Archive Page 2

Orta Nova, il ritorno di Ballatore sul caso SIA: “Scandaloso spendere soldi pubblici per teorie da sprovveduti”

L’ex consigliere Alfredo Ballatore

Sicuramente a qualcuno darà fastidio questo mio intervento sulla questione, ma mi corre l’obbligo fare un po’ di chiarezza sulla questione abbastanza delicata che sta vivendo la mia città e di scelte al quanto illogiche che stanno portando solo danni in termini economici e non solo…. ai miei concittadini. Premesso che, ogni qualvolta ho scritto e ho postato articoli siu fb sono stato sempre accusato sulla questione personale e mai sul mio operato politico amministrativo, da CONSIGLIERE COMUNALE, seppur  non vivendo più ad Orta Nova, per motivi lavorativi,  mi sono sempre interessato e ho sempre seguito le vicende che riguardavano l’Amministrazione e le scelte che si dovevano fare a 360° e mi rendo conto oggi, che forse era proprio questo che ha sempre dato fastidio a qualcuno, che poi è riuscito a liberarsi di me con un gioco al quanto meschino e da traditore, e non per la questione TARSU!!! Inoltre, questo mio messaggio non vuole essere uno scaricarsi di responsabilità, ma anzi è una questione di stile come diceva qualcuno, non mi sono mai sottratto alle mie responsabilità e ci ho sempre messo la faccia pagando conseguenze che sono note a tutti, ma scrivo per fare chiarezza su quelle che sono state le posizioni per la gestione di questa scandalosa vicenda. Ma veniamo alla questione CONSORZIO/SIA era il 25 febbraio quando si doveva decidere che fare, seppur era ben noto a tutti che sono stato sempre un supporter del CONSORZIO/SIA è stata una delle poche COSE BUONE, (ANCHE SE GESTITA MALISSIMO!!!! ) REALIZZATE DAL CENTRO-DESTRA dando la possibilità a molte famiglie ortesi di avere un contratto di lavoro e realizzare finalmente quelle aspettative che ogni uomo cerca di avere, a mio avviso MAI SI SAREBBE DOVUTO DEMOLIRE O FAR FALLIRE QUELLA AZIENDA …. bisognava lottare affinchè il tutto potesse rientrare e gestendo in altro modo oculato e con l’occhio attento delle amministrazioni non si dovevano rivedere più quegli atti di quella FAMOSA RELAZIONE DELLA KPMG!!! Ma mi rendevo sempre più conto che ad avere questo obiettivo ero da solo…. gli uomini di CENTRO/DESTRA non gli ho visti in questa storia anzi hanno preso tutt’altra direzione ….. , in un riunione dove si doveva definire se andare a contenzioso con SIA o meno, feci notare Al Sig. Sindaco e All’Ass.re all’Ambiente che non vi erano i presupposti per poter procedere con un ricorso avverso un affidamento in house, anzi saremmo andati incontro a spese che sarebbero ricadute ulteriormente  sui cittadini, non perché io sia stato un veggente (come qualcuno mi ha definito) ma semplicemente perche c’erano delle ragioni di fondo che non avrebbero mai consentito al comune di Orta Nova di poter vincere quella istanza e le ragioni erano semplicissime :

  da un punto di vista sociale per le conseguenze sulle garanzie dei livelli occupazionali aziendali;

da un punto di vista finanziario per i sacrifici economici e finanziari sostenuti dall’ente fino ad oggi,  non è un caso che nel 2003 questo ente, con delibera consortile ha votato favorevolmente e all’unanimità con gli altri enti del consorzio, di affidare in concessione i servizi sul ciclo dei rifiuti fino al 2029

da un punto di vista tecnico per le garanzie fideiussorie concesse da questo ente per gli investimenti impiantistici;

da un punto di vista economico per la sostenibilità della economia locale; 

da un punto di vista del diritto per lo scopo per cui il Consorzio e Sia sono stati costituiti;

