Calcio: Carapelle ed Ordona inseguono i Play Off, l’ Orta Nova ospita l’ Arpifoggia. In Terza occhi sul Derby a Stornarella

Ancora tre turni al termine dei gironi di andata nei campionati di Prima e Seconda Categoria, la giornata odierna propone due sfide interessanti per le nostre compagini nel campionato di Prima Categoria. L’ Ordona, dopo la sconfitta casalinga con il San Giovanni, sarà chiamato al riscatto sul difficile campo della Nuova Andria, dove però l’ unico precedente risalente allo scorso anno è sicuramente positivo, infatti i biancoazzurri nella scorsa stagione si imposero per 1-0. Gli andriesi precedono l’ Ordona in classifica di quattro lunghezze, solamente una vittoria può rilanciare in maniera immediata le chance Play Off della compagine di Mr. Corcella, chance invece maggiormente concrete per il Carapelle che al Di Gioio sarà impegnato in un big match contro il Torremaggiore, che in classifica precede gli uomini di Mr. Ciccone di due lunghezze, una vittoria significherebbe sorpasso che varrebbe la zona Play Off. In Seconda Categoria l’ Orta Nova, dopo la scoppola subita con il Celle San Vito, cercherà di rifarsi al Fanelli, ancora chiuso al pubblico per lavori. Ospite degli ortesi sarà l’ Arpifoggia, una buona squadra retrocessa dalla Prima lo scorso anno. In Terza Categoria occhi puntati sul derby di Stornarella fra la Reali Siti e la Carapellese, due squadre a pari punti ed in zona Play Off quindi una sorta di spareggio per l’ accesso alla zona promozione. L’ Atletico Stornara invece se la vedrà al San Rocco contro l’ Elce Deliceto, un successo degli uomini di Mr. Latronica, ed in contemporanea un passo falso del trio di testa (Rocchetta, Biccari e Troia) consentirebbe agli stornaresi di recuperare punti in vetta alla classifica, infine la Vitobello Stornara sarà di scena a Biccari proprio contro la capolista. Di seguito il programma completo delle gare odierne.

PRIMA CATEGORIA Gir.A

13^ Giornata

Carapelle – Torremaggiore    Campo Comunale “F.P. Di Gioio” – Carapelle (Fg) 14:30

Nuova Andria – Ordona Campo “Sant’ Angelo dei Vinti” – Andria (Bat) 14:30

SECONDA CATEGORIA Gir. A

13^ Giornata

Orta Nova – Arpifoggia  Campo Comunale “Fanelli” – Orta Nova (Fg) 14:30 (a porte chiuse)

TERZA CATEGORIA Gir. B

8^ Giornata

Atletico Stornara – Elce Deliceto   Campo Comunale “San Rocco” – Stornara (Fg) 14:30

Biccari – Vitobello Stornara Campo Comunale – Biccari (Fg) 14:30

Reali Siti StornarellaCarapellese Campo Comunale – Stornarella (Fg) 14:30

Annunci
Sport

Foggia-Orta Nova: i controlli dei Carabinieri ed alcuni arresti

Oltre 40 uomini dell’Arma hanno preso parte ai controlli effettuati nell’arco della giornata di ieri tra Foggia ed Orta Nova. Monitoraggio del territorio effettuato con l’ausilio di 15 pattuglie. 73 le persone controllate; 12, invece le perquisizioni effettuate. Tre gli arresti: A.F.P. di 37 anni per evasione dai domicilairi. L’uomo era già arrestato nel 2008 per violenza sessuale e maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre. La Corte d’Appello ha aggravato la sua misura cautelativa poichè aveva più volte violato gli arresti domiciliari; carcere per un altro foggiano di 38 anni. Quest’ultimo deve espiare 3 mesi di reclusione per lesioni personali per fatti commessi durante un incontro di calcio dello scorso anno. Infine ad Orta Nova un tunisino è finito in manette per estorsione. Lo stesso ha tentato di farsi consegnare da un marocchino la somma di 100 euro per la restituzione del permesso di soggiorno, smarrito proprio da quest’ultimo.

Fonte: Teleradioerre.it

Cronaca

Oggi alla Tendostruttura Mini Basket con l’ Anffas Orta Nova

Continua il lavoro dell’ Anffas Orta Nova, neo costituita e dedita alle discipline del Volley e del Basket. Dopo aver iniziato il campionato di Volley Femminile di Prima Divisione, dalla scorsa settimana è iniziata anche l’ attività agonistica del mini basket. Lo scorso 7 Dicembre infatti, i bambini e le bambine (dagli 8 ai 12 anni), dell’ Anffas Basket Orta Nova, hanno disputato un triangolare di minibasket presso la Palestra Perotto di Manfredonia, alla quale hanno partecipato anche le società della Pallacanestro San Severo, e della Basket Manfredonia, ebbene le gare hanno visto la netta supremazia dei ragazzi dell’ Anffas Orta Nova, che hanno vinto tutti gli incontri, sia in campo maschile, sia in quello femminile. Nel frattempo alla vigilia del campionato oggi alle 16:00, lo stesso triangolare sarà ripetuto presso la Tendostruttura di Via D’Angiò, finalmente aperta allo sport!

