Archive for the 'Sociale' Category

“Perche’ e’ normale essere speciali”, la seconda edizione organizzata dall’officina Staffiero di Orta Nova

Una immagine della scorsa edizione

Al di là degli accorgimenti linguistici e delle iniziative isolate, la vera inclusione si costruisce tramite l’incontro costante. E’ per questo motivo che torna “Perché è normale essere speciali”, la giornata ludica dedicata alle persone diversamente abili, organizzata dal centro riparazioni “Staffiero Antonio Mario”, distributore ufficiale di dispositivi guida e trasporto disabili Olmendo spa e Kivi srl, con sede ad Orta Nova, in collaborazione con numerosi enti patrocinanti ed organizzazioni del terzo settore di tutta la Capitanata. La seconda edizione dell’appuntamento è in programma per il 28 maggio, presso la sede del CUS di Via Napoli a Foggia. L’evento si ripropone dopo il grande successo ottenuto durante la prima edizione che ha visto la partecipazione di oltre 200 ragazzi “speciali”, i quali hanno avuto modo di divertirsi con le diverse attività sportive che i promotori hanno organizzato. Dopo l’accoglienza e la registrazione (prevista dalle ore 8.30), i ragazzi riceveranno una pettorina con il numero di riconoscimento e si lanceranno nelle diverse discipline sportive, con gare di velocità, lancio del Vortex, un torneo triangolare di calcetto, incontri di basket e di salto in lungo. Alla fine delle performance sportive ci saranno le premiazioni di tutti gli atleti, proprio perché “risulteranno tutti vincitori” – come spiega l’organizzatore, Nicola Staffiero.  “La vera novità di quest’anno è la presenza e il supporto di Save The Children, del Comitato Provinciale Telethon e del Comitato Italiano Paralimpico, che ci affiancheranno nell’organizzazione delle attività ludiche e sportive coordinate dai volontari della Coop – Cammina con noi. Abbiamo inserito delle dimostrazioni di karate e judo gestite direttamente dai responsabili di Federazione, per far conoscere tali discipline ai principali attori del nostro evento. Inoltre stiamo allestendo una zona interamente dedicata al ping pong per ciechi ed ipovedenti, ossia lo showdown, che naturalmente sarà sistemato all’interno di un’area isolata e silenziosa, che consentirà anche la partecipazione di atleti normodotati. Un’altra novità è rappresentata dalla presenza del tandem dell’abbraccio, questo straordinario progetto che permette alle persone con disabilità di farsi un giro in bici e di provare l’ebrezza del movimento su ruota”. Sono tante le associazioni del territorio che presteranno le loro competenze e le loro abilità per la buona riuscita dell’evento. Un grande impulso giungerà dalla Misericordia di Orta Nova che l’anno scorso, insieme al Filo del Sorriso e a Croce Rossa Italiana Comitato di Foggia, ha partecipato con i volontari della clown-terapia e con i volontari soccorritori di Protezione Civile per fornire un supporto logistico all’organizzazione. Altro elemento innovativo sarà rappresentato dalle attività dell’associazione cinofila di Orta Nova che porterà al Cus tanti amici a quattro zampe ben addestrati per far da compagnia e da ausilio alle persone disabili mediante un’attività di pet therapy. In questo ambito è prevista anche la partecipazione delle Unità Cinofile del nucleo Cinofilo dei Carabinieri del comando provinciale di Foggia che, unitamente al comando di Orta Nova, si esibiranno in una dimostrazione. Con il patrocinio del Ce.se.vo.ca. di Foggia, della Provincia di Foggia, del Comune di Stornarella e dell’Associazione Italiana Cultura e Sport (AICS), saranno oltre 30 le associazioni sportive e di promozione sociale che prenderanno parte a questa esperienza improntata all’inclusività. “La nostra speranza è che questo evento diventi un appuntamento fisso per la Capitanata” – auspica Staffiero. “L’idea di riproporre e migliorare la grande macchina organizzativa dello scorso anno è nata dal fatto che gli stessi partecipanti ce lo abbiano richiesto a gran voce, segno del fatto che eventi di questo tipo servano per dare sollievo e regalare un momento di spensieratezza. Durante la giornata proveremo a fare un esercizio che potrà servire a tutti per comprendere le difficoltà quotidiane delle persone con problemi di mobilità. I cosiddetti ‘normodotati’ saranno messi alla prova e saranno chiamati a spostarsi su delle carrozzine, al fine di trasmettere loro un sano coinvolgimento e un senso di rispetto; concetti che sono alla base di una società più equa e senza barriere architettoniche e psicologiche”.