SFIDO CHIUNQUE DELLA MIA EX MAGGIORANZA A SMENTIRE QUANTO DA ME RAPPRESENTATO!!!! questo è quanto mi sono permesso di rappresentare ai due sopracitati e agli altri colleghi di maggioranza, che nonostante ciò hanno continuato a perseverare l’illogica teoria di qualche scienziato che ha portato alla sentenza di qualche girono fa. Voglio aggiungere che non mi sottraggo alla responsabilità di aver votato quella delibera e per la quale io stesso difendevo la maggioranza e quella scelta chiedendo un sacrificio a tutti, in termini economici ma che avrebbero comunque portato un miglioramento nel tempo del servizio che fino a quel momento non funzionava in quanto non vi erano i costi per coprire il servizio stesso, ma che addirittura ci potesse consentire un avvio di un percorso in termini di differenziato, a mio avviso questo è stato il mio intendo nel VOTARE FAVOREVOLMENTE quella delibera di aumenti di contro MAI avrei votato quell’atto come ho fatto per il bilancio. Mi auguro che QUALCUNO voglia riflettere su quanto dolo c’è stato in tutta questa storia e chieda scusa ai cittadini ricucendo fin da subito i rapporti con il CONSORZIO E SIA e si metta al lavoro per il bene della comunità riflettendo prima di fare scelte improvvisate che danneggiano le tasche dei cittadini quando si amministra la cosa pubblica prima di fare qualsiasi azioni ebbene documentarsi e LEGGERE LEGGERE LEGGERE……. ABBIATE UN ATTO DI UMILTA’ E CHIEDETE SCUSA AI CITTADINI!!!! In quanto al presidente del consorzio gli consigliere di non esultare poi così tanto visto il debito che ancora il suo comune deve al Consorzio/SIA e i ritardi che ha fatto subire per la realizzazione del VI LOTTO per le quali abbiamo avuto anche degli scontri in assemblea. Tutto quanto ho rappresentato in queste mie righe spero sia solo di auspicio affinchè, chi di dovere faccia attente riflessioni, perché quello che si sta verificando, ( COSE MAI VISTE FINO AD ORA) possa rientrare per il bene di tutta la nostra comunità.

SEMPRE NEL RISPETTO E LEALTA’ VERSO I CITTADINI…..  

Ballatore Chiaffredo 

Stornarella, ufficializzato il programma di “I like Stornarella”, Francesco Sarcina ospite il prossimo 11 Agosto

Orta Nova, il TAR boccia l’amministrazione sul ricorso contro SIA. Consiglio il 21 Luglio nel chiuso dell’aula comunale 

Un camion dei rifiuti in discarica

Ancora un colpo di scena nell’interminabile vicenda della gestione e raccolta dei rifiuti ad Orta Nova. Il TAR Puglia ha respinto il ricorso presentato dall’amministrazione comunale di Orta Nova, che nello scorso Gennaio contestava l’affidamento in house in favore di SIA Srl per la gestione e raccolta dei rifiuti, atto propedeutico alla richiesta di riperimetrazione dal consorzio ARO FG2 al consorzio ARO FG8, con conseguente uscita dallo stesso, dando così il benservito a SIA Srl. Il Tribunale Amministrativo Regionale ha così respinto la richiesta dell’amministrazione Tarantino, per questo i consiglieri di opposizione del PD Maria Rosa Attini e Iaia Calvio, hanno richiesto le dimissioni del sindaco Tarantino, bocciato dal TAR e a questo punto congelato dalla scelta di svincolarsi da SIA Srl. Torna a farsi sentire nel frattempo anche Nicola Iungo, componente del consiglio di amministrazione della SIA, che in un commento su Facebook si è detto pronto a riaprire il dialogo con l’amministrazione ortese. Intanto nella riunione dei capigruppo svolta ieri mattina, il presidente del consiglio Peppino Moscarella ha convocato il consiglio comunale per venerdì 21 Luglio alle ore 9:00 con ben 18 punti all’ordine del giorno, situazione diversa rispetto alle richieste dell’opposizione, che richiedeva un consiglio monotematico e da svolgere pubblicamente in orario pomeridiano, ma il caldo e le esigenze di qualche consigliere di maggioranza hanno avuto la meglio, noi su Blog Tv vi daremo la possibilità di seguire la discussione con la differita integrale del consiglio.

Orta Nova, Forza Italia sollecita l’amministrazione Tarantino: “Non perdiamo il centro Mons. Ventrella”

Il taglio del nastro del centro Mons Ventrella

Il 22 luglio sta arrivando e porterà con se una brutta novità: ad Orta Nova non ci sarà più un Centro diurno per anziani e disabili almeno fino a quando non verrà espletata una nuova gara d’appalto per la gestione dei servizi. La chiusura del Centro diurno per anziani e disabili “Mons. Ventrella” sarebbe un passo indietro di oltre trent’anni per la conquista dei diritti di meno abili ed anziani ad essere inseriti nei programmi di utilizzo dei fondi pubblici relativi ai Piani Sociali di Zona. Tale chiusura impoverisce la nostra comunità, la depotenzia di importanti servizi educativi, aggregativi e di prevenzione in un territorio a forte rischio di disgregazione sociale e culturale. A rischio non è solo la dignità di chi dal centro ha benefici direttamente, ma in egual modo dei lavoratori, delle famiglie che in questo periodo si sono spese zelantemente per la sopravvivenza del Centro per anziani e disabili “Mons. Ventrella” e di tutta la comunità. I ragazzi perderanno quel punto di riferimento che accanto alla famiglia aveva scandito la loro vita, ma perderà soprattutto la comunità ortese che non potrà più beneficiare degli insegnamenti di vita da parte di chi della diversità ne ha fatto un motivo per affrontare la quotidianità ed esigere il rispetto dei propri diritti. Ci auspichiamo che l’Amministrazione comunale si attivi nel minor tempo possibile a bandire la gara per la gestione del Centro per anziani e disabili “ Mons. Ventrella”, facendo appello alla sensibilità di tutte le istituzioni competenti di ogni ordine e grado al fine di ridare dignità ad anziani e disabili, ma soprattutto all’intera comunità ortese.

