Torna il Servizio Civilie presso la Misericordia, iscrizioni fino al 10 Ottobre

Anche quest’anno la Misericordia di Orta Nova attiverà dei progetti di Servizio Civile Universale che consentiranno all’associazione ortese di svolgere ulteriori opere di bene in favore dei bisognosi. Infatti, il Dipartimento per le Politiche Giovanili e del Servizio Civile Universale ha pubblicato la graduatoria definitiva per i progetti che riguarderanno il prossimo anno associativo e la confraternita ortese è ancora una volta protagonista.  La Misericordia di Orta Nova, infatti, ha ottenuto parere favorevole per due progetti: “Soccorso Amico” e “I Samaritani della Daunia” mediante i quali sarà possibile garantire il servizio di soccorso e trasporto oltre che potenziare ulteriormente il punto carità a disposizione degli indigenti. Il bando prevede quattro posizioni aperte per entrambi i progetti, per un totale di otto volontari da inserire per 12 mesi in associazione. Per partecipare è necessario seguire tutta la procedura sul sito www.serviziocivile.gov.it. Gli aspiranti operatori volontari devono presentare la domanda di partecipazione esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it. Nella sezione “Selezione volontari SC” ci sono tutte le informazioni e la possibilità di leggere e scaricare il bando. Il termine ultimo per la presentazione delle domande è il 10 ottobre (ore 14.00). Anche quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è disponibile  il sito dedicato www.scelgoilserviziocivile.gov.it che, grazie al linguaggio più semplice, diretto proprio ai ragazzi, potrà meglio orientarli tra le tante informazioni e aiutarli a compiere la scelta migliore. Anche la Misericordia di Orta Nova, per i progetti che le competono, si impegnerà per diffondere tutte le informazioni utili a favorire la partecipazione degli aspiranti volontari. Poiché le modalità di presentazione della domanda sono cambiate rispetto agli anni passati, a causa dell’aggiunta degli adempimenti che riguardano l’identità digitale” – spiega il Governatore, Giuseppe Lopopolo – “i nostri volontari saranno presenti negli eventi pubblici in programma in città per spiegare come fare per presentare la domanda. Siamo felici che la nostra associazione, da oltre un ventennio, sia al centro della progettualità del Servizio Civile che da sempre linfa nuova alle opere di bene di cui necessita la nostra città”.

Comunicato stampa

Annunci

La Misericordia di Orta Nova torna a Lourdes per l’Unitalsi nel ricordo di Gino Battaglini

Anche quest’anno una rappresentanza della Misericordia di Orta Nova è partita alla volta del Santuario mariano di Lourdes, in Francia, per prendere parte alle iniziative poste in essere dall’UNITALSI pugliese e dalla Diocesi Cerignola – Ascoli Satriano nei pressi della Grotta Santa di Bernadette. Antonio Manzi, Federica Di Iorio, Carmela Cassese, Annarita Zappatore, Antonella Masucci, Antonella Curci sono i volontari e le volontarie in tuta gialloblu che, accompagnate dal padre correttore della Misericordia, Don Luciano Avagliano, permarranno a Lourdes dal 7 al 13 agosto. Presteranno servizio come barellieri, animatori, operatori della logistica e supporto cerimoniale durante una lunga settimana che non mancherà di emozioni e momenti di preghiera, in uno dei santuari più visitati al mondo. Nella mattinata del 7 agosto i giovani volontari di Orta Nova sono saliti sul treno bianco dell’UNITALSI Puglia dove hanno iniziato a dare il loro contributo fattivo per la buona riuscita del pellegrinaggio, al seguito dei tanti ammalati e bisognosi che compiono la loro esperienza di fede. Anche quest’anno la Misericordia di Orta Nova, durante questa iniziativa, ricorderà la figura di Gino Battaglini, indimenticato concittadino di Orta Nova che ha fondato l’UAL (Unione Amici di Lourdes) di Foggia e che ha portato intere generazioni di fedeli al cospetto della Madonna della Grotta. In odor di beatificazione, Battaglini è entrato nel percorso associativo dell’organizzazione ortese tramite diverse iniziative che i volontari hanno voluto dedicargli per preservare la sua memoria. Quest’anno i ragazzi presenti a Lourdes leggeranno alcuni passi del suo diario “Innamorato della Vita” nei luoghi che hanno ispirato i suoi pensieri e le sue profonde riflessioni di fede. I video delle letture saranno postati sui social network della Misericordia di Orta Nova.