Comunicato stampa

Un nuovo logo per Misericordia di Orta Nova

Il nuovo logo della Misericordia di Orta Nova

Misericordia di Orta Nova è lieta di annunciare e presentare il suo nuovo logo che già è stato inserito su tutti i canali ufficiali e che sarà utilizzato, d’ora in avanti, per rappresentare la confraternita ortese in occasione di tutte le sue iniziative. In occasione del 25esimo anniversario dalla fondazione dell’associazione di Via Puglie, il Magistrato ha inteso bandire un concorso per l’individuazione di una nuova immagine identificativa che sarebbe stata disegnata dai ragazzi delle scuole elementari e medie di Orta Nova. Al concorso “Crea un logo per i 25 anni di Misericordia” hanno partecipato tante classi ed alunni degli istituti locali, i quali hanno inteso la finalità del progetto e hanno presentato numerosi lavori di pregio, fatti con i colori su carta semplice. In occasione del consueto Gran Galà di Misericordia, tenutosi lo scorso 2 aprile presso la Sala International di Foggia, sono stati premiati i primi tre disegni, selezionati e valutati da una commissione di esperti e di rappresentanti di Misericordia.  Ai vincitori sono stati assegnati premi in denaro oppure in materiale didattico. Il primo classificato, inoltre, ha avuto la grande opportunità di diventare l’artefice del logo che Misericordia utilizzerà nei prossimi anni. Il concorso è stato vinto dai ragazzi della classe 4A del Secondo Circolo di Orta Nova (Salvatore Corvino, Vincenzo Giso, Alessia Lin, Mattia Dimopoli, Francesco Tumolo, Giorgia Vitale), i quali hanno presentato un logo che mostra lo sguardo di Maria SS. Del Soccorso sul cuore dell’umanità che fa da sfondo a tutto il disegno. I giovani artisti hanno voluto porre l’accento sull’operato della Misericordia nell’abbattere tutte le discriminazioni sempre presenti sul nostro territorio. Successivamente abbiamo affidato il disegno vincitore al nostro grafico che ha tradotto in formato digitale l’idea dei ragazzi. E’ stata nostra premura quella di puntare sui colori sociali di Misericordia (blu ciano e giallo) lasciando la “M” che indica appunto la nostra associazione. Il logo è stato subito inserito nei nostri canali ufficiali ed ha segnato la prima tappa di un percorso di rafforzamento della comunicazione sociale che durerà per oltre un anno e che ci porterà ad interfacciarci meglio con gli altri operatori del sociale e non solo.  “Abbiamo voluto coinvolgere i ragazzi delle scuole del nostro territorio per dare un messaggio di massima apertura verso le nuove generazioni” – commenta il Governatore di Misericordia, Rino Cassotta. “Giunti al 25esimo anno di operato, vogliamo far passare il messaggio che la Misericordia sia la casa di tutti gli ortesi che vogliono far del bene nel nostro territorio, guardando al presente ma con una determinata proiezione verso il futuro. Il nuovo logo, con lo sguardo della Madonna del Soccorso rivolto a tutti i nostri volontari, non può che essere di buon auspicio per tutte le attività che ci attendono”.

