Stornara, stasera il concerto di Piero Pelù nell’area mercatale

Il Warm Up Tour di Piero Pelù farà tappa a Stornara questa sera alle 22:00 con il concerto nell’area mercatale. L’evento rientra nel cartellone dell’Agosto Stornarese organizzato dall’amministrazione comunale della cittadina dei Reali Siti. L’ex leader dei Litfiba si esibirà in un concerto che riavvolgera’ la ultra trentennale carriera del rocker fiorentino, che con la musica ha spesso toccato temi legati all’impegno civile. Pelù è il terzo grande nome del 2018 dopo Ghali e Fabri Fibra, in attesa di Red Canzian che si esibirà il prossimo 17 Agosto in occasione della Festa Patronale, a conferma che Stornara resta capitale dei grandi eventi.

Annunci
Musica

STRAMURALES educa Stornara e l’intera Capitanata all’Arte – lo Street Art non è più un tabù!

Si è concluso mercoledì 08 agosto 2018 l’atteso evento culturale/artistico di Street Art “Stramurales” a Stornara(Fg) organizzato dal gruppo facebook “Stornara Life” e dalle associazioni stornaresi “Giovani per L’Europa”, “Stornara in Movimento”, “Pro Loco di Stornara”, “CittadinanzAttiva sede di Stornara”, “Le Giovani Aquile” e con il patrocinio gratuito del Comune di Stornara. L’intento degli organizzatori è sempre stato quello di portare “Arte” laddove arte non c’è mai stata, e fare anche di un paesino relativamente piccolo come Stornara, senza attrazioni turistiche permanenti, la meta turistica per gli appassionati di murales e di arte in genere. L’ambizione più grande è quella di inserire Stornara nei circuiti italiani dei paesi con murales visitati in ogni stagione dell’anno! L’apertura dei lavori c’è stata venerdi 03 agosto da parte del primo Street Artist, Bifido da Caserta, arrivato nella piccola cittadina in provincia di Foggia. Nella stessa giornata sono arrivati altri nomi importanti dello Street Art italiano ed estero: Moby Dick e Aurora da Roma, Alessandro Suzzi da Trani e Kris Rizek da Barletta. Nella giornata di sabato 04 agosto si sono poi aggiunti i No Chance da Bologna ma di origini san severesi, Chekos Art da Lecce e l’attesissima Zabou Smith direttamente da Londra. A poche ore dalla chiusura dei lavori, Stornara continua a stupire i propri cittadini ma soprattutto gente da fuori che accorre per ammirare le opere lasciate dai noti artisti:
-Alessandro Suzzi: l’opera realizzata a Stornara nasce da un lavoro di pura improvvisazione pittorica. Non c’è stato bisogno di un progetto preliminare, perche l’artista, trovatosi davanti al muro da dipingere e facendosi influenzare dall’atmosfera circostante ha iniziato a creare, in maniera allegorica, un lavoro che piano piano ha preso corpo in un continuo divenire. Ne è nata l’opera “La folla dei folli” con la quale l’artista ha cercato di rappresentare il flusso di gente che circolava nell’affollata via dove era collocato il muro a lui destinato. Le varie opinioni contrastanti, il vociferare continuo, i personaggi del paese, i vari pettegolezzi ed eventi hanno dato vita ad un opera unica per il contesto in cui è.
-Bifido: valorizza il centro cittadino di Stornara con un angelo in jeans attraverso la tecnica del “paste up”, fotografie realizzate in studio vengono stampate in formati di carta di grandi e grandissime dimensioni, attaccate al muro e composte secondo il tema scelto.
-Chekos Art: su una parete di circa 220 mq regala un volto umano di notevole impatto in una piazza che da ora in poi sta diventando la meta di tutti. “The young ferment” il titolo della sua opera. Nell’evoluzione umana le visioni prospettiche cambiano i territori, le generazioni ne fanno forme nuove attraversando nuovi confini.
-Kris Rizek: il titolo della sua opera è “Donatrix”, rappresenta Cappuccetto rosso che riesce ad uscire dal bosco salvandosi dai lupi. Con se un cesto colmo di bombolette spray, donando quindi un po di arte a tutti. Un significato “profondo” per gli organizzatori e l’intera cittadina di Stornara.
-Moby Dick: visto il lavoro che porta avanti da anni in contesti Nazionali e Internazionali, affiancando molto spesso associazioni animaliste del panorama Italiano e mondiale, ha deciso di rappresentare nella piccola cittadina pugliese, a pochi km dal mare(uno dei più belli d’Italia), tre enormi figure: una megattera e 2 rinoceronti, animali a rischio estinzione. Un connubio tra terra e mare, per ricordare l’attenzione che hanno entrambi gli animali e il rispetto della loro vita sia nel mare che sulla terra.
-No chance: hanno realizzato a Stornara un primo murales(inno alla giovinezza eterna) come tributo a Lata 65, laboratorio d’arte urbana che insegna le basi della street art agli anziani in vari quartieri intorno alla città. Gli arzilli pensionati sono invitati a sbizzarrirsi con la fantasia creando stencil e tag che vanno ad impreziosire i muri. Un secondo murales, quello di Pio e Amedeo, è in parte autobiografico in quanto rappresenta loro e tutti gli altri pugliesi costretti a lasciare la propria terra in cerca di lavoro trasmettendo con un pizzico di “grezzità” anche sentimenti di spontaneità, verità e denuncia…un po’ come viene fatto con i loro murales…è d’obbligo il loro urlo: ’ZaFó! Pio e Amedeo hanno voluto ringraziare Stornara attraverso il seguente post sul loro profilo facebook: https://www.facebook.com/pioeamedeofficial/photos/a.427596210475.216742.59558600475/10157132459535476/?type=3
-Zabou Smith: artista nota al mondo intero della Street Art, saputo del contesto contadino di Stornara ha raffigurato il volto di una contadina distesa su un campo di papaveri. Inoltre ha collaborato per la prima volta con lo Street Artist Bifido su un’altra parete cittadina, raffigurando quanto sia facile “adescare” degli essere umani: basta una banconota da 5 euro da usare come amo di una canna da pesca tenuta da 2 bambini dall’alto di una parete.