Comunicato stampa Forza Italia Orta Nova 

Orta Nova, oggi la conferenza dei capigruppo per il consiglio sulla TARI, Annese: “Tutti i nodi verranno al pettine”

Il consigliere dei Riformisti Lorenzo Annese

A seguito di un’ autoconvocazione del consiglio comunale presentata da un gruppo di consiglieri della  minoranza, ed a seguito della presentazione da parte del Consigliere comunale Lorenzo Annese, di  “UNA MOZIONE” PER LA REVOCA DELLE FAMIGERATE DELIBERE NN. 17 E 18 DEL 27 MARZO 2017, con le quali Il Sindaco Tarantino e la sua “ESILE” maggioranza, approvarono l’aumento della TARI 2017 dal 80 al 125% per le abitazioni, e dal 100 al 500% delle attività commerciali. Ebbene, a seguito di ciò, Oggi 13 LUGLIO ALLE ORE 12,30 E’ CONVOCATA LA CONFERENZA DEI CAPI GRUPPO CHE DETERMINERA’ LA DATA PER CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE, avente il seguente ordine del giorno:

1. Richiesta convocazione Consiglio Comunale …da parte dei consiglieri di minoranza  del 03 luglio 2017;
2.Mozione per la revoca delle Delibere  del Consiglio Comunale nn. 17 e 18 del 27 marzo 2017 presentata dal consigliere Lorenzo Annese in data 06 luglio 2017;
3. Risposta ad interrogazione con risposta in Consiglio Comunale presentata dal consigliere Lorenzo Annese in data 15 giugno 2017 ( incarico all’ING. Giuseppe SFORZA);
4. Risposta ad interrogazione con risposta in Consiglio Comunale presentata dal consigliere Lorenzo Annese in data 21 giugno 2017 ( SIA SRL, ED EMERGENZA RIFIUTI URBANI;
Ed atri 14 punti tra variazione di bilancio e debiti fuori bilancio.
In quel consiglio comunale dove “TUTTI I NODI VENGONO AL PETTINE”, metteremo alla prova la “VOLONTA’ DEL SINDACO TARANTINO”  in merito a SIA e all’aumento della TA.RI.2017.

Il Consigliere 

Lorenzo Annese

Stornara, Antonello Venditti e Gabriele Cirilli per la festa patronale. C’è attesa anche per lo StornaRap

Antonello Venditti e Gabriele Cirilli

Saranno Antonello Venditti e Gabriele Cirilli gli ospiti della Festa Patronale di San Rocco a Stornara. Una festa che durerà quasi una settimana, con inizio come da tradizione il 14 Agosto, fino a concludersi con il concerto del cantautore romano domenica 20 Agosto, in mezzo la festa religiosa il 16 Agosto e lo spettacolo di cabaret di Gabriele Cirilli il 17 Agosto. A breve sarà presentato il programma ufficiale, ma questi due nomi infiammano già l’attesa per la festa, che dopo De Gregori vivrà un’altra indimenticabile festa dedicata al santo patrono della cittadina dei Reali Siti. Intanto c’è attesa anche per lo StornaRap che a fine agosto vedrà la sesta edizione, che vedrà sul palco alcuni tra i più grandi nomi del rap italiano ed internazionale come confermato nella scorsa edizione con Shaggy, Gue Pequeno e Salmo. Stornara continua a fare le cose in grande, puntando sugli eventi come traino per far conoscere il territorio.

