Stasera al Gesuitico si presentano le “Nove Muse”

Questa sera alle ore 19:30, presso il Palazzo Ex-Gesuitico, ci sarà la presentazione, alla cittadinanza di Orta Nova e dinanzi alla presenza dei sindaci dei 5 Reali Siti, dell’Associazione Culturale “Le nove Muse”.
La presentazione sarà affidata al suo Presidente Andrea Zicolillo seguita dai saluti del Sindaco di Orta Nova Peppino Moscarella, del Sindaco di Carapelle Alfonso Palomba (realizzatore del progetto dell’Unione dei 5 Reali Siti, progetto nella quale l’associazione intende muoversi) e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Orta Nova, Aldo D’Agostino.
Seguirà l’incontro sul tema “Filosofia del successo” presieduto dal Prof.Francesco Bellino, docente ordinario di filosofia morale e bioetica e Direttore del Dipartimento di bioetica dell’ Università degli Studi di Bari.
L’Associazione condivide l’idea della cultura come un insieme di identità, valori, competenze possedute e conoscenze disponibili, a livello generale e individuale,e si impegnerà per quanto possibile a promuovere lo sviluppo culturale , in maniera predominante tra i giovani, organizzando dibattiti, incontri, spettacoli teatrali e attività varie.
L’incontro di stasera sarà il primo gradino di una difficile salita affrontata però con entusiasmo dai componenti l’Associazione Culturale “Le nove Muse”.

Annunci
Cultura

Ucciso un Tunisino nelle campagne di Orta Nova

Un’ atroce crimine è stato commesso all’ alba di ieri nelle campagne di Orta Nova, precisamente in località Posta delle Canne, dove è stato rinvenuto il cadavere di un uomo, picchiato e poi impiccato. La vittima è un tunisino irregolare di 49 anni, Mustafà Nouaili, che non avrebbe lavorato in quei campi, ma che invece trovava riposo nel casolare posto in quel terreno, la vittima sarrebbe stata prima picchiata selvaggiamente alla testa e poi colpita nuovamente agli organi vitali, per poi essere stata legata mani e piedi ed impiccata ad una trave esterna al casolare, il decesso dunque dovrebbe essere avvenuto per le percosse subite, o per asfissia da soffocamento.

A ritrovare il corpo dell’ uomo è stato Riccardo Di Corato di Orta Nova, affittuario di quel terreno, giunto alle prime luci dell’ alba sul posto per irrigare i campi, lo stesso conosceva la vittima che spesso gli chiedeva di poter dormire nel casolare. Sul fatto stanno indagando i Carabinieri della locale caserma, che avrebbero avviato le indagini, effettuando rilievi sia all’ interno del casolare, dove sarebbero evidenti i tentativi di una colluttazione, sia all’ interno dell’ autovettura dello stesso tunisino, rinvenuta affianco al casolare. Al momento non si conoscono le motivazioni dell’ omicidio. 

Cronaca

Il Liceo Classico va in scena

Ieri sera presso il teatro dell’ Istituto Suore di San Tarcisio ad Orta Nova,si è tenuto uno spettacolo,davvero unico che ha messo in evidenza la bravura dei ragazzi (studenti del liceo classico di Orta Nova.”Terapia di gruppo” una commedia brillante  di Cristofer Durangun,da cui è stato tratto  un film di Robert Altam,1987.
Uno spettacolo frizzante,con momenti di comicità unica,gli attori all’altezza della situazione,dei veri profesionisti.Gli attori in scena: Sonia Ladogana; Luigi Mennuni;Marino Bianco;Francesca Sardella;Vito Scudo, Alfonso Spinelli.
Irrequieto bisessuale (Luigi Mennuni) fa la corte a una ragazza frigido-castrante (Sonia Ladogana), suscitando contraccolpi sentimentali che coinvolgono il suo amichetto (Alfonso Spinelli), la mamma iperprotettiva, una psicanalista (Francesca Sardella) repressiva e il suo tenero figlio. Sgangherata farsa che sbeffeggia un certo tipo di psicanalisi. Con pochi mezzi, ma con ingegno aguzzo, i ragazzi del Liceo Classico di Orta Nova reinventano la commedia degli equivoci con scene che si aprono e si chiudono in continuazione. La cultura resta uno dei traguardi che ogni individuo deve rincorrere ed ottenere dalla società,dalla scuola,dall’istituzione tutta.Questa esperienza del Liceo Classico di Orta Nova è la dimostrazione.  Complimenti agli attori ,alla scuola,ai professori ai ragazzi del Liceo Classico.

Anche questo è Orta Nova

Pino Balestrieri  http://pino-balestrieri-1963.leonardo.it/blog

Cultura

L’ Ultimo Ballo dell’ A.S. Aurora

Questa sera alle 20:30 presso il Cine Teatro Club 2000 ad Orta Nova, andrà in scena l’ ultimo show di danza della storica Associazione Sportiva Aurora, che nel panorama della danza ortese, tante soddisfazioni ha dato alla città, con la vittoria di numerosi premi nazionali ed internazionali. L’ Associazione negli ultimi due anni è stata guidata dalla coppia Ornella Di Dedda e dal giovane Francesco Federico. Infatti nell’ ultima stagione, che con il saggio di oggi, chiude l’ attività dell’ anno in corso, l’ Associazione ha riscosso notevoli successi, come ad esempio la Coreografia ispirata al magico mondo di Disney, che è andata in onda su Disney Channel, coreografia presentata al concorso My School Musical, classificandosi tra le prime 12 scuole a livello nazionale, su 6000 partecipanti. Le coreografie sono state preparate dal giovane istruttore Francesco Federico, che affiancato da un altra giovane figura, quella di Gaetano Vessio, che da settembre saranno alla guida della nascente Ass. S. Dance Complex.

