La Scuola Secondaria di I Grado S.Pertini di Orta Nova si tinge di Blu

Anche la Scuola Secondaria di I Grado di Orta Nova si tinge di Blu in occasione della Giornata della Consapevolezza dell’Autismo. Su iniziativa della Prof.ssa Stefania Abruscio, della Pro.ssa Maura Cacciapaglia e dell’Assistente alla Comunicazione Dott.ssa Eugenia Pagone, la classe I G dell’Istituto ha tappezzato l’aula di messaggi rivolti al compagno di classe Filippo, ragazzo speciale che, a detta dei compagni, ha insegnato loro tanto in questi primi mesi di scuola trascorsi insieme.
Filippo mi ha insegnato che bisogna essere se stessi “; “Filippo mi ha insegnato che viene prima il dovere e poi il piacere “; “Filippo mi ha insegnato che i problemi si possono superare tranquillamente “. Sono solo alcuni dei messaggi che spontaneamente i ragazzi hanno espresso attraverso i cartoncini incollati al muro. Lo stesso Filippo infine ha distribuito nastrini Blu a docenti e collaboratori scolastici spiegandone il significato.
“È questa una delle tante iniziative del nostro Istituto volte a sensibilizzare gli alunni alle varie problematiche che giornalmente incontrano a scuola che si concluderanno con la giornata contro il bullismo e cyberbullismo prevista per maggio” spiega il Professor Maurizio Traisci Animatore Digitale e referente per il bullismo dell’Istituto, che coglie l’occasione per ringraziare il Dirigente Scolastico e i suoi Collaboratori per rendersi sempre disponibili verso ogni iniziativa intrapresa dai docenti.

Comunicato stampa

Annunci

Stornarella aderisce alla Giornata Mondiale della consapevolezza sull’Autismo

Il 2 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’ Autismo istituita dalle Nazioni Unite, anche l’ Amministrazione Comunale di Stornarella aderisce alla campagna di sensibilizzazione sulla sindrome dello spettro autistico colorandosi delle sfumature di blu. L’ Autismo è un modo diverso di leggere il mondo e arricchisce il modo di leggere il mondo! Diffonderne la consapevolezza serve a far scoprire a chi ancora non lo sa che lo scambio tra persone autistiche e neurotipiche dona ricchezza ad entrambe, per questo non va evitato né allontanato.

Comunicato stampa

Ordona si colora di blu per la giornata mondiale sull’Autismo

In occasione della Giornata mondiale per la consapevolezza sull’Autismo, il Comune di Ordona si colorerà di blu tramite l’apposizione di fiocchi decorativi sulla balconata del municipio. Questa amministrazione, congiuntamente al sindaco e ai consiglieri di maggioranza, in questo modo vuole promuovere la conoscenza dell’autismo e le buone pratiche di inclusione. Nella giornata del 2 aprile, sono tante le iniziative che i Comuni italiani metteranno in atto sulla scorta di quanto proposto dalle Nazioni Unite e dal Ministero della Salute. I disturbi dello spettro autistico, ancora oggi, sono accompagnati da diversi pregiudizi che non permettono ai soggetti interessati di interagire con i loro coetanei e alle famiglie di vivere più serenamente la patologia. Questa malattia, solo in Italia, colpisce tra le 300 e le 500mila persone. Però il numero di persone affette da autismo è incerto, anche perché i cosiddetti problemi dello spettro autistico sono un gruppo complesso di disturbi dello sviluppo cerebrale. Per questo è necessario diffondere la conoscenza e approfondire i vari aspetti che riguardano questa patologia. Sono spesso ragazzi e ragazze dalla grande sensibilità, che avvertono gli impulsi emotivi in maniera amplificata, sia in situazioni positive che negative. Questo fa di loro dei testimoni dell’emotività, in un mondo dei cosiddetti “normali” che spesso si mostra freddo e distaccato.

Comunicato stampa

Orta Nova, un bus ecologico porterà i bambini a piedi a scuola, la Misericordia lancia il servizio Piedibus

La Misericordia di Orta Nova, nell’ottica di prestare un servizio alla città e alle scuole e contemporaneamente educare alle pratiche virtuose in tema di ambiente, ha deciso di attivare il servizio “Piedibus” all’interno della cittadina dei Reali Siti. Si tratta di un autobus che si muove a piedi, sulle gambe dei suoi passeggeri, in quanto è formato da una carovana di bambini che vanno a scuola in gruppo, sotto la cura e l’attenzione dei volontari del Servizio Civile della Misericordia di Orta Nova. In particolare, i ragazzi saranno accompagnati da almeno un autista che farà da “apri fila” e da un controllore che chiuderà la carovana. Da lunedì a sabato il Piedibus partirà alla volta delle due scuole elementari della città di Orta Nova e al ritorno attenderà i piccoli passeggeri per percorrere lo stesso itinerario nel senso opposto. Due le linee ecologiche individuate dai volontari: la prima – quella del trenino dei Dinosauri – partirà alle ore 07:50 da Corso Aldo Moro (Centro Musica) e si dirigerà verso i punti di ritrovo che sono localizzati su Corso Aldo Moro (Edicola Bazar), Corso Aldo Moro (Bar Bassano), fino alla Scuola Elementare I Circolo; la seconda – quella del trenino Thomas – partirà sempre alle 07:50 da Via Pertini (Parco delle Foibe), passando per la piazza antistante alla Chiesa BVM di Lourdes, Corso Vito Vittorio Lenoci (Lavanderia Campanella), fino a giungere alla Scuola Elementare II Circolo. All’orario di fine lezione i volontari attenderanno i partecipanti davanti alle scuole (alle ore 13.00 – 13:15) per percorrere le direttrici individuate a ritroso.

