni, si rivolge alla popolazione anziana, con l’obiettivo di assistere da vicino i malati terminali con competenze che già Misericordia ha sviluppato e affinato negli scorsi anni. L’ultimo bando, attivato nella confraternita di Via Puglie, è “Resilienza… Città in prima linea” con il quale i volontari si adopereranno in un servizio di gestione delle criticità e delle calamità naturali di Protezione Civile, sia sul territorio di riferimento che per ciò che riguarda le chiamate provenienti da altri località d’Italia. Anche per quest’ultimo servizio sono previste altre 4 candidature. In attesa di ulteriori progetti da attivare nell’ambito della programmazione 2014-2020 dei PSR, le candidature che Misericordia di Orta Nova selezionerà saranno quindi 12. Le modalità per presentare le domande sono esplicitate dal regolamento regionale in materia di selezione delle candidature per il Servizio Civile 2017. La presentazione delle domande scadrà il prossimo 26 giugno alle ore 14. La durata del servizio è di dodici mesi.  Ai volontari in servizio civile spetta un assegno mensile di 433,80 euro. Possono partecipare i giovani che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età (28 anni e 364 giorni). La domanda di partecipazione in formato cartaceo, indirizzata direttamente all’ente che realizza il progetto prescelto, deve pervenire allo stesso entro e non oltre la data di scadenza. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. La domanda, firmata dal richiedente, deve essere redatta  secondo le modalità che vengono ben spiegate nel regolamento presente sul sito internet del Servizio Civile. Alla domanda vanno allegati tutti i titoli che si ritengono utili ai fini della selezione, ovvero gli stessi possono essere elencati in un curriculum vitae  reso sotto  forma di autocertificazione. È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando generale e tra quelli inseriti nei bandi regionali. La presentazione di più domande comporta l’esclusione a tutti i progetti  inseriti nei bandi innanzi citati. Per quanto riguarda i progetti attivati dalla Confederazione di Misericordia, sul sito (www.misericordie.org) è possibile visionare gli elementi essenziali  dei progetti approvati, nonché i criteri di selezione.  L’elenco degli enti che realizzano i progetti in Italia e all’estero, nonché ulteriori dettagli per la presentazione delle candidature, sono consultabili sul sito internet del Dipartimento: http://www.serviziocivile.gov.it.  Al termine della selezione, l’ente redige la graduatoria finale nella quale sono inseriti tutti i volontari risultati idonei. “Come ogni anno si rinnova una buona tradizione in casa Misericordia” – afferma il Governatore, Rino Cassotta. Tutti i volontari che sono passati dalla nostra associazione, tramite i progetti del Servizio Civile, al termine della loro esperienza, sono cresciuti sia dal punto di vista personale che per quanto riguarda le competenze acquisite. Sono percorsi che permettono l’instaurazione di solidi rapporti umani che non si dimenticano, tant’è che tanti di questi volontari, alla fine del mandato di Servizio Civile, hanno comunque continuato a prestare la loro disponibilità per le attività che svolgiamo all’interno della nostra sede. Inoltre, con i ragazzi che ad ottobre termineranno lo scorso mandato del servizio civile, avvieremo la redazione di un documento politico da presentare alle istituzioni locali, all’interno del quale saranno censite tutte le criticità della nostra comunità. Questo passaggio ci è utile per far capire la rilevanza sociale che questi progetti hanno su un territorio che necessita come non mai di attivismo e di giovani che hanno a cuore le sorti della propria comunità di appartenenza”.