Comunicato Stampa Misericordia Orta Nova

Orta Nova, stasera presso la Misericordia la presentazione del libro “Colpevoli – Vita dietro (e oltre) le sbarre”

I volontari della Misericordia di Orta Nova

Un ponte fatto di carta e inchiostro. Una necessaria connessione tra il mondo degli innocenti e quello dei “colpevoli”, nel tentativo di superare una distanza che poi risulta dirimente sull’efficacia del carattere rieducativo della pena detentiva. “Colpevoli – Vita dietro (e oltre) le sbarre” è il titolo dell’ultimo libro di Annalisa Graziano, edito da La Meridiana. Il prossimo 2 maggio, alle ore 20:30, i contenuti del libro saranno presentati nella sede della Misericordia di Orta Nova, in Via Puglie SNC. Il testo prende le mosse da lunghe chiacchierate con la direttrice dell’Istituto Penitenziario Foggiano, Mariella Affattato, la cui collaborazione ha permesso alla scrittrice di addentrarsi tra le celle di via delle Casermette per raccontare stralci di vita dei condannati. “Spesso sono i foggiani stessi a non sapere neanche dove si trova il carcere di Foggia”. Per questo motivo, Misericordia di Orta Nova ha deciso di far partire il proprio percorso di Comunicazione Sociale – “Comunichiamo la Misericordia“, con la presentazione di questo testo che è già tra i più venduti in provincia. Scopriremo insieme come si abbattono le barriere del pregiudizio e come si concede una seconda chance ai cosiddetti “colpevoli”. Il dibattito sarà moderato da Francesco Gasbarro, editore de Il Megafono dei Cinque Reali Siti e curatore del progetto di Comunicazione Sociale. Oltre all’autrice Annalisa Graziano, è previsto l’intervento di Roberto Lavanna, sociologo e direttore del CSV. Pietro Cassotta, Governatore di Misericordia, porterà i suoi saluti istituzionali. “Questa occasione – spiega Rino Cassottasegnerà l’inizio di un percorso di comunicazione sociale attraverso il quale la Misericordia aprirà ulteriormente le sue porte, raccontandosi meglio sia sul territorio di competenza ma anche e soprattutto all’esterno, dando l’opportunità di conoscere tutte le iniziative e i servizi che mettiamo in campo anche a coloro che spesso non sono raggiunti dal nostro messaggio. Al contempo, questo percorso ci aiuterà a comunicare meglio tra di noi, ad interagire con i nuovi strumenti della comunicazione e a lasciare un traccia del nostro passaggio in questa società liquida e in continuo mutamento. Crediamo che questo primo appuntamento sia un buon viatico per iniziare nella maniera migliore questo nuovo progetto, nella speranza che l’approfondimento possa lasciare dei semi di legalità in tutti noi. Poi spetterà a noi farli germogliare”.

Comunicato stampa

Inaugurazione RSSA Villa Santa Maria

Orta Nova, domani l’inaugurazione della RSSA Villa Santa Maria

RSSA Villa Santa Maria

Domani sera alle 19:30 in Via Soldato Di Conza ad Orta Nova, sarà inaugurata la nuova Residenza Socio Sanitaria Assistenza per Anziani Villa Santa Maria. Alla cerimonia parteciperanno il Vescovo Mons. Luigi Renna, il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino e diverse autorità civili. Una struttura che ospiterà gli anziani, che saranno assistiti da personale qualificato e da diversi specialisti, una struttura dotata di tutti i comfort che aprirà le porte per una sera alla città. Su Blog Tv vi trasmetteremo uno servizio con le immagini della cerimonia.

Orta Nova, un defribrillatore alla Scuola Media Pertini nel ricordo di Marco Papagno

La locandina dell’iniziativa

Questa mattina alle 9:30 presso la Scuola Media Statale Sandro Pertini di Orta Nova, avrà luogo l’evento “Un defribrillatore per Orta Nova”, nel ricordo di Marco Papagno, giovane ortese stroncato un anno fa da un infarto. All’evento parteciperanno la famiglia Papagno, gli amici, la direzione scolastica dell’istituto, la Misericordia di Orta Nova ed il sindaco Dino Tarantino. Nell’occasione sarà donato all’istituto scolastico un defribrillatore semi automatico.