Una rosa di Street Artists che hanno decorato coi loro lavori città e paesi italiani ed esteri, e da oggi anche Stornara ne fa parte. Artisti di indubbio richiamo inseriti nei circuiti internazionali di tutto il mondo.  La giornata di domenica 5 agosto 2018 è stata il clou di una manifestazione-evento mai fatto prima. Una giornata unica nell’intera Capitanata di Foggia e nell’intero Sud Italia.  Oltre ai murales, il corso di Stornara si è animato tutta la giornata con 2 laboratori di pittura per bambini in età scolare, tenuti dai maestri Gioacchino Loporchio di Cerignola e Cosimo Tiso di Ascoli Satriano, entrambi notissimi pittori e scultori.  Inoltre, a partire dalle 10:00 del mattino, hanno lavorato ad alcuni grandi pannelli, dipingendo a tecnica e tema liberi, pittori locali di tutte le età: Alessandro Di Girolamo, Annarita Maffia, Christian Palumbo, Francesca Fabrizio, Giorgia Sorbo, Giulia Battaglini, Graziana Mastasi, Mariangela Latronica e Nicola Ciarallo. Tutti gli Street Artists hanno avuto a disposizione l’innovativa vernice Airlite! Si tratta di una pittura naturale al 100%, per interni ed esterni, consigliata perfino da Legambiente, l’unica in grado di assorbire ed eliminare gli agenti inquinanti dell’aria. Airlite è in grado di degradare le molecole VOC(composti organici volatili) che possono causare allergie e danni permanenti nell’uomo e negli animali. La giornata del 5 agosto ha visto il corso di Stornara animarsi di colori ma non solo. Durante il mattino una Street-Band, la “RizzaBand”, ha accompagnato gli artisti con le sue note musicali. Alle 13.30 c’è stato il pranzo all’aperto chiamato “Strafocates”, sempre nel corso, per gli artisti e i membri dello staff di “Stramurales”. In serata c’è stata l’esibizione di alcune scuole di danza del paese in una animata Street-Dance seguito poi dai ringraziamenti finali da parte di tutti gli organizzatori appartenenti al gruppo di facebook “Stornara Life” e alle singole associazioni presenti sul territorio, compreso il Presidente del Consiglio del Comune di Stornara, arch. Ferdinando Iagulli.
La serata è andata avanti fino a tarda notte con lo Street-Food organizzato da alcune associazioni stornaresi e lo Street-Music curato dal Dj Marco Maglione, il tutto nel centralissimo corso cittadino.
Il successo dell’evento è anche merito dei numerosi cittadini, in primis Rocco Calamita come sindaco ma soprattutto come amico, e alle diverse aziende locali che hanno fatto da sponsor tra cui: Villa Bautier San Lorenzo di Cerignola, Ferramenta La Bottega di Di Salvatore Rocco di Stornara, Supermercato A&O di Domenico Russo, Edil Cirsone di Ortanova, YoungOil Carburanti di Ortanova e la Reali Siti di Stornara. Dal seguente link sono visibili tutte le altre attività commerciali locali che hanno sostenuto questo importante progetto culturale: https://www.facebook.com/pg/stramurales/photos/?tab=album&album_id=409597852886580

