Questa sera evento al Decanter: “Welcome to Hell”

Questa sera mega-evento al Decanter, presso la Zona Industriale di Orta Nova, dopo la serata dedicata alle migliori musiche degli anni 90′ di cui vi abbiamo trasmesso le immagini, questa sera una serata infernale vi attende, con la musica di Dj Pinus e la voce di Luca, ospiti della serata le Devil’s Girl, che allieteranno la serata e gli occhi dei partecipanti. Una serata in cui ci caleremo nell’ inferno Dantesco, accompagnati dalle atmosfere e dai suoni house del grande Dj Pinus. Qui di fianco la locandina della serata. Un ringraziamento speciale al Decanter ed il suo staff, a Giuseppe e Ivan e a tutti gli amici impegnati nella realizzazione di questo evento.

Sarà presente una nostra telecamera che riprenderà le immagini della serata, che trasmetteremo poi qui sul blog nei prossimi giorni.

Musica

Orta Nova “riscopre” la Devozione verso la Madonna del Carmelo

Dopo anni Orta Nova riscopre la Devozione verso Nostra Signora del Carmelo, solennità che nella tradizione ortese veniva festeggiata dai cosiddetti “Fabbricatori”. Ogni anno il 16 di Luglio i lavoratori del settore edile, di cui è patrona la stessa Madonna, organizzavano una festa in onore della “Sacra Protettrice”, la tradizione popolare narra di eventi tragici, capitati spesso in questa giornata, incidenti stradali, incidenti sul lavoro, proprio per evitare ciò i lavoratori, seguendo la credenza popolare, evitano di lavorare o di spostarsi in auto, dedicando l’ intera giornata al culto della Madonna. Da tre giorni ormai presso la Chiesa del Crocifisso sono in corso le celebrazioni rivolte alla Madonna, che dopo alcuni anni oggi verrà portata in Solenne Processione dalla stessa parrocchia, verso la splendida Chiesa del Purgatorio, recentemente riportata alla luce. La processione avrà inizio alle ore 20:00, al termine verso le 22:00, dietro la Villa Comunale si terrà uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Religione

Esclusivo: Lannes scopre una discarica abusiva a Lucera

Vi proponiamo in esclusiva, le immagini girate da Gianni Lannes venerdì scorso nell’ agro di Lucera, il giornalista recatosi sul posto per una indagine sull’ Alghisa, nelle campagne che attornano la città, scova una discarica abusiva, dove vi sono depositate ceneri di sospetta provenienza ed altri materiali. Durante le riprese il giornalista ha contattato gli uomini della forestale, intervenuti sul posto per esaminare il terreno.

Nei prossimi giorni vi mostreremo altre immagini interessanti.

Attualità

Lannes: “Non ho niente di personale con Moscarella”

Gianni Lannes da Stornarella, dove ieri sera ha tenuto una Conferenza in Piazza, segnando così il suo ritorno nei 5 Reali Siti, torna a parlare della querelle “Lannes – Moscarella”, che ha infuocato tutti i dibattiti politici degli ultimi mesi, e lo fa con una dichiarazione dai toni quasi distesivi, ma comunque decisi, dichiarando: “Io non ho nulla di personale con il Sindaco Moscarella, ma gli imputo gravi responsabilità nei confronti della salute dei cittadini ortesi, d’ altronde è sindaco, quasi interrottamente da 14 anni avrà di sicuro delle reponsabilità, è per questo che vi dico che in autunno, ci saranno importanti novità anche su di lui”. Il riferimento fatto dal giornalista, che ritorna sul caso discarica è relativo alle due discariche comunali abusive di RSU, che Moscarella stesso secondo il giornalista avrebbe autorizzato nei precedenti mandati (98′), e soprattutto la mancata bonifica delle aree di Ferrante, che avrebbero di conseguenza portato al tanto decantato Parco della Pace, richiesto nella petizione popolare firmata da 15.000 persone dei 5 Reali Siti, tra cui lo stesso Moscarella, che ricorda Lannes “Allora mi batteva le Mani”. Poi Lannes proprio sull’ argomento Discarica di Ferrante, dichiara “Tra Ordona ed Orta Nova, c’ è un continuo via vai di camion sospetti” ed ancora “due o tre volte alla settimana, per non destare sospetto, vengono sversati in alcuni campi agricoli, rifiuti liquidi pericolosi trasportati in cisterne, provenienti dal Lazio, gli stessi movimenti sarebbero autorizzati da un laboratorio di Firenze che con false attestazioni, permetterebbe la realizzazione del traffico illecito, è tutto provato, sono in corso delle indagini”. Lo stesso Lannes ritiene fondamentale la realizzazione del Parco della Pace, perchè “una discarica del genere, terminata per il 65% dell’ opera, fa gola a molti”.

