Calcio, il Corato vince in campo, i suoi tifosi sugli spalti, omaggio da applausi alle vittime della strage di Orta Nova

Striscione dei tifosi del Corato in memoria delle vittime di Orta Nova

ASD TEAM ORTA NOVA 1 Micale, 2 Granatiero (al 16′ Russo), 3 Cassinis, 4 Ricciardi, 5 Lacerenza, 6 Mascia, 7 D’Aries, 8 Lamatrice, 9 Pelosi (al 60′ Tusiano), 10 Ragno (al 79′ Fiore), 11 Foschino ALLENATORE Antonio Ciurlia A DISPOSIZIONE 12 Laccetti, 13 Monopoli, 14 Clemente, 15 Curci, 17 Di Dedda, 18 Ventura

USD CORATO CALCIO 1 Addario, 2 Lezzi, 3 Santoro, 4 Vicedomini, 5 Vergori, 6 Di Bari, 7 Touray (al 27′ Rizzo), 8 Ngom (al 64′ Darcante), 9 Leonetti (al 49′ Agodirin), 10 Falconieri (al 74′ Di Federico), 11 De Vivo (al 80′ Olibardi) ALLENATORE Fabio Di Domenico A DISPOSIZIONE 12 Fortunato, 13 Zangla, 14 Guida, 15 Caputo

MARCATORE al 70′ su rigore Falconieri

AMMONITI Ricciardi, Lacerenza, Russo, Vergori, Leonetti, De Vivo, Darcante

SPETTATORI 500 circa

ARBITRO Sig. Daniele Aronne della sezione di Roma, assistenti sIG. Luca Latini ed il Sig. Andrea Rizzi di Foggia

Vittoria del Corato al Fanelli grazie ad un calcio di rigore contestato per un fallo di mani di Mascia, assegnato dal Sig. Aronne e trasformato da Falconieri al 70′ battendo Micale, autore di una grande prova. Una gara con poche emozioni nella prima frazione, che si sblocca poi nella ripresa, con i padroni di casa che agiscono di rimessa e con i neroverdi, che grazie ai cambi, vengono fuori nella ripesa, grazie alla maggior qualità ed esperienza. La gara è stata preceduta da un minuto di raccoglimento in memoria della famiglia Curcelli, gli ortesi hanno giocato con il lutto al braccio, mentre i supporter neroverdi hanno esposto uno striscione di solidarietà alla città di Orta Nova, applaudito da tifosi e giocatori prima della gara, gli stessi supporters sono rimasti inoltre in silenzio nella prima frazione. Giovedì gli ortesi torneranno in campo per il ritorno di coppa contro il Vieste, domenica prossima trasferta a Gallipoli, mentre per il Corato si spalancano le porte dell’alta classifica.

Calcio, gare proibitive per Orta Nova e Real Siti, Stornarella in trasferta a Foggia

Sesta giornata del campionato di Eccellenza con l’Orta Nova che affronta al Fanelli il Corato, gara proibitiva per la formazione del tecnico Antonio Ciurlia, chiamata all’impresa tra le mura amiche contro una delle corazzate del torneo. Gara che sarà però segnata dalla tragedia che ha scosso la città di Orta Nova nelle scorse ore. Nel frattempo per il sesto turno del campionato di Promozione, la Real Siti fa visita al Miramare alla capolista Manfredonia, la formazione verdeazzurra è reduce dalla vittoria in coppa contro il Canosa, ma la gara contro i sipontini di Mr. Agnelli si annuncia davvero ostica. In Prima Categoria si gioca invece il quarto turno, per lo Stornarella trasferta a Foggia contro la Nuova Daunia, i biancoazzurri sono reduci dalla prima vittoria stagionale e proveranno a proseguire la striscia positiva. Le gare avranno inizio alle ore 15:30, ad esclusione della gara di Manfredonia che avrà invece inizio alle 17:00. Aggiornamenti in tempo reale sul Blog, highlights della gara di Orta Nova su Blog TV.

Strage Orta Nova, il Vescovo Mons. Luigi Renna: “Prego per le quattro vittime, vicino alla città che soffre”

Carissimi fratelli e sorelle di Orta Nova,

metto il mio cuore accanto al vostro in questa ora tragica che ha scosso tutta la comunità cittadina. L’atto che ha messo fine alla vita di tre donne, che si sono spente nel sonno, e quella di un uomo che ha commesso un gesto inconsulto sui tre familiari e su sé stesso, è umanamente inspiegabile. Prego per tutti e quattro, affidando in modo particolare alla Misericordia di Dio chi ha perpetrato questo delitto; prego per i familiari, che si sono visti strappare affetti così cari e li invito a non perdere il senso della fede e l’unità familiare; prego per tutti gli ortesi e tutte le persone che vivono momenti critici, perché sappiano chiedere aiuto e non si chiudano mai in una solitudine che è distruttiva di sé e degli altri. Il Signore Gesù, fonte di speranza, ci aiuti a ritrovare il senso della vita e a non arrenderci davanti a tutto ciò che può sembrarci un peso insopportabile.

Il vostro vescovo Luigi

La Misericordia di Orta Nova sulla strage di Orta Nova: “Per gli operatori una scena straziante”

Nell’esprimere ancora una volta sconcerto e dolore per quanto accaduto alla famiglia Curcelli, l’organo direttivo del Magistrato, il Governatore e tutti i volontari mandano un grande abbraccio agli operatori del 118 di Orta Nova che questa notte sono intervenuti in Via Guerrieri e si sono trovati dinanzi ad una scena straziante. Non è facile superare momenti così difficili ed è per questo che tutta la Misericordia vuole esprimere grande vicinanza anche a chi deve mettere tutti i sentimenti da parte per svolgere al meglio il proprio lavoro .

Comunicato stampa

Strage di Orta Nova, lutto cittadino nel giorno dei funerali e spese pagate dal comune

Sarà lutto cittadino nel giorno dei Funerali della Famiglia Curcelli, il comune si farà inoltre carico delle spese per le esequie, è quanto diramato in mattinata dall’amministrazione comunale della città capofila dei Reali Siti, guidata dal sindaco Mimmo Lasorsa. Le salme sono state trasportate negli obitori dei nosocomi di San Giovanni Rotondo e Foggia, in attesa di disposizioni da parte della magistratura, che nel frattempo ha aperto un’inchiesta su quanto accaduto. Secondo una prima ricostruzione l’uomo avrebbe freddato la moglie e successivamente le due figlie mentre dormivano, successivamente avrebbe chiamato i Carabinieri avvisandoli di quanto accaduto: “Venite ho commesso una strage, la porta è aperta“, subito dopo si sarebbe sdraiato affianco alla moglie e si sarebbe sparato. L’uomo non è morto sul colpo, il decesso sarebbe avvenuto appena arrivato in ospedale. Una strage senza precedenti, che ha scosso l’intera comunità dei Reali Siti, attonita ed incredula per quanto accaduto. Varie le ipotesi al vaglio degli inquirenti per capire cosa avrebbe provocato il folle gesto da parte dell’uomo.