Le foto dei murales realizzati sono visibili al seguente link: https://www.facebook.com/pg/stramurales/photos/?tab=album&album_id=441852986327733

“Stramurales” incassa il successo di questa prima edizione guardando già la seconda nel prossimo anno!

Comunicato stampa

Eventi

Orta Nova, ritorna Sanremo al Sud, ospite Pino Campagna. Appuntamento il 16 Agosto in Piazza San Rocco

A.P.S Non Solo Social e Associazione Illimitarte, organizzano la quarta Edizione di Sanremo al Sud, il concorso canoro che si terrà il 16 Agosto 2018 in Piazza San Rocco in Orta Nova, grazie al patrocinio e contributo dell’amministrazione comunale di Orta Nova. Come nell’edizione precedente il concorso sarà abbinato alle eccellenze vitivinicole del territorio. Sanremo al Sud è rivolto ai giovani che intendono percorrere la carriera musicale. I partecipanti saranno accompagnati da 8 musicisti, per accedere al concorso devono esibirsi, portando una canzone che ha partecipato ad una edizione di Sanremo. Saranno due le giurie che valuteranno i concorrenti; la prima sarà formata da musicisti e personaggi dello spettacolo, il Presidente di giuria sarà il coreografo ortese Saverio Ariemma, noto per le sue collaborazioni con Mediaset; la seconda sarà formata dai DJ radiofonici del territorio. Ospite della serata il grande cabarettista Pino Campagna, la serata sarà presentata da Rita Lo Bozzo e Sonia Antolino. L’orchestra di Sanremo al Sud accompagnerà i ragazzi in gara; la stessa è composta da musicisti esperti, dal maestro Maurizio Traisci , a Michele Iannatuono ,La Manna Stefano, Traisci Matteo/ Sezione fiati, alla tromba il maestro Ariemme Francesco reduce dal prorgramma “Ballando con Milly Carlucci” in tour in Canada, sax tenore Trecca Umberto, trombone Vitobello Francesco. Lo spettacolo sarà inoltre impreziosito dalla collaborazione con la Scuola di Danza Blue Fantasy di Nadia Pandiscia. La quarta edizione di Sanremo al Sud sarà un’occasione per associare la musica, assoluta protagonista, alle eccellenze vinicole del territorio. Il concorso testè citato, prevede tre premi di notevole importanza,

1° Premio) l’iscrizione ad Area San Remo in tour consente di accedere direttamente alle selezioni Regionali di Area San Remo,e successivamente alla fase Nazionale finale Area san Remo Sanremo. Il premio non comprende vitto e alloggio;

2° Premio) Il secondo vincitore avrà diritto ha frequentare per un anno l’accademia Village Music Accademy;

3° Premio) Il vincitore avrà diritto alla partecipazione in semifinale del Cantagiro.