Poi Lannes rivolge “le sue attenzioni” al Sindaco Vito Monaco, suo malgrado assente, definendo il Sindaco “Una persona che ritengo onesta, e che potrebbe vista l’ appartenenza allo stesso partito convincere Moscarella, circa la Bonifica di Ferrante”, poi a riguardo di Stornarella, Lannes denuncia  la discarica di RSU, che negli anni passati vedeva il continuo ed illecito, incendio di rifiuti, che bruciati provocavano lo spargimento nell’ aria di diossina, consigliando allo stesso sindaco di coinvolgere le istituzioni provinciali, affinchè si interessino di uno studio sui cittadini di Stornarella, affinchè si possa valutare il reale stato di salute, che purtroppo potrebbe essere alterato dalla presenza, appunto di diossina.

Poi Lannes mostra anche a Stornarella, il video dell’ Alghisa di Lucera, la discarica di rifiuti tossico nocivi sequestrata nel 2004 ma ad oggi non ancora messa in sicurezza, ed a proposito Lannes si chiede, “Cosa potrebbe accadere se venisse appiccato un incendio in un sito del genere..?”, e ancora vengono proiettate delle immagini riprese dallo stesso giornalista, che testimoniano la presenza di acqua sul fondo della Discarica di Ferrane, a testimoniare la presenza della falda acquifera. Lannes a questo punto anticipa che a Settembre grazie all’ aiuto di “un politico ancora onesto” l’ Onorevole Leoluca Orlando (I.D.V.), che si è interessato della situazione della Capitanata, verrà presentata dallo stesso parlamentare alla Camera ed al Presidente Berlusconi, una interrogazione parlamentare sulla situazione grave della Capitanata. Lannes poi cede la parola alla Signora Liliana Turiello di Lucera, presidente dell’ Associazione Noi Donne di Capitanata, la Turiello propone come azione di contrasto a questo sporco sistema di affari che lede il diritto alla salute dei cittadini di Capitanata, l’ impegno della Cittadinanza Attiva che unita in gran numero può tanto, come è accaduto ad Orta Nova, la Turiello inoltre parla di “Nuovi Crimi contro l’ Umanità” a proposito del traffico illecito dei rifiuti, proponendo l’ AIA come corte europea in difesa dei cittadini, che citando i numerossisimi casi di tumore in Capitanata, potrebbero definirsi vittime di questi orrendi crimini, l’intervento è stato applaudito unanimente dai presenti.

Lannes poi chiude il suo intervento pubblico con una proposta, rivalutare il territorio e la sua natura agricola grazie ad una politica nuova ed alternativa, citando l’ esempio della FILIERA CORTA, ovvero la creazione diun sistema in cui tutto ciò che viene creato nei Reali Siti deve essere poi cosumato nello stesso territorio, in questo sistema i comuni dovrebbero obbligare tutte le catene di supermeracati ed i venditori di generi alimentari a vendere prevalentemente i prodotti locali, con il pagamento del giusto prezzo, il tutto secondo una stima calcolata dallo stesso giornalista dovrebbe dar lavoro a circa 2000 persone, dando così nuova linfa all’ economia del territorio, la stessa situazione sarebbe già in opera nella provincia di Livorno, ed avrebbe, secondo Lannes portato a degli ottimi risultati.

Lannes inoltre annuncia che sabato sera parlerà in Piazza ad Ordona, chissà che tra le sue prossime tappe, possa esserci quella di un ritorno ad Orta Nova…

Di seguito vi mostriamo alcune foto della conferenza di ieri sera.

Attualità

Lannes questa sera a Stornarella

Il Giornalista Investigativo, Dott. Gianni Lannes torna a parlare nei Reali Siti; lo farà questa sera alle 20:30 nella Piazza di Stornarella. La manifestazione è organizzata dal Gruppo dei Grilli di Foggia e dall’ Associazione Noi Donne di Capitanata. Lannes durante la serata presenterà il filmato mostrato venerdì sera a Foggia,a riguardo della discarica abbandonata a 2 Km da Lucera, del gruppo Alghisa S.r.l.. Inoltre Lannes durante la conferenza esporrà la situazione rifiuti in capitanata, con l’ evolversi dell’ affaire Discarica di Ferrante e della situazione Agecos a proposito dell’ arresto dei Bonassisa. Della conferenza il Blog vi proporrà le immagini nei prossimi giorni.