Comunicato Stampa Misericordia di Orta Nova

“Perche’ e’ normale essere speciali”, la seconda edizione organizzata dall’officina Staffiero di Orta Nova

Una immagine della scorsa edizione

Al di là degli accorgimenti linguistici e delle iniziative isolate, la vera inclusione si costruisce tramite l’incontro costante. E’ per questo motivo che torna “Perché è normale essere speciali”, la giornata ludica dedicata alle persone diversamente abili, organizzata dal centro riparazioni “Staffiero Antonio Mario”, distributore ufficiale di dispositivi guida e trasporto disabili Olmendo spa e Kivi srl, con sede ad Orta Nova, in collaborazione con numerosi enti patrocinanti ed organizzazioni del terzo settore di tutta la Capitanata. La seconda edizione dell’appuntamento è in programma per il 28 maggio, presso la sede del CUS di Via Napoli a Foggia. L’evento si ripropone dopo il grande successo ottenuto durante la prima edizione che ha visto la partecipazione di oltre 200 ragazzi “speciali”, i quali hanno avuto modo di divertirsi con le diverse attività sportive che i promotori hanno organizzato. Dopo l’accoglienza e la registrazione (prevista dalle ore 8.30), i ragazzi riceveranno una pettorina con il numero di riconoscimento e si lanceranno nelle diverse discipline sportive, con gare di velocità, lancio del Vortex, un torneo triangolare di calcetto, incontri di basket e di salto in lungo. Alla fine delle performance sportive ci saranno le premiazioni di tutti gli atleti, proprio perché “risulteranno tutti vincitori” – come spiega l’organizzatore, Nicola Staffiero.  “La vera novità di quest’anno è la presenza e il supporto di Save The Children, del Comitato Provinciale Telethon e del Comitato Italiano Paralimpico, che ci affiancheranno nell’organizzazione delle attività ludiche e sportive coordinate dai volontari della Coop – Cammina con noi. Abbiamo inserito delle dimostrazioni di karate e judo gestite direttamente dai responsabili di Federazione, per far conoscere tali discipline ai principali attori del nostro evento. Inoltre stiamo allestendo una zona interamente dedicata al ping pong per ciechi ed ipovedenti, ossia lo showdown, che naturalmente sarà sistemato all’interno di un’area isolata e silenziosa, che consentirà anche la partecipazione di atleti normodotati. Un’altra novità è rappresentata dalla presenza del tandem dell’abbraccio, questo straordinario progetto che permette alle persone con disabilità di farsi un giro in bici e di provare l’ebrezza del movimento su ruota”. Sono tante le associazioni del territorio che presteranno le loro competenze e le loro abilità per la buona riuscita dell’evento. Un grande impulso giungerà dalla Misericordia di Orta Nova che l’anno scorso, insieme al Filo del Sorriso e a Croce Rossa Italiana Comitato di Foggia, ha partecipato con i volontari della clown-terapia e con i volontari soccorritori di Protezione Civile per fornire un supporto logistico all’organizzazione. Altro elemento innovativo sarà rappresentato dalle attività dell’associazione cinofila di Orta Nova che porterà al Cus tanti amici a quattro zampe ben addestrati per far da compagnia e da ausilio alle persone disabili mediante un’attività di pet therapy. In questo ambito è prevista anche la partecipazione delle Unità Cinofile del nucleo Cinofilo dei Carabinieri del comando provinciale di Foggia che, unitamente al comando di Orta Nova, si esibiranno in una dimostrazione. Con il patrocinio del Ce.se.vo.ca. di Foggia, della Provincia di Foggia, del Comune di Stornarella e dell’Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS), saranno oltre 30 le associazioni sportive e di promozione sociale che prenderanno parte a questa esperienza improntata all’inclusività. “La nostra speranza è che questo evento diventi un appuntamento fisso per la Capitanata” – auspica Staffiero. “L’idea di riproporre e migliorare la grande macchina organizzativa dello scorso anno è nata dal fatto che gli stessi partecipanti ce lo abbiano richiesto a gran voce, segno del fatto che eventi di questo tipo servano per dare sollievo e regalare un momento di spensieratezza. Durante la giornata proveremo a fare un esercizio che potrà servire a tutti per comprendere le difficoltà quotidiane delle persone con problemi di mobilità. I cosiddetti ‘normodotati’ saranno messi alla prova e saranno chiamati a spostarsi su delle carrozzine, al fine di trasmettere loro un sano coinvolgimento e un senso di rispetto; concetti che sono alla base di una società più equa e senza barriere architettoniche e psicologiche”.