Sport

Presentazione della squadra ciclistica dell’ A.S.D. Francesco Moser 2009- 2010

1° fila seduti da sinistra: Matteo Di Biase, Rocco Russo, Francesco Novelli, Stefano Liberti, Michele Festa, Antonio Colangelo, Raffaele Niro, Enza Leggieri

2° fila seduti da sinistra: Michele Marzo, Agostino Marano, Achille Maggi, Girolamo Russo, Vincenzo Di Felice, Antonio Scrima, Giuseppe Quarticelli, Enzo Martire

3° fila in piedi da sinistra: Franco Lombardo, Pasquale Ingravallo, Leone D´Amelio, Gerardo De Angelis, Gaetano Quarticelli, Salvatore Novelli, Gerardo Pignatiello

4° fila in piedi da sinistra: Domenico Staffiere, Ludovico Colangelo, Giuseppe Frasca, Domenico La Penna, Carmine Pettolino, Franco Fazi, Mario Gasbarro, Rocco Roggia, Vincenzo Tarantino, Gianfranco Squarciotta, Gaetano Roggia

Un rigraziamento particolare agli sponsor:

VINORTE (F.lli Lavacca)

TECNOFRUTTA ( Mario Ferragonio)

IANNANTUONO ELAVATORI ( Iannantuono Giovanni)

DPF bike ( Di Palma Fabio)

RICCI AUTO 2000 ( Ricci Luigi)

FAZI HAIR MODE ( Franco Fazi)

Sport

La Pro Loco in Piazza P.Nenni festeggia l’Immacolata

Anche quest’anno sta giungendo il Natale ma prima di abbandonarsi a panettoni, regali e quant’altro c’è un altro appuntamento importante da festeggiare: la festa dell’Immacolata Concezione. Com’è consuetudine oramai, ad Orta Nova e nei paesi circostanti, si organizzano sempre grandi iniziative per la notte del 7 dicembre. La Pro Loco Young con il patrocinio del Comune di Orta Nova ha portato sul piazzale antistante al comune della legna per il tradizionale falò che intorno alle 20:00, dopo la benedezione, è stato acceso. Accendere il fuoco la sera del 7 dicembre, vigilia della festa, è una tradizione che si perde nella notte dei tempi. Fa parte di una tradizione popolare, o come direbbe Papa Paolo VI, è una “pietà popolare”, nella quale credenze e sentimenti reali si intrecciano e danno vita ad un falò per riscaldare la Madonna nel passaggio per la traslazione della Santa Casa. È questa la risposta che si ottiene facendo un sondaggio fra gli anziani del paese. Tornando molto indietro nel tempo, e andando a riscoprire il significato del fuoco, troviamo che quest´ultimo era l´unico mezzo che l´uomo aveva per allontanare gli animali, quindi allontanare la paura, il male e ritroviamo molto spesso la figura del demonio nel fuoco, il fuoco degli inferi. Ma il fuoco è anche il simbolo di calore: riscalda le lunghe notti fredde dell´inverno ed è anche simbolo di luce: come un punto di riferimento, nel buio, il fuoco di una candela aiuta a ritrovare la strada. Vedere da lontano un comignolo con del fumo ci fa venire in mente che lì c´è una casa, una famiglia, che in quel luogo vive qualcuno. Ecco il significato vero da attribuire a questa tradizione: il simbolo di un camino acceso a tutti che da la possibilità di riscaldarsi attorno alla stessa fonte di calore, alla stessa fonte di luce, che illumina le nostre menti e riscalda i nostri cuori. Questa fonte è Lei, Maria, la nostra unica mamma celeste, unica fonte di vero amore, che può unire tutti sotto il Suo immacolato manto. L’atmosfera è resa ancora più piacevole se la vista del fuoco è accompagnata da un bel bicchiere di vino e da qualche prelibatezza. Non a caso la Pro Loco ha montato uno stand dove i ragazzi distribuivano pettole (pizz’ fritt), preparate dal forno Caricone, e l’ottimo vino rosso della cantina Ladogana. Alla fine della serata si sono stimate più di 1500 pettole distribuite. Abbiamo parlato di piaceri per il gusto, piaceri per la vista e di certo non potevano mancare anche piaceri per l’udito. La serata è stata allietata dalla voce dei coristi della Polifonica Zoltàn Kodaly di Orta Nova, diretta dal Maestro Rino Zicolillo, che si è esibita in alcuni canti tradizionali natalizi. Oltre alla corale e alla Pro Loco in piazza erano presenti anche altre associazioni come l’AIL ( Associazione Italiana Leucemia) che si impegnava a vendere delle piante per sostenere la ricerca e l’ACR (Associazione Cattolica Ragazzi) della chiesa del SS.Crocifisso di Orta Nova che ha venduto dei dolci fatti in casa. Le iniziative della Pro Loco continueranno anche per le festività natalizie con la mostra presepistica che si terrà al palazzo Ex-Gesuitico dal 23 al 6 Gennaio. In questo clima così accogliente e festoso c’è anche spazio per qualche briciola di rammarico per le difficoltà nel trovare del personale per la Pro Loco e per la poca attenzione che l’amministrazione comunale ha nei confronti di queste iniziative che sono importanti per il nostro paese e che ormai stanno diventando qualcosa che ci caratterizza, ma nessuno sembra accorgersene. Di seguito le foto dell’ evento.

di Francesco Gasbarro

Cultura