I nostri volontari hanno fortemente voluto attivare questo servizio” – spiega il Governatore, Giuseppe Lopopolo – “per continuare un percorso di sensibilizzazione sulle tematiche dell’ambiente che abbiamo iniziato l’anno scorso attraverso dei flash mob sulla raccolta differenziata e dei convegni di approfondimento alla presenza di altre associazioni del nostro territorio. In questo periodo storico in cui proprio i ragazzi stanno imponendo all’opinione pubblica il tema della cura dell’ambiente, riteniamo che si debba trasmettere alle giovani generazioni un messaggio di sostenibilità, cercando di cambiare le abitudini e allo stesso tempo sgravare i genitori da incombenze che non si conciliano con i loro orari lavorativi”. Il Piedibus viaggerà con il sole e con la pioggia e consentirà ai ragazzi anche di divertirsi, seppur prestando attenzione alle regole della strada e alla capacità di saper fare gruppo. Per iscriversi e consentire ai propri figli di salire su questo bus ecologico itinerante è necessario sottoscrivere l’apposito modulo e la delega che sono reperibili presso l’ufficio di segretariato sociale della Misericordia di Orta Nova. Il servizio partirà già nei prossimi giorni e sarà possibile iscriversi anche in un secondo momento.

Comunicato Stampa

Il Salvadanaio della Questua Diocesana finanzierà il progetto dormitorio e mensa della Misericordia di Orta Nova

In occasione del mercoledì delle Ceneri e dell’inizio della Santa Quaresima, il Vescovo della Diocesi Cerignola – Ascoli Satriano, Monsignor Luigi Renna ha ufficializzato una notizia che rende immensamente felice la Misericordia di Orta Nova e fa ben sperare il territorio dei Cinque Reali Siti, chiamato a dare risposta alle tante emergenze sociali presenti sotto diversi punti di vista. Sul mensile della Diocesi “Segni dei Tempi” (Anno III – n°6), il Pastore ha ufficializzato la destinazione dell’ormai consueto “salvadanaio” delle offerte raccolte nelle parrocchie del comprensorio diocesano durante il periodo che precede la Pasqua. Quest’anno il ricavato sarà utilizzato per realizzare il progetto della Misericordia di Orta Nova volto all’allestimento di un refettorio pubblico per gli indigenti e di un dormitorio dove poter dare un riparo ai senza tetto. “L’iniziativa presenta un risvolto pedagogico importante – così come si legge nall’articolo a firma del direttore della Caritas Diocesana, Don Giovanni Lainoper il contrasto allo spreco alimentare, che vede impegnata la Caritas Italiana e che deve essere sentito e affrontato da tutta la comunità”. Infatti, grazie alla proficua collaborazione con il Banco Alimentare della Daunia di Foggia, la Misericordia di Orta Nova provvederà a distribuire le eccedenze alimentari che vengono elargite dalle aziende private o dai supermercati, a testimonianza della grande carità che contraddistingue il tessuto economico locale. In loco sarà allestito un refettorio dove gli indigenti potranno consumare i beni già pronti per il consumo. Si tratta di un progetto che la confraternita ortese sta portando avanti da molto tempo, già come attività collaterale al punto carità attivo in sede. Tante sono state le iniziative di sensibilizzazione tramite le quali sono state raccolte donazioni private volte alla realizzazione del progetto benefico intitolato “Casa della provvidenza”. Queste donazioni si aggiungeranno alla somma che sarà destinata dalla Diocesi, così come aveva a più riprese già affermato il Vescovo in occasione delle sue recenti visite presso la sede associativa ortese. Compito dell’associazione di volontariato sarà quello di sensibilizzare anche le istituzioni locali e la politica verso la realizzazione di questo progetto che potrebbe dare un valore aggiunto al welfare locale. “Accogliamo con grande entusiasmo la volontà del Vescovo” – afferma il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Dopo questo grande attestato di stima e di fiducia ci impegneremo ancora di più verso la realizzazione di un sogno condiviso da tutti i volontari e dai soci. Ringraziamo la Diocesi per questo aiuto tangibile, segno e testimonianza della Provvidenza Divina, in un periodo dell’anno, come quello della Quaresima, che ci invita a ‘risorgere’ dalla sofferenza e a dar voce agli oppressi e agli ultimi”.