Comunicato stampa

Un nuovo logo per Misericordia di Orta Nova

Il nuovo logo della Misericordia di Orta Nova

Misericordia di Orta Nova è lieta di annunciare e presentare il suo nuovo logo che già è stato inserito su tutti i canali ufficiali e che sarà utilizzato, d’ora in avanti, per rappresentare la confraternita ortese in occasione di tutte le sue iniziative. In occasione del 25esimo anniversario dalla fondazione dell’associazione di Via Puglie, il Magistrato ha inteso bandire un concorso per l’individuazione di una nuova immagine identificativa che sarebbe stata disegnata dai ragazzi delle scuole elementari e medie di Orta Nova. Al concorso “Crea un logo per i 25 anni di Misericordia” hanno partecipato tante classi ed alunni degli istituti locali, i quali hanno inteso la finalità del progetto e hanno presentato numerosi lavori di pregio, fatti con i colori su carta semplice. In occasione del consueto Gran Galà di Misericordia, tenutosi lo scorso 2 aprile presso la Sala International di Foggia, sono stati premiati i primi tre disegni, selezionati e valutati da una commissione di esperti e di rappresentanti di Misericordia.  Ai vincitori sono stati assegnati premi in denaro oppure in materiale didattico. Il primo classificato, inoltre, ha avuto la grande opportunità di diventare l’artefice del logo che Misericordia utilizzerà nei prossimi anni. Il concorso è stato vinto dai ragazzi della classe 4A del Secondo Circolo di Orta Nova (Salvatore Corvino, Vincenzo Giso, Alessia Lin, Mattia Dimopoli, Francesco Tumolo, Giorgia Vitale), i quali hanno presentato un logo che mostra lo sguardo di Maria SS. Del Soccorso sul cuore dell’umanità che fa da sfondo a tutto il disegno. I giovani artisti hanno voluto porre l’accento sull’operato della Misericordia nell’abbattere tutte le discriminazioni sempre presenti sul nostro territorio. Successivamente abbiamo affidato il disegno vincitore al nostro grafico che ha tradotto in formato digitale l’idea dei ragazzi. E’ stata nostra premura quella di puntare sui colori sociali di Misericordia (blu ciano e giallo) lasciando la “M” che indica appunto la nostra associazione. Il logo è stato subito inserito nei nostri canali ufficiali ed ha segnato la prima tappa di un percorso di rafforzamento della comunicazione sociale che durerà per oltre un anno e che ci porterà ad interfacciarci meglio con gli altri operatori del sociale e non solo.  “Abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi delle scuole del nostro territorio per dare un messaggio di massima apertura verso le nuove generazioni” – commenta il Governatore di Misericordia, Rino Cassotta. “Giunti al 25esimo anno di operato, vogliamo far passare il messaggio che la Misericordia sia la casa di tutti gli ortesi che vogliono far del bene nel nostro territorio, guardando al presente ma con una determinata proiezione verso il futuro. Il nuovo logo, con lo sguardo della Madonna del Soccorso rivolto a tutti i nostri volontari, non può che essere di buon auspicio per tutte le attività che ci attendono”.