Comunicato Stampa

Formazione, divertimento ed emozioni. Si conclude la X edizione del campo scuola della Misericordia

La Misericordia presso il Trabucco

Si è conclusa la decima edizione del campo scuola “Anche io sono al Protezione Civile” organizzato dalla Misericordia di Orta Nova, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Il campeggio volto alla diffusione delle buone pratiche di Protezione Civile si è tenuto presso il camping Baia degli Aranci di Vieste (FG) durante la scorsa settimana e ha coinvolto 26 bambini di Orta Nova nella fascia d’età 11-13 anni.  Durante la loro permanenza sul Gargano i ragazzi hanno avuto modo di incontrare diversi corpi militari e autorità che si occupano di preservare l’ordine pubblico. In particolar modo sono stati utili alla formazione dei ragazzi gli interventi della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco della Caserma di Vico del Gargano, dell’Arma dai Carabinieri, della Polizia Locale di Vieste, della Polizia di Stato, dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, del 32° stormo dell’aeronautica Militare dell’Amendola, della Protezione Civile Regionale e del sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, come massima autorità comunale di Protezione Civile.  Particolarmente toccante è stato il dibattito con gli uomini e le donne dell’Arma dei Carabinieri, a poche ore dal drammatico assassinio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. E’ stata un’occasione per riflettere sul ruolo svolto dagli agenti in divisa, in un paese sempre più sollecitato dal punto di vista dell’ordine pubblico. Un ruolo importante è anche quello che quotidianamente ricoprono i militari del Genio Guastatori, un’eccellenza foggiana che interviene in tutta Italia, nelle situazioni di emergenza e di calamità. Svestendosi dai “panni” di militari, davanti ai ragazzi, i militari del Genio hanno raccontato il loro lato umano e le loro storie toccanti vissute durante i terremoti e le inondazioni degli ultimi anni. Nel corso del programma ricreativo, invece, è stata data particolare attenzione ai temi dell’ambiente, della differenziazione dei rifiuti e della conoscenza delle bellezze paesaggistiche e naturali del Promontorio pugliese, tant’è che i ragazzi hanno sperimentato la pesca dal Trabucco, secondo quelle che sono le secolari tradizioni garganiche, grazie all’Associazione Onlus “La rinascita dei Trabucchi Storici”.  Al termine del campo scuola sono stati assegnati dei premi ai singoli partecipanti e alla squadra che ha superato il maggior numero di prove del programma ricreativo. La squadra “Gialla”, infatti, ha vinto questa edizione del campo scuola 2019 e potrà beneficiare di un’ulteriore giornata ricreativa a cura della Misericordia di Orta Nova. Dal forte valore simbolico ed educativo sono stati i premi “Piccolo Principe”, “Dolcezza” ed “Educazione” assegnati in base alla condotta durante il Campo Scuola. La premiazione avverrà nei prossimi giorni presso la sede di Via Puglie, mentre il gruppo del Campo Scuola 2019 potrà da subito mettere in pratica le nuove conoscenze durante gli eventi pubblici del cartellone estivo del Comune di Orta Nova.  Ringrazio tutte le Forze dell’Ordine che hanno dato la loro disponibilità ad incontrare i nostri ragazzi, ringrazio gli educatorivolontari della Misericordia di Orta Nova e tutte le famiglie che ci hanno dato fiducia affidandoci la responsabilità dei loro figli” – spiega il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Ogni anno portiamo a casa un bagaglio di esperienze che risulterà sicuramente utile nella crescita dei ragazzi, con nozioni di Protezione Civile che oggi sono sempre più richieste a causa delle mutazioni climatiche e delle conseguenti emergenze che si presentano sul territorio”. 

