Carapelle, i Carabinieri sventano l’incendio dell’auto del padre del sindaco

Ennesimo atto incendiario sventato la notte scorsa ai danni di una autovettura, i Carabinieri avrebbero notato un uomo incappucciato intento ad incendiare una Opel Corsa parcheggiata in Via Sabauda a Carapelle. L’auto apparterrebbe al padre del sindaco della cittadina dei Reali Siti, nonche’ presidente dell’Unione Umberto Di Michele, gli inquirenti sono al lavoro per ricostruire l’accaduto, e per capire se il gesto sia legato all’attività politica del figlio della vittima. Due settimane fa nei Reali Siti si è registrata infatti la bomba al negozio di intimo della sorella del presidente del consiglio comunale Paolo Borea, precedentemente vittima dell’incendio della sua autovettura, in un territorio fortemente presidiato dalle forze dell’ordine, impegnate nel contrasto alla criminalità organizzata.

Calcio, l’Orta Nova domani al Cianci contro l’Audace Barletta. Obiettivo vittoria per puntare alla salvezza

L’Orta Nova al Cianci di Cerignola

Archiviato il buon pari conquistato domenica scorsa in quel di Trani, torna in campo domani per il quinto turno di ritorno del campionato di Eccellenza il Team Orta Nova, che sul sintetico del Cianci di Cerignola ospita l’Audace Barletta. La formazione del tecnico Christian Carbone, sarà costretta ancora una volta ad emigrare nella città ofantina, a causa dell’impraticabilità del terreno di gioco del Fanelli. I biancoazzurri dovranno fare a meno ancora una volta del bomber Fabio D’Introno, ancora fermo ai box per un infortunio muscolare, il tecnico cerignolano, squalificato dal giudice sportivo, dovrà studiare soluzioni in attacco, non potendo contare sull’esperienza del centravanti coratino. Più difficile la situazione della formazione del tecnico Beppe Iannone, che dovrà fare a meno di tre pedine importanti come Samuele Rizzi, Ruggiero Rizzi ed il capocannoniere della squadra Felice D’Onofrio, tutti e tre fermati per un turno dal giudice sportivo. La formazione barlettana è quarta in classifica, ma è reduce dal pesante ko intero dello scorso turno contro l’Unione Calcio, gli ortesi sono costretti a vincere per mantenere vive le speranze di uscire dalla zona playout. Direzione di gara affidata al Sig. Roberto Aratri della sezione di Bari, assistenti il Sig. Federico Favilla della sezione di Foggia, ed il Sig. Antonio Alessandrino della sezione di Bari. Fischio d’inizio alle ore 15:00, highlights del match su Blog TV.

Incidente sulla SS16, perde la vita un 37enne di Stornarella

È di un morto il bilancio dell’incidente stradale avvenuto questo pomeriggio intorno alle 18:30 sulla SS 16 all’altezza di Orta Nova in direzione di Cerignola. A perdere la vita il 37enne originario di Stornarella Gerardo Quinto, che viaggiava a bordo di una Ford C Max, rimasta distrutta nello scontro contro un Tir. Per l’uomo non ci sarebbe stato nulla da fare, sarebbe infatti morto sul colpo nella collisione con il mezzo pesante. Sul posto i sanitari del 118 che hanno potuto solamente constatare il decesso, agli inquirenti il compito di ricostruire la dinamica dell’incidente.

Carapelle, nel weekend in piazza le Arance della Salute

A Carapelle sono arrivate le Arance della Salute. Puoi acquistarle in Piazza Giovanni Paolo II sabato e domenica. Darai il tuo contributo all’Airc, l’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro. Dal 1990 le Arance della Salute sono l’iniziativa che consente di fare il pieno di vitamine e far del bene alla ricerca prendendo una reticella di arance rosse, in una delle oltre 3.000 piazze presidiate dai nostri volontari. Le Arance della Salute sono anche l’occasione per parlare di prevenzione, sana alimentazione e corretti stili di vita.

Comunicato stampa

Difese l’ambiente in solitudine, Potito da Stornarella premiato a Bari

Ammiro chi si batte caparbiamente per le cose che gli stanno a cuore. Chi non ha paura di sentirsi solo, se la sua battaglia è giusta. Forse ricorderete la storia. Lo scorso 27 settembre 2019, c’è stato il Global strike for future contro i cambiamenti climatici, una manifestazione che ha mobilitato migliaia di ragazzi in tutto il mondo.
A Stornarella, in provincia di Foggia, un bambino di 12 anni è voluto andare a manifestare, anche se nel paese non lo faceva nessun altro. È sceso in piazza con il suo cartellone e si è seduto sul marciapiede, tutto solo. Le foto del suo gesto hanno fatto il giro del web. Oggi, al forum “Agire per il clima”, sono stato orgoglioso di consegnargli a nome di tutta la nostra regione il premio “Radice di Puglia”. Grazie Potito, sei un un esempio per tutti noi, guardandoti negli occhi ho capito che la speranza che abbiamo nel futuro è ben riposta.

Comunicato stampa

Orta Nova, riapre al traffico Via Purgatorio, le fioriere spostate davanti al Monumento ai Caduti

Con la delibera di Giunta n°9 del 23 gennaio 2020 la Giunta Comunale ha disposto la riapertura del tratto di Via Purgatorio che immette il traffico veicolare in Piazza Pietro Nenni. Saranno rimosse, dunque, le fioriere che chiudevano il tratto di strada nei pressi della Chiesa del Purgatorio. Le suddette fioriere saranno poste nei pressi del Monumento dei Caduti.

Comunicato stampa

Carapelle, esche topicide per strada, l’amministrazione: “Nocive, denunceremo chi le ha sparse”

È di questi giorni la segnalazione da parte di alcuni cittadini della presenza di esche topicide in alcune parti del paese. L’amministrazione comunale vuole precisare che non ha incaricato nessuno a spargere in città esche libere, tra l’altro dannose (se ingerite) non solo per i topi, ma soprattutto per cani e bambini. Le esche adottate dall’amministrazione comunale sono poste in apposite ratbox inaccessibili a cani e bambini, come richiede la legge. Chi ha disseminato queste esche ha commesso un reato e noi ci stiamo attivando (tramite le forze di polizia) per risalire all’identità del colpevole, che verrà denunciato, ma soprattutto per rimuovere il rodenticida al più presto. Invitiamo i concittadini a prestare particolare attenzione durante la passeggiata con i cani e a segnalare la presenza di altre esche al numero WhatsApp del Comune. Ci attiveremo anche per denunciare chi spacca le bottiglie e semina vetri ovunque.

Comunicato stampa