Orta Nova, Forza Italia richiede la rateizzazione della TARI

La sezione ortese di Forza Italia

Gli ortesi hanno ricevuto a casa i bollettini della tassa sui rifiuti, la TARI. Ed è stata una mazzata, diciamolo chiaro!!! Dopo il consiglio comunale in cui la maggioranza Tarantino, formata da geni dell’alta economia e delle finanze italiana, ha votato il provvedimento lacrime e sangue per gli ortesi. D’altro canto, le irresponsabili opposizioni hanno messo in piedi castelli di parole: qualcuno ha consigliato eroicamente di non pagare la tassa comunale, sebbene responsabile della riscossione sia l’Agenzia delle Entrate, per non parlare delle nuove leve che si ergono a candidati modello alla prossima tornata amministrativa, i cui comunicati hanno dei contenuti tardivi di almeno tre mesi di vita politico-amministrativa. La locale sezione di Forza Italia si chiede perché nessuno dei protagonisti della vita amministrativa ortese abbia mai inoltrato alla maggioranza, richiesta di spiegazioni o delucidazioni, prima che il bilancio di previsione venisse approvato (con le tariffe tari) nel lontano mese di marzo, aspettando invece di mobilitarsi in maniera ridicola solo adesso che è troppo tardi. Ancora c’è da domandarsi perché nessuno degli amministratori presenti in consiglio comunale abbia mai chiesto di rateizzare in più soluzioni il salasso relative alle tariffe tari. Ci auguriamo che oltre ai proclami demagogici ed alle iniziative da circo degli sventurati politicanti di maggioranza e opposizione, tutti gli amministratori che sono stati eletti dal popolo si sveglino dai loro scranni ed adottino gli atti idonei e necessari a governare la cosa pubblica correttamente, così come hanno promesso in campagna elettorale.

Comunicato stampa 

Orta Nova, il sindaco Tarantino risponde a Iungo (SIA): “Gravi le insinuazioni sulla TARI”

Il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino

Gentilissimo Nicola Iungo riterrei anch’io sia più giusto discutere la cosa nelle sedi appropriate ma mi corre l’obbligo risponderle che prima di blaterare con inopportuni commenti circa la Tari e il Pef adottato ad Orta Nova, E’ NECESSARIO CHE LEI FACCIA IL PROPRIO DOVERE! Ripulisca il paese e risponda alle autorità giudiziarie competenti e poi magari abbia la responsabilità di venire a discutere con uno dei suoi clienti /proprietari su come eventualmente continuare il rapporto di lavoro nel pieno rispetto dei ruoli di entrambi.  Le sue insinuazioni sulla Tari sono gravi e dette da un addetto ai lavori sono davvero vergognose perché sa bene che nella tassa confluiscono non solo gli aumenti di Sia, ma anche l’ecotassa  regionale e i maggiori costi per il conferimento nella discarica di Grottaglie! ! Troppo comodo vendere alla gente ignara di tutti questi tecnicismi la sua verità, venga a discuterne con chi di competenza e nel contempo ottemperi alla diffida e alla ordinanza odierna. …FACCIA CIO’ PER CUI E’ PAGATO! 

Cordialità Dino Tarantino

Orta Nova, nuovo colpo di scena! Il sindaco diffida la SIA alla raccolta ed incarica la Ecoalba di Volturino

Un mezzo della Ecoalba per le strade di Orta Nova

Ancora un colpo di scena nella vicenda rifiuti ad Orta Nova, questa mattina il sindaco Dino Tarantino con l’ordinanza numero 18/2017 ha incaricato per la raccolta dei rifiuti, in caso di inadempienza da parte di SIA Srl, la Ecoalba di Volturino. Dalla serata di ieri la ditta del subappennino sta provvedendo alla raccolta per evitare conseguenze peggiori. Nella stessa ordinanza il sindaco diffida la SIA Srl a provvedere alla raccolta, in caso di inadempienza sarà la Ecoalba ad occuparsi del servizio, ordinando alla Sia Srl di smaltire in discarica i rifiuti, un caso diverso sarà la stessa Ecoalba ad occuparsene. Non si conoscono al momento i costi della gestione straordinaria da parte dell’azienda di Volturino, mentre alcuni cittadini si interrogano sulla gestione dell’azienda del subappennino, impegnata per le vie della città con operatori di colore. Appaiono sul web video delle operazioni di raccolta, con i cittadini che si interrogano sulla regolarità delle posizioni lavorative degli stessi lavoratori. Ancora un colpo di scena per una vicenda che non conosce quale sarà il futuro della raccolta dei rifiuti nel  comune capofila dei Reali Siti.

Orta Nova emergenza rifiuti, il consigliere Annese incontra Grandaliano ed Emiliano per trovare soluzioni 

Il consigliere comunale dei Riformisti Lorenzo Annese

Stamattina il consigliere Lorenzo Annese ha avuto un incontro presso la Regione Puglia Bari con il Dott  Grandaliano, Commissario della Agenzia Regionale sui Rifiuti Urbani. Si è parlato dei problemi di SIA, del Comune di Orta Nova che ha espresso la volontà di uscire fuori dal consorzio, del mancato ritiro dei rifiuti urbani e del PEF  2017 per la TA.RI. , falsificato perché non reale al costo di esercizio. Sono scaturite alcune indicazioni per uscire fuori da questa vergognosa vicenda. Domani c’è un incontro con il Presidente della Regione Emiliano. Lorenzo Annese quanto prima illustrerà i risultati di detta riunione.

Comunicato stampa 


BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,835,844 visite

Image and video hosting by TinyPic

Spartans-banner
Banner-Marseglia
Banner Country2
Widget-Music-Art
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge

Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu    
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.