Comunicato Stampa Misericordia Orta Nova

Orta Nova, stasera presso la Misericordia la presentazione del libro “Colpevoli – Vita dietro (e oltre) le sbarre”

I volontari della Misericordia di Orta Nova

Un ponte fatto di carta e inchiostro. Una necessaria connessione tra il mondo degli innocenti e quello dei “colpevoli”, nel tentativo di superare una distanza che poi risulta dirimente sull’efficacia del carattere rieducativo della pena detentiva. “Colpevoli – Vita dietro (e oltre) le sbarre” è il titolo dell’ultimo libro di Annalisa Graziano, edito da La Meridiana. Il prossimo 2 maggio, alle ore 20:30, i contenuti del libro saranno presentati nella sede della Misericordia di Orta Nova, in Via Puglie SNC. Il testo prende le mosse da lunghe chiacchierate con la direttrice dell’Istituto Penitenziario Foggiano, Mariella Affattato, la cui collaborazione ha permesso alla scrittrice di addentrarsi tra le celle di via delle Casermette per raccontare stralci di vita dei condannati. “Spesso sono i foggiani stessi a non sapere neanche dove si trova il carcere di Foggia”. Per questo motivo, Misericordia di Orta Nova ha deciso di far partire il proprio percorso di Comunicazione Sociale – “Comunichiamo la Misericordia“, con la presentazione di questo testo che è già tra i più venduti in provincia. Scopriremo insieme come si abbattono le barriere del pregiudizio e come si concede una seconda chance ai cosiddetti “colpevoli”. Il dibattito sarà moderato da Francesco Gasbarro, editore de Il Megafono dei Cinque Reali Siti e curatore del progetto di Comunicazione Sociale. Oltre all’autrice Annalisa Graziano, è previsto l’intervento di Roberto Lavanna, sociologo e direttore del CSV. Pietro Cassotta, Governatore di Misericordia, porterà i suoi saluti istituzionali. “Questa occasione – spiega Rino Cassottasegnerà l’inizio di un percorso di comunicazione sociale attraverso il quale la Misericordia aprirà ulteriormente le sue porte, raccontandosi meglio sia sul territorio di competenza ma anche e soprattutto all’esterno, dando l’opportunità di conoscere tutte le iniziative e i servizi che mettiamo in campo anche a coloro che spesso non sono raggiunti dal nostro messaggio. Al contempo, questo percorso ci aiuterà a comunicare meglio tra di noi, ad interagire con i nuovi strumenti della comunicazione e a lasciare un traccia del nostro passaggio in questa società liquida e in continuo mutamento. Crediamo che questo primo appuntamento sia un buon viatico per iniziare nella maniera migliore questo nuovo progetto, nella speranza che l’approfondimento possa lasciare dei semi di legalità in tutti noi. Poi spetterà a noi farli germogliare”.

Comunicato stampa

Inaugurazione RSSA Villa Santa Maria

Orta Nova, domani l’inaugurazione della RSSA Villa Santa Maria

RSSA Villa Santa Maria

Domani sera alle 19:30 in Via Soldato Di Conza ad Orta Nova, sarà inaugurata la nuova Residenza Socio Sanitaria Assistenza per Anziani Villa Santa Maria. Alla cerimonia parteciperanno il Vescovo Mons. Luigi Renna, il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino e diverse autorità civili. Una struttura che ospiterà gli anziani, che saranno assistiti da personale qualificato e da diversi specialisti, una struttura dotata di tutti i comfort che aprirà le porte per una sera alla città. Su Blog Tv vi trasmetteremo uno servizio con le immagini della cerimonia.

Orta Nova, un defribrillatore alla Scuola Media Pertini nel ricordo di Marco Papagno

La locandina dell’iniziativa

Questa mattina alle 9:30 presso la Scuola Media Statale Sandro Pertini di Orta Nova, avrà luogo l’evento “Un defribrillatore per Orta Nova”, nel ricordo di Marco Papagno, giovane ortese stroncato un anno fa da un infarto. All’evento parteciperanno la famiglia Papagno, gli amici, la direzione scolastica dell’istituto, la Misericordia di Orta Nova ed il sindaco Dino Tarantino. Nell’occasione sarà donato all’istituto scolastico un defribrillatore semi automatico.


BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,835,844 visite

Image and video hosting by TinyPic

Spartans-banner
Banner-Marseglia
Banner Country2
Widget-Music-Art
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge

Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.