COMUNICATO STAMPA

Dieci anni di Campo Scuola, al via l’iniziativa della Misericordia di Orta Nova

Quest’anno ricorre il decimo anniversario del campo scuola “Anche io sono la Protezione Civile”, organizzato dalla Misericordia di Orta Nova in coofinanziamento con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Questa mattina, di buon’ora, 26 ragazzi di Orta Nova (dagli 11 ai 13 anni) sono partiti alla volta del Camping Baia degli Aranci di Vieste dove permarranno in tenda fino a sabato 27 luglio. Tante sono le iniziative organizzate dalla confraternita ortese, in collaborazione con le pubbliche istituzioni e le forze militari del territorio che congiuntamente e con grande spirito collaborativo consentiranno ai ragazzi di prendere dimestichezza con il funzionamento della “macchina-Stato” ed imparare a capire come comportarsi in caso di calamità e/o emergenza. Come tutti gli anni ne deriva un programma ricco di appuntamenti e di incontri interessanti che sicuramente arricchiranno il bagaglio d’esperienze dei giovani partecipanti. Durante la loro permanenza al campo scuola, infatti, i giovani campeggiatori avranno modo di incontrare il sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, massima autorità di Protezione Civile comunale. In seguito incontreranno ispettori della Polizia Stradale per delle lezioni sulla sicurezza in strada e potranno conoscere da vicino i segreti di un corpo militare d’eccellenza quale quello dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia. Nella giornata di mercoledì i ragazzi, accompagnati dai volontari in tuta giallo-ciano, si introdurranno all’interno della Caserma dei Vigili del Fuoco di Vico del Gargano, dove assisteranno a delle dimostrazioni di manovre antincendio e di spegnimento di piccoli principi di incendio. Successivamente i partecipanti del campo scuola prenderanno parte ad una formazione specifica all’interno della Caserma Jacotenente della Foresta Umbra che è anche sede del centro di controllo di Protezione Civile. Il programma proseguirà con l’attesissima visita presso la Caserma del 32° stormo dell’aeronautica Militare dell’Amendola. Il viaggio sarà ricco anche di tappe dalla forte valenza storico-artistica, con fermate obbligatorie agli splendidi trabucchi di Vieste e presso tante altre bellezze del Gargano. Non mancheranno anche i momenti di svago e socializzazione, sempre improntanti alla formazione e all’informazione sul tema dell’evento. “Quest’anno abbiamo scelto come temi del campo scuola – spiega il Governatore della Misericordia, Giuseppe Lopopolo – quelli relativi allo spreco alimentare e alla cura dell’ambiente. Per ribadire la nostra collaborazione proficua con il Banco Alimentare della Daunia e per dare seguito al nostro percorso ambientalista che abbiamo seguito negli ultimi mesi, faremo capire ai ragazzi quanto sia importante salvaguardare il cibo, soprattutto in situazioni di adattamento come può essere appunto un campeggio. Teniamo particolarmente a questa attività perché serve a formare i cittadini di domani” – conclude il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Purtroppo negli ultimi anni, anche a causa delle mutazioni climatiche, il nostro territorio è stato sempre più sollecitato dal punto di vista delle emergenze e calamità, per questo formare i ragazzi sin dalla giovanissima età è diventata un’esigenza primaria per un paese che vuole mostrarsi civile e pronto ad ogni evenienza”.

COMUNICATO STAMPA

Orta Nova, arriva “Osky” il camminatore che sfida la Sclerosi Multipla, ad accoglierlo la Misericordia

Si chiama Marco “Osky” Togni, ama camminare e lo scorso 17 marzo è partito da Genova per attraversare a piedi oltre 6.000 km in 259 giorni, ricordando in 18 regioni italiane come proprio le alterazioni motorie siano una delle principali sfide che devono affrontare le persone con sclerosi multipla. Una delle tappe di questo suo lungo viaggio (l’unica in provincia di Foggia) sarà ad Orta Nova, dove Osky si fermerà per spiegare l’importanza della battaglia contro una malattia neurodegenerativa ancora molto diffusa nel nostro paese. Grazie alla disponibilità dell’AISM FOGGIA, la Misericordia di Orta Nova darà ristoro al camminatore che sta attraversando l’Italia per raccontare il perché di questa battaglia, affinché diventi una sfida condivisa. Un sogno che, dopo tanti anni in un cassetto, può diventare realtà. Lo possiamo seguire in tempo reale su Facebook e Instagram, dove sta raccontando per immagini e parole la sua esperienza di cammino e incontro con tante sezioni provinciali di AISM. Dalle ore 19 del 20 luglio sarà possibile ascoltarlo di persona ad Orta Nova dove interverrà alla presenza del Governatore della Misericordia Giuseppe Lopopolo, dei volontari in tuta gialloblu, del presidente dell’AISM Foggia dott. Massimo Selmi e del sindaco di Orta Nova dott. Domenico Lasorsa. Inoltre, durante la serata, sarà presente una nutrita delegazione di volontari dell’AISM Foggia per adesioni all’associazione e per ritirare materiale informativo sulle ultime campagne di sensibilizzazione.