La manifestazione sarà trasmessa interamente da Antenna Sociale WebTv e tv locali, la Direzione Artistica è affidata a Ferrazzano Luigi.

Comunicato stampa

Eventi

Forza Italia Orta Nova interviene sulla Crisi della SIA: “Per Ferragosto chi mangia galluccio e chi ingoia veleno”

Arriva il 15 di agosto e a Orta Nova c’è chi mangia il galluccio e chi ingoia veleno. Stiamo assistendo ormai da mesi al debacle di SIA governata dai sindaci statisti, che hanno inteso intraprendere una strada lunga e tortuosa a discapito dei dipendenti e dei cittadini contribuenti. Da oltre 4 mesi alcuni nostri concittadini dipendenti in SIA non percepiscono stipendi con gravi disagi alle loro famiglie. Ieri mattina, infatti, si è svolta una protesta davanti al Palazzo di Città, ma alla fine si è potuto solo giungere all’ennesimo provvedimento tampone che non risolve di certo la situazione dei dipendenti e l’emergenza rifiuti. Analizzando le dichiarazioni di alcuni dipendenti rilasciate alla stampa locale, è doveroso constatare che oltre alla situazione economicamente precaria, i dipendenti SIA sono costretti a lavorare privi di mezzi idonei al servizio e regolari attrezzature previste dalle normative in merito di sicurezza del lavoro. Alquanto preoccupante è il rimpallo delle responsabilità su quanto dichiarato tra il Sindaco Tarantino il dirigente competente ed altri attori di questo teatrino. Sarebbe opportuno sapere cosa pensino a tal proposito le forze politiche di maggioranza, ma soprattutto di minoranza visto che risulta praticamente impossibile avere conoscenza delle opinioni in merito dei grossi personaggi politici a livello regionale e compagni vari locali della sinistra ortese, che ad oggi tace ed è assente soprattutto nei tavoli decisionali, ove a livello regionale si giocano le partite che decretano il futuro della SIA, dei lavoratori e dei cittadini di Orta Nova. L’augurio che facciamo all’amministrazione del Sindaco Tarantino è di agire con eccessivo buon senso e con il cuore nella determinazione delle prossime cartelle esattoriali per la riscossione della TARI: ove mai dovessero contenere vari aumenti, i cittadini sarebbero offesi ulteriormente poiché oltre al danno di vivere in un paese letteralmente sommerso dalla spazzatura, la beffa sarebbe quella di pagare a peso d’oro un servizio che ormai da tempo è inesistente.

Comunicato stampa

Politica

Orta Nova, il Comune paga a SIA la fattura di Luglio, la raccolta riprenderà con la Tecneco in attesa del noleggio dei mezzi