Attualità

Lannes invita la Capitanata ad alzare la testa

Si è tenuta ieri sera a Foggia la conferenza del Dott. Gianni Lannes, nel centro storico ovvero la cosidetta Piazzetta, la conferenza è stata organizzata dal Gruppo dei Grilli di Foggia e dall’ Associazione Noi Donne di Capitanata. La serata si è aperta con la proiezione del Film –  Documentario “Beautiful Cauntri“, girato nelle discariche napoletane, un film registrato in presa diretta, con documenti non sempre noti alle emittenti televisive nazionali, un film da vedere. Poi interviene Lannes che si presenta e lancia un video registrato all’ interno di un sito abbandonato che si trova a 2 Km da Lucera, il sito del gruppo Alghisa S.r.l. di Carlo Vedari, noto imprenditore milanese, all’ interno del quale Lannes e la sua troupe scova materiali tossici molto pericolosi provenienti da mezzo mondo, Brasile, Francia, Arabia Saudita, ecc. Il sito è stato sequestrato nel 2002, ma come denunciato da Lannes, da allora non è partito alcun processo, Lannes ha denunciato lo stato di abbandono del sito, facilmente scavalcabile e dunque rischioso, per bambini che vi potrebbero addirittura entrare per gioco o per scherzo, Lannes anticipa che il caso sarà portato dallo stesso in televisione, per denunciare lo stato di abbandono. Poi Lannes cerca di stimolare la gente presente ad ascoltarlo, cercando di trovare le similitudini della situazione in Campania, l’ invito è a non abbassare la testa, perchè Bonassisa è agli arresti, e qui anticipa che lo stesso presto sarà raggiunto da altri provvedimenti a riguardo di altre situazioni che riguardano altri cantieri a Paterno (PZ), che dunque potrebbero aggravare la situazione del Patron Agecos. Poi torna sull’ argomento discarica di Ferrante, “La Discarica è ultimata al 65%, ciò con la crescente necessità da parte di imprenditori senza scrupoli, potrebbe rendere appetibile la stessa” ed ancora “Posso testimoniare che il fondo della discarica di Ferrante è ormai colmo d’ acqua, è diventata una piscina di cui non è possibile vederne il fondo” in risposta all’ ultimo volantino di De Vitto che negava la presenza di acqua fuoriuscita dalla falda. Ed ancora afferma che nelle campagne tra Ordona ed Orta Nova è presente nel pomeriggio, un continuo transito di mezzi pesanti e che addirittura alcuni di essi avrebbero scricato rifiuti tossici, in terreni agricoli, con il tacito consenso dei proprietari. Poi come prevedibile un attacco al sindaco di Orta Nova Moscarella: “Farà la fine di Rolla e di Bonassisa”, candidando allo stesso ruolo anche altri sindaci e l’ ex assessore provinciale Pasquale Pellegrino. Poi analizza la questione termovalorizzatori denunciando quello che sta sorgendo a B.go Tressanti e dichiarando che con il Governo Berlusconi ne verranno costruiti 10 in Capitanata, denunciando la pericolosità di questi impianti, facendo riferimento alle parole del Dott. Montanari, intervenuto sette giorni fa a Palazzo Dogana (di cui tra qualche giorno vi mostreremo le immagini). Poi Lannes parla della Raccolta Differenziata come fonte alternativa allo smaltimento dei rifiuti, per evitare danni alla salute per ridurre i costi ai cittadini, secondo Lannes le aziende che in Capitanata curano la raccolta dei rifiuti non valutano positivamente questa opportunità, infatti sono troppo poche le campane per la raccolta e spesso secondo il Giornalista, nelle discariche finirebbe tutto assieme, annullando di fatto la differenziata effettuata dai cittadini. Poi un’ attacco alla politica “Dall’ estrema Sinistra all’ estrema Destra sono tutti uguali, è un sistema studiato a posta che fa bene solo a pochi”. Lannes parlerà di nuovo domenica sera alle 20:30 in piazza a Stornarella.

Di seguito vi proponiamo alcune foto della serata:

Attualità