Orta Nova, i volontari della Misericordia in Piazza Nenni per La Gardenia di AISM

Piazza Pietro Nenni in una foto di Luca Caporale

Piazza Pietro Nenni in una foto di Luca CaporaleI

Per la Festa della Donna, sabato 4, domenica 5 e mercoledì 8 marzo, ti aspettiamo in piazza per sostenere la ricerca scientifica con La Gardenia di AISM. Anche quest’anno troverai ad accoglierti i nostri volontari in oltre5.000 piazze italiane, impegnati a ad offrirti una pianta di Gardenia a fronte di un tuo sostegno alla ricerca scientifica sulla sclerosi multipla. Per la Festa della Donna sostieni la ricerca! I volontari della Misericordia saranno in Piazza Pietro Nenni ad Orta Nova.

Orta Nova, la Misericordia lancia un bando per il logo per i 25 anni di attività

La sede della Misericordia di Orta Nova

La sede della Misericordia di Orta Nova

Art. 1. | Finalità del concorso

L’obiettivo del concorso è la realizzazione di un logo che possa identificare i 25 anni di vita dell’associazione Misericordia di Orta Nova. Il concorso ha come finalità l’acquisizione da parte della Misericordia di Orta Nova di una proposta grafica che sarà utilizzata come simbolo identificativo del 25° anno di attività dell’associazione, lo stesso sarà poi  in tutti i documenti cartacei e telematici, sono infatti previste le seguenti applicazioni: carta intestata, pagina fax, biglietti da visita, buste per lettera, cartellini per convegni, manifesti, locandine, sito internet, materiale pubblicitario e promozionale, etc.

Art. 4. | Modalità di partecipazione

La partecipazione al concorso è gratuita. Il modulo di domanda, compilato in ogni sua parte e l’elaborato dovranno essere presentati a mano e in busta chiusa con l’indicazione “Crea un logo per i 25 anni della Misericordia di Orta Nova” nella sede della Misericordia di Orta Nova (via puglie SN) oppure presso la segreteria della scuola di appartenenza, improrogabilmente entro le ore 13.00 del 25 marzo 2017. L’elaborato dovrà essere presentato in formato cartaceo con la descrizione progettuale di cui all’art. 2 del presente regolamento. La modulistica sarà consegnata ai vari istituti della città,  disponibile presso la Sede della Misericordia di Orta Nova e in formato word presso i social di questa associazione.

  • 1° premio: 500 euro da spendere in materiale scolastico, cosi suddiviso: 300 euro al vincitore – 100 euro alla classe del vincitore (in caso di partecipazione come classe il premio si sommerà pertanto sarà pari a 400 euro) – 100 euro all’istituto scolastico del vincitore
  • 2° premio: tablet;
  • 3° premio: macchina fotografica.

A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione. Tutti i progetti presentati verranno esposti presso palazzo ex gesuitico.