Comunicato Stampa

Ridare Dignita’ Ad Anziani E Ammalati”, Ad Orta Nova Il Nuovo Banco Ausili Di Misericordia

Con la benedizione di Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna, Vescovo della Diocesi Cerignola-Ascoli Satriano, è stato inaugurato il nuovo Banco degli Ausili della Misericordia di Orta Nova. Nella mattinata di domenica 10 febbraio, presso la sede dell’associazione in Via Puglie ad Orta Nova, è avvenuto il taglio del nastro del nuovo container – intitolato a Gino Battaglini – dove sono stati sistemati i supporti alla mobilità da concedere in comodato d’uso gratuito ai richiedenti. “Non serve soltanto aiutare i bisognosi – ha ricordato Renna prima della benedizione – oggi è necessario dare dignità ai poveri e agli assistiti che cercano sempre più un contatto umano con chi li aiuta. La speranza è che questo servizio che voi assicurerete possa andare in questa direzione”. Così si è espresso Sua Eccellenza dopo aver dato lettura del passo del Vangelo di Matteo sulle opere di Misericordia. Silenzioso il lavoro che in questi mesi è stato portato avanti dai volontari. La Misericordia di Orta Nova ha reso fruibile un container che era stato donato alcuni mesi fa e lo ha adibito a questo importante servizio svolto già da anni dalla confraternita ortese, per il quale sono state sempre numerose le richieste da parte di anziani ed ammalati. Incessante è stato il lavoro degli uomini e delle donne in divisa giallo-blu che hanno pitturato l’interno e l’esterno della struttura, hanno installato un impianto elettrico e hanno isolato il tetto. In occasione della festività della Madonna di Lourdes e proseguendo nella diffusione del ricordo dello storico fondatore dell’UAL di Foggia, la Misericordia ha voluto intitolare questo container a Gino Battaglini, concittadino illustre dei volontari ortesi che nel corso della sua vita si è distinto per il suo amore verso il prossimo nonostante la sua malattia. Anche per questo motivo, al taglio del nastro erano presenti alcuni familiari di Battaglini che hanno sempre aiutato la Misericordia al fine di permettere ai volontari di svolgere al meglio la loro missione. Anche grazie a queste sinergie è stato possibile adibire un nuovo spazio dove sono stipati dei letti ortopedici, delle stampelle, delle carrozzine, dei pannoloni e del materiale per cateterizzati. Gran parte di questi supporti sono in buonissime condizioni e sono frutto di donazioni private o di dismissione delle strutture ASL per rinnovo delle dotazioni. I bisognosi possono fare richiesta di questi supporti recandosi presso la segreteria di Via Puglie ad Orta Nova o chiamando al numero 0885 783015. “Crediamo nel potere educativo dell’esempio che ci hanno lasciato i grandi uomini” – afferma il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Per questo abbiamo deciso di dedicare uno spazio nuovo alla figura di Gino Battaglini, seppur adibendo il container ad un servizio che la Misericordia assicura da molti anni. Il nuovo banco ausili è soltanto il penultimo desiderio di Misericordia. Adesso ci impegneremo verso un’ulteriore richiesta di aiuto che arriva dai nostri concittadini, ovvero quella di adibire uno spazio a mensa e dormitorio pubblico. Ringraziamo il Vescovo, Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna, e la famiglia Battaglini da sempre amica della Misericordia, per aver presenziato al taglio del nastro”.

 

Comunicato Stampa

Orta Nova, domani presso la Misericordia l’inaugurazione del container della solidarietà

Misericordia di Orta Nova è lieta di annunciare che domenica 10 febbraio, dalle ore 12, presso la sede di Via Puglie SNC si terrà l’inaugurazione del nuovo container adibito a banco degli ausili. La confraternita ortese ha predisposto questo nuovo spazio grazie ad una donazione avvenuta nei mesi scorsi e grazie all’incessante lavoro silenzioso dei volontari. Il container ospiterà tutti gli ausili alla mobilità che già da tempo l’associazione elargisce in comodato d’uso GRATUITO ai richiedenti che ne hanno bisogno. E’ stata decisa di comune accordo con tutti i volontari l’intitolazione a Gino Battaglini, fondatore dell’UAL di Foggia, per la sua grande forza di volontà e la sua fede incessante con la quale ha saputo affrontare la malattia che lo ha relegato su una sedia a rotelle. Alla cerimonia del taglio del nastro saranno presenti i familiari di Gino Battalini, il Vescovo Sua Eccellenza Monsignor Luigi Renna e il padre correttore, Don Luciano Avagliano. La cittadinanza è invitata!

Comunicato stampa