Appuntamento dunque a stasera per l’ ultimo ballo dell’ Ass. Sportiva Aurora, il giusto congedo di una realtà storica ortese. 

Sport

Operazione all’ Alba, Arrestate 26 persone

Ancora un’ altro blitz all’ alba di oggi, ha visto scattare le manette per 26 persone. Si tratta del terzo blitz eseguito dai Carabinieri contro il “Clan Gaeta”, dopo i 52 arresti del settembre scorso e i sequestri del Marzo scorso, oggi le forze dell’ ordine, impegnate con 100 carabinieri, unità cinofile ed un elicottero, avrebbero eseguito 26 provvedimenti di custodia cautelare, tutti nei confronti di spacciatori di droga, riconducibili allo stesso clan. Durante l’ operazione, che ormai durava da mesi, sarebbero stati accertati 4000 casi di spaccio, per un giro d’ affari pari a 400.000 €. Oltre agli arresti sarebbero stati sequestrati alcuni beni (un maneggio, un autolavaggio ed un appartamento) ed alcune autovetture e motocicli, per un valore di 300.000 €. 

Cronaca

Il Consigliere Provinciale Colia (Idv), contro il “Caro-Gasolio”

Il Consigliere Provinciale Massimo Colia dell’ Italia dei Valori, eletto nel Collegio Cerignola III (Stornara, Stornarella, Cerignola), alle scorse provinciali, nonchè capogruppo del Partito di Di Pietro, tra i banchi dell’ Opposizione a Palazzo Dogana,  ha presentato due ordini del giorno da discutere nel prossimo consiglio provinciale per chiedere al Presidente e alla Giunta di attivarsi nei confronti degli enti preposti, coinvolgendo tutte le parti interessate, per adottare una serie di provvedimenti mirati e concordati contro gli effetti del caro-gasolio, in difesa dell’economia nel settore Agricolo e della Pesca. ‘Lo spropositato aumento del prezzo del carburante infatti va ad aggravare le già numerose difficoltà di centinaia di aziende agricole di Capitanata. Inoltre, le norme, appena entrate in vigore, che prevedono l’obbligo di costose cisterne per conservare il gasolio, da ubicare necessariamente in appositi locali o ad una distanza minima di duecento metri dai fabbricati, per motivi di sicurezza, saranno difficilmente attuabili’, riferisce il capogruppo Colia. ‘Allo stesso modo, l’incidenza del prezzo del gasolio nei costi di produzione del comparto pesca rischia di rendere sempre più antieconomica l’attività, in quanto i prezzi elevati si ripercuotono non solo sulle imprese, ma anche sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti, legati da contratto al sistema alla parte’, continua Colia.’Non si possono pertanto che condividere le preoccupazioni di tutti gli addetti al settore economico primario ed intervenire con provvedimenti da parte degli enti preposti per evitare il rischio di una paralisi totale’.

Sullo stesso argomento, dopo le proteste dei pescatori di Manfredonia, era intervenuto l’ Assessore Provinciale ai trasporti Nino Santarella, che auspicava una risoluzione del problema.

Politica

Partito Democratico Orta Nova: Comunicato Stampa sulla Discarica

Riceviamo e pubblichiamo dalla Sezione Ortese del Partito Democratico il seguente comunicato Stampa, circa la Situazione Discarica in Località Ferrante, a proposito degli ultimi sviluppi legali.

http://www.pdortanova.it/

E alla fine avevamo ragione noi.

 

Dopo l’avviso di garanzia notificato al legale rappresentante dell’AGECOS  e il provvedimento che ne ha disposto gli arresti domiciliari, un altro avvenimento segna una ulteriore tappa significativa nella vicenda relativa alla discarica per rifiuti speciali di Orta Nova.

All’udienza dell’11 giugno dinanzi al TAR Bari, l’avvocato difensore dell’Agecos ha rinunciato alla discussione fissata per decidere della sospensione della delibera con cui l’11 aprile scorso la Giunta provinciale ha annullato la n. 525/2005 (quella con cui l’Agecos fu autorizzata a realizzare la discarica in contrada “Ferrante”).

Pertanto i lavori di completamento per la realizzazione della discarica restano sospesi.

Il Partito Democratico di Orta Nova, essendo tra i principali protagonisti delle iniziative di contrasto al progetto, registra con soddisfazione la notizia, prendendo atto, dagli ultimi sviluppi, che i dubbi nutriti sin dalla prima ora non erano del tutto privi di fondamento.

Ciò posto, va detto che è diventata indifferibile la necessità di alzare il livello di attenzione sullo smaltimento e sulla gestione dei rifiuti , in particolar modo, di quelli speciali, nel nostro territorio, da parte di aziende private spesso disinvolte, che operano senza alcuna forma di controllo efficace da parte di organismi pubblici.

La vicenda Agecos, oltre a provocare lo sdegno della parte sana della società e della politica, deve far comprendere inoltre che ormai è diventata una priorità assoluta assumere utili iniziative per monitorare il territorio, verificarne lo stato di salute e provvedere urgentemente alla bonifica dei siti inquinati: la tutela della salute dei cittadini e dell’economia di questo territorio non può più attendere.

PD ORTA NOVA
(La Coordinatrice Iaia Calvio)   
Politica