domanda-concorso-crea-un-logo-per-i-25-anni-della-misericordia-di-orta-nova

Comunicato stampa

Bilancio positivo per la Giornata di Raccolta del Farmaco

Una farmacia

Una farmacia

Durante la GRF – Giornata di Raccolta del Farmaco di sabato 11 febbraio 2017 sono state raccolte oltre 370.000 confezioni di farmaci, contro le 353.801 dell’edizione 2016 (+4,6%). Con questi medicinali saranno aiutate più di 578.000 persone (+3,7% rispetto ai 557.000 del 2016) assistite da 1.723 enti caritativi convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus (+3,6% rispetto ai 1.663). Nonostante le crescenti difficoltà, la sensibilità e la generosità degli italiani sono aumentate. Tantissimi, donando poco o tanto a seconda delle possibilità, hanno voluto fare la propria parte. All’iniziativa hanno aderito 3.850 farmacie (+4,6% rispetto alle 3.681 del 2016). In occasione della GRF, i farmacisti hanno donato 590.550 euro. La realizzazione è stata possibile grazie al supporto di più di 14.000 volontari. Gli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus hanno espresso un bisogno pari a 1.035.925 farmaci. Con i medicinali raccolti durante la GRF 2017 sarà possibile rispondere al 36% di tale fabbisogno. Anche nella mostra provincia la sensibilità e la generosità della popolazione è stata evidente. A Foggia, Manfredonia, Stornarella, Monte Sant’Angelo, Vieste sono state raccolte in totale oltre 1350 confezioni di farmaci, permettendo di rispondere a circa il 50% del fabbisogno evidenziato dagli enti assistenziali convenzionati con la Fondazione Banco Farmaceutico onlus. All’iniziativa hanno aderito 17 farmacie. La realizzazione è stata possibile grazie al supporto di più di 140 volontari. E’ stato fatto molto, ma molto resta ancora da fare. E’ necessario e possibile continuare a donare per far fronte alle necessità degli enti. Banco Farmaceutico opera tutto l’anno attraverso le seguenti attività: • DOLINE – E’ un’applicazione realizzata in collaborazione con la Fondazione Tim. Consente di rispondere in maniera immediata alle esigenze dei bisognosi, donando farmaci da Tablet o Smartphone. Si può scaricare dal sito doline.it, da iTunes, o Windows Store. • DONAZIONI AZIENDALI – Gran parte delle richieste degli enti assistenziali riguarda farmaci con obbligo di prescrizione medica. Per rispondere a tale domanda Banco Farmaceutico collabora con una trentina di aziende farmaceutiche. • RECUPERO FARMACI VALIDI – All’interno delle farmacie che aderiscono all’iniziativa sono posizionati appositi contenitori di raccolta facilmente identificabili in cui è possibile – con l’assistenza del farmacista – donare i medicinali di cui non si ha più bisogno. Dal 2013 ad oggi, sono stati raccolti oltre 270.000 farmaci, per un controvalore commerciale superiore a 3,5 milioni di euro (per info visitahttp://www.bancofarmaceutico.org/default.asp? id=377). E’ possibile infine sostenere le attività di Banco Farmaceutico attraverso donazioni con PayPall dal sito internet di Banco Farmaceutico (http://www.bancofarmaceutico.org/default.asp?id=448) La GRF si è svolta sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, in collaborazione con Aifa, Cdo Opere Sociali, Federfarma, Fofi, Federchimica Assosalute e BFResearch. L’iniziativa ha avuto il sostegno di Intesa Sanpaolo, Teva, Doc, EG EuroGenerici, Avvenire, TV2000, Mediafriends, Segretariato Sociale Rai e Pubblicità Progresso. La Giornata di Raccolta del Farmaco 2017 si è svolta anche nella Repubblica di San Marino e ha ottenuto l’Alto Patrocinio degli Eccellentissimi Capitani Reggenti e il Patrocinio del Congresso di Stato e dell’Istituto per la Sicurezza Sociale. “La povertà, purtroppo, cresce di anno in anno. Ma anche la solidarietà degli italiani continua a crescere. Sabato 11 febbraio centinaia di migliaia di persone non solo hanno donato un farmaco, ma si sono coinvolte pienamente nell’iniziativa, esprimendo conoscenza e affetto per Banco Farmaceutico e immedesimazione nella sofferenza degli indigenti. Speriamo con il cuore che questo imponente moto di umanità a cui abbiamo assistito si alimenti ogni giorno dell’anno, che la gente continui a donare e che approfondisca con costanza la conoscenza del bisogno dei poveri. Nonostante siano tantissimi, infatti, i farmaci raccolti durante al GRF copriranno solo una parte di quel bisogno”, afferma Paolo Gradnik, presidente della Fondazione Banco Farmaceutico onlus.

Comunicato stampa

La Misericordia di Orta Nova domani a Stornarella presso la Farmacia Simone per raccogliere farmaci

Una farmacia

Una farmacia

I volontari della Misericordia di Orta Nova aderenti Banco Farmaceutico, nelle farmacia Simone di Stornarella che aderisce all’iniziativa, inviteranno i cittadini a donare farmaci senza obbligo di ricetta medica – in particolare antinfluenzali, antinfiammatori e antipiretici, da donare alla Misericordia di Orta Nova che ogni giorno assiste decine di poveri che non possono permettersi cure.

Comunicato stampa


BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,770,619 visite
Banner-La-Sfinge
Spartans-banner
Banner-Marseglia
Banner Country2
Widget-Music-Art
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Calendario

maggio: 2017
L M M G V S D
« Apr    
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.