Nel pomeriggio di ieri, mentre i dipendenti SIA scioperavano da diverse ore, la Giunta Comunale di Orta Nova ha deliberato il pagamento della fattura relativa al mese di Luglio pari a 54.560,00€, quale acconto sui servizi. Nella stessa delibera, la 141 del 9 Agosto, l’amministrazione comunale ortese evidenzia come l’importo mensile sia stato decurtato di circa 30.000€, in quanto nel frattempo sul territorio sta operando la Tecneco, chiamata a sopperire alla mancanza dei mezzi da parte di SIA. La liquidazione della fattura permetterà ai dipendenti di poter percepire parte dello stipendio e degli arretrati, una misura temporanea in attesa di trovare soluzioni definitive ad un problema difficile da risolvere, ma che con il noleggio dei mezzi da parte dei comuni del consorzio, potrà permettere di riprendere a pieno il lavoro di raccolta da parte dei dipendenti SIA. Nel frattempo il servizio sarà assicurato dalla Tecneco a partire dalle prossime ore, in attesa di conoscere quale sarà il futuro legato alla raccolta dei rifiuti, mentre i comuni della BAT escono definitivamente di scena, l’ASIPU sembra aver ormai abbandonato l’idea di lavorare per conto dei comuni del consorzio, ed in attesa di conoscere cosa ne sarà degli impianti cerignolani. Il futuro sembra più oscuro di quanto sia apparso fin ora, la speranza è che la politica sappia trovare soluzioni che fin ora non è stata capace di fornire.

Politica

Cinque arresti in Provincia, uno a Stornarella per violenza in famiglia, uno a Stornara per evasione

Un arresto, foto di repertorio

Continuano senza soluzione di continuità i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Cerignola che, in tutto il territorio di competenza, nel corso di una serie di servizi tesi a garantire sicurezza ai cittadini rimasti presso le proprie case, hanno tratto in arresto cinque persone, in altrettante operazioni di servizio, tre delle quali nella flagranza del reato e due in esecuzione di specifici provvedimenti del Giudice. A Cerignola i militari dell’Aliquota Radiomobile del NORM hanno tratto in arresto Michele Frasca, cl. ’88, pregiudicato cerignolano. I Carabinieri erano intervenuti a casa sua su richiesta dei genitori, stanchi delle sue continue vessazioni al fine di ottenere del denaro. I militari hanno così accertato che era ormai da molto tempo che l’uomo esercitava violenza fisica e psicologica nei loro confronti, da ultimo pochi minuti prima della loro richiesta di intervento, quando l’uomo, era arrivato a minacciarli per 5 euro. Frasca è quindi stato tratto in arresto per maltrattamenti in famiglia ed estorsione continuata e, su disposizione del P.M. di turno, è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Ancora per maltrattamenti in famiglia, questa volta a Stornarella, è stato arrestato dai Carabinieri della locale Stazione Pasquale Intenza, cl. ’79, pregiudicato del posto. In questo caso, a subire le continue minacce e le aggressioni verbali e fisiche dell’uomo era la moglie che, spaventata dal comportamento sempre più violento del marito, si è finalmente decisa a chiedere aiuto al 112. Intervenuta una pattuglia della Stazione di Stornarella, a causa dell’atteggiamento pericoloso dell’uomo si è trovata costretta a chiedere il supporto di un altro equipaggio dell’Aliquota Radiomobile di Cerignola. Accertati molti precedenti episodi di angherie nei confronti della moglie, l’uomo è stato ammanettato e, anche in questo caso, su disposizione del magistrato è stato ristretto nel carcere di Foggia. A Stornara, invece, i militari della locale Stazione hanno nuovamente tratto in arresto per evasione DIBARTOLOMEO MARCO, cl. ’80, pregiudicato del posto. L’uomo, sorpreso per la seconda volta all’esterno della propria abitazione dove sarebbe dovuto restare in regime di detenzione domiciliare, questa volta è stato rinchiuso nel carcere di Foggia. Due ordini di carcerazione, infine, eseguiti dai Carabinieri delle competenti Stazioni a Cerignola e Trinitapoli. Si tratta rispettivamente di LUPANO ALEX, cl. ’83, e FRANCO FRANCESCO, cl. ’79, entrambi pregiudicati. Il primo sconterà in regime di detenzione domiciliare la pena residua di un anno e sette mesi per reati in materia di sostanze stupefacenti, il secondo, invece, sconterà presso la Casa Circondariale di Foggia la pena residua di un anno e cinque mesi per una rapina commessa negli anni passati.

Comunicato stampa

Cronaca