Comunicato stampa

Al via ‘Stop Bullying’, il progetto contro bullismo e cyberbullismo nelle scuole dell’Ambito Territoriale di Cerignola

Si terrà giovedì 27 giugno alle ore 18.00 presso l’Auditorium del Palazzo degli Studi ‘Padre Pio’ di Orta Nova la presentazione di ‘Stop Bullying’. Si tratta di un progetto per il contrasto del bullismo e del cyberbullismo che verrà portato nelle scuole presenti nell’Ambito Territoriale di Cerignola e che è stato realizzato dalla cooperativa ‘Socialservice’ in collaborazione con l’Ufficio Scolastico territoriale-ufficio V di Foggia, l’associazione ‘Aretè onlus’ di Foggia e la Polizia postale. Il progetto coinvolgerà alunni, docenti e famiglie. Quello destinato ai ragazzi, attraverso attività pratiche mirerà a rendere i più giovani consapevoli delle conseguenze che hanno nella vita reale le attività svolte on line o attraverso media tecnologici con particolare attenzione ai rischi legati ad un uso improprio di internet. Questi incontri, inoltre, punteranno all’emersione del problema, ma anche all’avvio di un percorso di responsabilizzazione grazie al quale i potenziali bulli/cyberbulli prenderanno coscienza del danno arrecato con quello che avevano giudicato uno ‘scherzo’. Il percorso destinato agli adulti, invece, sarà caratterizzato da un ciclo di workshop finalizzato alla conoscenza e individuazione dei pericoli della rete e si svolgerà nei sei comuni dell’Ambito di Cerignola. Tutti gli incontri saranno condotti da una equipe di esperti composta da esponenti elle forze dell’ordine, uno psicologo e un pedagogista della ‘Socialservice’ e un esperto in sicurezza digitale di ‘Aretè onlus’. Alla presentazione di giovedì interverranno Gerardo Consagro (Presidente ‘Socialservice’), Domenico Lasorsa (sindaco di Orta Nova), Di Michele Umberto (sindaco di Carapelle), Serafina Maria Concetta Stella (sindaco di Ordona), Rocco Calamita (sindaco di Stornara), Massimo Colia (sindaco di Stornarella), Rita Specchio (psicologa di ‘Socialservice’), Antonio Berardino (esperto di sicurezza digitale in ambito educativo), Maria Aida Episcopo (Dirigente U.S.T. Foggia), Antonella Tarantino (referente provinciale per il bullismo U.S.T. Foggia) e Rino Pezzano (Presidente Ambito Territoriale di Cerignola).

Comunicato stampa

Il 21 Giugno a Stornara si celebra la Giornata Mondiale del Rifugiato

L’Associazione di Promozione Sociale “Mondo Nuovo”, ente gestore del progetto SPRAR/SIPROIMI Stornara, con il patrocinio del Comune di Stornara, realizza per il giorno 21 giugno 2019, presso Piazza della Repubblica a Stornara (FG), a partire dalle ore 16.30, l’iniziativa dal titolo “L’umanità che fa il bene, il bene che fa l’umanità” . La manifestazione nasce per celebrare la Giornata Mondiale del Rifugiato al fine di sensibilizzare la cittadinanza ai temi dell’integrazione e dell’accoglienza.

Programma:
ore 16:30 Saluti e inaugurazione dell’evento – Rocco Calamita – Sindaco del Comune di Stornara
Interventi:
ore 16:40 Il modello dell’accoglienza diffusa nello SPRAR – Vincenza Scioscia – Responsabile Progetto SPRAR Stornara
ore 16:50 Le conseguenze dei flussi migratori – Francesco Roscia Ieluzzi – Responsabile sportello immigrazione Mondo Nuovo APS
ore 16:55 Chiusura dei lavori e saluti finali: Alessandro Grandone – Assessore Servizi Sociali

L’evento è adattato alla presenza di minori ed adulti, ai più piccoli sarà dedicata un’area giochi attrezzata con gonfiabili.
La serata si concluderà con la performance musicale dei TARANTULA GARGANICA

Comunicato stampa